Aloha Classic, la dura legge di Hookipa

0

Dopo la conclusione del Single Elimination nella seconda giornata di gara vinto da Antoine Martin, Ferdinando Loffreda, corrispondente da Hookipa, ci informa che ieri sono state portate a termine solo due heat della Double Elimination.

Il vento per tutta la giornata è rimasto troppo onshore e leggero, l’onda era un unico muro d’acqua che chiudeva da sopravento ad Hookipa fino a Lanes non permettendo di prendere il timing per uscire dal channel, semplicemente perchè non era possibile! Tante le attrezzature distrutte sulle famigerate rocce di Hookipa, è stato un massacro!

Pochi i rider in acqua che hanno provato, Zane Schweitzer  si è infortunato al ginocchio, tanti i recuperi del jet ski. L’unico rider che è riuscito a surfare e colpire un’onda immensa è stato Boujma Guilloul.

Stay tuned per i prossimi giorni di gara!

 

Articolo precedenteAl via gli Assoluti Surfing Fisw Sup Race
Articolo successivoNew Balance invade New York il 3 novembre!
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui