Pubblicità
Home Running News Alpine Green Experience al Tor des Géants

Alpine Green Experience al Tor des Géants

0

Alpine Green Experiencannuncia la partnership con il Tor des Géants, la gara di ultratrail che si svolge in Valle d’Aosta a settembre che festeggia il suo 10° anno.

Chi è Alpine Green Experience

Alpine Green Experience è un progetto che nasce dall’idea di coinvolgere l’ospite in un percorso virtuoso che fa della mobilità sostenibile il modo migliore per visitare la Valle d’Aosta. Diventare partner del Tor des Géants è stato quasi naturale. Il TdG permette a tutti i suoi partecipanti di visitare la Valle d’Aosta attraverso un percorso di oltre 300 chilometri, lungo le Ale vie 1 e 2. Impatto ambientale ridotto ai minimi termini e rispetto per la natura assoluto. Il progetto Alpine Green Experience nasce dall’idea di coinvolgere l’ospite in un percorso virtuoso che fa della sostenibilità il modo migliore per scoprire l’incantevole territorio della Valle d’Aosta nella sua autenticità. Sviluppatosi grazie a una visionaria intuizione di Andrea Celesia, proprietario dell’Eco Wellness Hotel Notre Maison di Cogne, oggi il progetto viene esteso a 18 tra le migliori strutture ricettive della Regione che hanno unito le forze dando vita a una collaborazione che consente agli ospiti italiani e internazionali di intraprendere un viaggio green in tutta la Valle d’Aosta. Il progetto prevede di offrire, in abbinamento ai servizi alberghieri, un’autovettura elettrica BMW i3 che potrà essere ritirata presso l’Aeroporto di Torino Caselle o presso le Stazioni ferroviarie di Torino Porta Susa e Porta Nuova, per raggiungere la Valle e spostarsi durante il soggiorno vivendo l’emozione della guida elettrica completamente sostenibile e apprezzandone il silenzio. Attraverso questo progetto gli ospiti potranno cogliere sin dal loro arrivo a Torino l’importanza che gli operatori turistici della destinazione danno alla salvaguardia e alla valorizzazione dell’ambiente.

Cos’è il Tor des Géants

Il TdG è un evento di endurance trail che si svolge lungo i sentieri delle Alte Vie 1 e 2 della Valle d’Aosta. Quest’anno festeggia la decima edizione che si svilupperà su quattro distanze differenti: il Tor des Géants da 330 km con 24.000 metri di dislivello. Il TOR130, gara da 130 km e 12.000 m D+. Il Tor des Glaciers di 450 km e 32.000 m D+ ed il TOR30 – Passage au Malatrà, gara di 30 km per 2.300 m D+.

2000 atleti – 80 nazioni

Del Tor des Géants ne parlano tutti da diversi anni. Non c’è atleta o simpatizzante del mondo trail che non ne conosca distanza e dislivello metrico. I partecipanti provengono da tutto il mondo. Quest’anno, suddivisi tra le differenti distanze, nelle categorie maschile e femminile, saranno circa 2000, con 80 nazioni interesxsate direttamente. Un evento incredibile che catalizzerà l’attenzione per un’intersa settimana.

BMW i3, le auto a impatto zero

La partnership si è sviluppata grazie alla comune sensibilità nei confronti dell’ambiente e prevede che Alpine Green Experience metta a disposizione dell’organizzazione del Tor des Géants due autovetture elettriche BMW i3, contribuendo sensibilmente alla riduzione di emissioni di anidride carbonica. Le due autovetture elettriche BMW i3 di Alpine Green Experience saranno a disposizione del Tor des Géants dal 1 al 20 settembre 2019 e verranno utilizzate per gli spostamenti previsti dall’organizzazione del trail.

La parola a Alpine Green Experience

Andrea Celesia – Presidente 

“Sono entusiasta di annunciare la partnership di Alpine Green Experience con il Tor des Géants, uno dei principali eventi sportivi della nostra Regione rinomato a livello internazionale. Alpine Green Experience unisce 18 strutture ricettive valdostane che stimolano i propri ospiti ad abbinare al soggiorno l’uso di una vettura elettrica BMW i3 che potranno ritirare a Torino per raggiungere e scoprire il nostro incantevole territorio rispettando l’ambiente”

Info su Alpine Green Experience Qui 

La parola a VDA Trailers

Alesandra Nicoletti – Presidente

“VDA Trailers è da sempre molto sensibile all’impatto ambientale di un evento di grande portata come il TOR. Questa iniziativa sposa la filosofia dell’organizzazione e lancia un messaggio di rispetto e riguardo per l’ambiente montano. Un piccolo tassello che si aggiunge a tutte le altre iniziative eco messe in campo ormai da anni”.

TdG Qui

Articolo precedenteCamille Juban a Cloudbreak
Articolo successivoProva gratuita tavole e vele 2020 al PierWindsurf
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità