Pubblicità
Home Running Eventi Acea Run Rome The Marathon, già 10.000 runner
Pubblicità

Acea Run Rome The Marathon, già 10.000 runner

0

Che gara che ci aspetta alla Acea Run Rome The Marathon, già 10mila partecipanti,
il 50% dei quali sono stranieri, un successo nel successo!

Si corre domenica 27 marzo

L’Acea Run Rome The Marathon di domenica 27 marzo si appresta a vivere una grande giornata di sport.

ISCRIZIONI QUI!

3 gare in programma

A un mese dalla gara già 10mila gli iscritti. In programma anche la staffetta solidale Acea Run4Rome e la Stracittadina Fun Race

Acea Run Rome The Marathon, la carica dei 10.000

La carica dei 10mila, si potrebbe già così denominare l’Acea Run Rome The Marathon in programma domenica 27 marzo 2022.

Che poi saranno molti di più, perché c’è ancora un mese per iscriversi, decidersi, scegliere se emozionarsi e far parte di quelli che correranno nella città più bella del mondo o essere tra quelli che guarderanno e penseranno di aver sbagliato a non esserci. Insieme alla staffetta solidale Acea Run4Rome e la Stracittadina Fun Race 5km, eventi non competitivi, Roma si appresta a vivere l’evento sportivo più partecipato della Capitale.

Primo vero grande obiettivo raggiunto, 10mila partecipanti è un numero non indifferente, considerando che l’ultima edizione è stata fatta solo cinque mesi fa, in quella magica alba del 19 settembre che rimarrà nella storia di questa maratona che tra un mese festeggerà la 27esima edizione.

19 settembre 2021…27 marzo 2022, solo 5 mesi di tempo!

Tra le considerazioni fondamentali da fare, è il fatto che si è dovuto riprogettare tutta la gara e ripartire immediatamente, senza sosta, riaprendo solo in ottobre le iscrizioni e riprogrammare tutta la nuova comunicazione per promuovere l’evento primaverile.

ISCRIZIONI QUI!

Pandemia, limite ai viaggi all’estero

Ancora, doveroso dirlo, al giorno d’oggi la pandemia, che sembra finalmente aver mollato la presa in queste ultime settimane, sta limitando fortemente i viaggi dall’estero o le iscrizioni di tanti runner che ancora non hanno ripreso la parte più agonistica della loro corsa.

Alla luce di queste considerazioni, con un cauto ottimismo, si può pensare che nelle prossime edizioni l’Acea Run Rome The Marathon possa continuare il suo forte processo di crescita. Ad oggi non possono intanto che arrivare i primi ringraziamenti da parte dell’organizzatore a chi ha scelto di correre sulle strade romane.

Correndo tra il Lungotevere e il Colosseo, 2200 donne

Nei 10mila runner che verranno a correre sulle strade di Roma tra il Colosseo, il Lungotevere, il Vaticano in piazza San Pietro, piazza di Spagna e piazza Navona, troviamo 2200 donne (22%), a dimostrazione che le donne amano Roma, così come troviamo 4.700 stranieri, sfiorando il 50% delle presenze totali, provenienti da oltre 90 nazioni differenti. In testa i maratoneti francesi che sfiorano le mille presenze, seguiti dai britannici e dagli spagnoli. Quarto posto per gli Stati Uniti. Sempre grande il fascino della Capitale e della sua blasonata storia uniti alla maratona.

La STAFFETTA Acea Run4Rome

C’è spazio per tutti alla maratona di Roma, perché oltre alla Acea Run Rome The Marathon con la sua distanza olimpica, c’è spazio anche per chi vuole cimentarsi in distanze minori e vivere l’emozione di tagliare il traguardo con i propri amici, in un team di 4 persone. Sì, perché questo è il numero dei componenti di ogni team che parteciperà alla staffetta solidale Acea Run4Rome. La staffetta è un evento basato sul charity program grazie all’adesione delle organizzazioni No Profit che hanno aderito al progetto e dalle quali ci si potrà iscrivere.

Le organizzazioni No Profit

Ad oggi sono Fondazione Maratona Alzheimer, Fondazione Operation Smile Italia Onlus, Sport Senza Frontiere Onlus e Rotary Club Distretto 2080. Airc, Fondazione Sport City e La Stella di Lorenzo Onlus.

La quota di iscrizione è fissata liberamente da ogni Charity, non è una semplice quota di iscrizione, ma una vera e propria donazione ad uno dei tanti progetti di beneficenza che si possono scegliere di sostenere. Iscriversi tramite una Onlus significa correre con il cuore in mano, far del bene a se stessi e far del bene agli altri. La Run4Rome Relay non è solo il correre 10km a testa, è il correre tutti insieme, facendo squadra, un progetto etico, sociale, concreto. Il divertimento è assicurato, l’eccitazione è moltiplicata per quattro con tanta musica e attività nei punti di cambio.

Stracittadina Fun Race 5k

Con partenza dai Fori Imperiali e l’arrivo al Circo Massimo torna la Stracittadina Fun Race da 5km, divertente, innovativa, e sostenibile.

Camminare, correre, stare insieme, vivere la città una domenica mattina di primavera, sentire sulla pelle la libertà e la spensieratezza, questi gli obiettivi veri. Tutti di tutte le età possono partecipare, non c’è bisogno di alcun certificato medico agonistico, tutti gli iscritti avranno la t-shirt ricordo in omaggio, in tessuto tecnico da runner, firmata dal partner tecnico Joma, la medaglia premio (riservata agli under 18) e la Gym Bag con eventuali prodotti degli sponsor.

Forte anima solidale

La Stracittadina Fun Race ha una forte anima solidale, come sempre nella storia di questo evento fondamentale l’impegno e la collaborazione di CSV Lazio (Centro di Servizio per il Volontariato) coorganizzatore della Fun Race e che organizzerà una nuova edizione di Insieme per il Bene Comune – Good Deeds Day, la grande manifestazione dedicata al volontariato.

ISCRIZIONI QUI!

 

 

Articolo precedenteSonic Souvenirs ep.2, in Costa D’Avorio con Mikey February, LeeAnn Curren e Alex Knost
Articolo successivoWahoo Kickr Rollr, realismo indoor
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui