Pubblicità
Home Running Eventi ABDIWAK e WANGUI vincono l’EA7 MILANO MARATHON

ABDIWAK e WANGUI vincono l’EA7 MILANO MARATHON

0
Il podio maschile
Il podio maschile

Alla EA7 MILANO MARATHON vincono Tura Seifu Abdiwak in 2h 09′ 04″e Lucy Kabuu Wangui in 2h 16’ 16’’. Grande impresa delle atlete italiane con ben 5 runner nelle prime 10.

1° posto assoluto per Tura Seifu Abdiwak
1° posto assoluto per Tura Seifu Abdiwak

La primavera è arrivata anche a Milano che ha così ospitato nel milgiore dei modi la diciottesima edizione della EA7 Milano Marathon, competizione internazionale organizzata da S.S.D RCS Active Team – RCS Sport.

Lucy Kabuu Wangui, prima tra le donne
Lucy Kabuu Wangui, prima tra le donne

GLI UOMINI, il re è ABDIWAK!

Taglia il traguardo con un tempo di 2 ore 09’ 04’’ un giovane campione, l’etiope Tura Seifu Abdiwak, che chiude la gara in solitaria. Secondo gradino del podio maschile per il keniota Justus Kimutai Kipkogei con 2 ore 10’ 00’’, terzo posto per il suo connazionale Barnabas Kiptum con 2 ore 10’ 17’’. Fino all’ultimo la sfida Kenya – Etiopia ha tenuto tutti con il fiato sospeso, ma alla fine a vincere è stato il giovanissimo atleta etiope che già a Dubai quest’anno aveva fermato il cronometro a 2 ore 04’ 44’’, che lo ha reso l’atleta con il PB più basso ad aver mai corso in Italia.

Il podio maschile
Il podio maschile

YASSINE RASCHIK infiamma Milano col tricolore!

Ottima prestazione anche per gli italiani Yassine Rachik, che chiude la gara al sesto posto con 2 ore 14’ 01’’ e Francesco Bona con 2 ore 16’ 16’’, entrambi nella top ten.

LE DONNE: WANGUI…quasi al fotofinish

La maratona femminile è stata contesa in una sfida tutta keniota. A conquistare la gara femminile Lucy Kabuu Wangui con un tempo di 2 ore 27’ 02’’, la segue, a una distanza di soli sei secondi, Vivian Jerono Kiplagat che chiude in 2 ore 27’ 08’’, in terza posizione ritroviamo la vincitrice della scorsa edizione Sheila Chepkech con 2 ore 29’ 26’’. Buona anche la prestazione delle italiane Fatna Maraoui (quinta posizione) e Laura Gotti, che chiude in settima posizione e realizza il suo personal best con 2 ore 33’ 22’’.

 

Articolo precedenteBallando con le Stelle: Porcella conquista Rai 1
Articolo successivoTorna il memorial per la leggenda JP
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità