Pubblicità

Andrea Rosati con Loftsails

0

Andrea Rosati, il 4 volte campione del mondo Slalom sarà il nuovo testimonial di Lofsails per l’Italia. Con il mitico Robert Hofmann speedman di provata bravura e i ragazzi dello ZZSurf Racing Team (Christopher Frank e Dario Mocchi) protagonisti della scena Formula windsurfing e slalom, il team Racing di Loftsails Italia ha chiuso il cerchio.

Maurizio Andreello, responsabile Loftsails Italia: “Per le competizioni ci siamo concentrati sul mondo slalom/race/speed, le specialità riconosciute come l’anima di Loftsails, il nostro team ha fame di successi, con Andrea sono certo che ne arriveranno di nuovi ed importanti!”

Job Vermunt, CEO Loftsails : “Sono fiero e felice di annoverare fra le nostre fila un campione come Andrea, la sua esperienza e le sue indiscusse capacità ci saranno di grande aiuto. Andrea incontrerà presto Monty per continuare il lavoro di sviluppo delle Racing Blade, la nostra vela slalom già detentrice di oltre 40 titoli  e vincitrice dei test per 4 anni consecutivi”

Andrea si trova in Sud Africa dove stà testando le nuove Loftsails in condizioni estreme, ha già partecipato ad una regata locale vincendo a “mani basse”. Ecco i suoi commenti:

Ciao Andrea, hai già avuto modo di provare le nuove Loftsails Racing Blade 2017? Quali sono le tue prime impressioni?
Impressionante! Questa è stata la prima reazione dopo aver provato per la prima volta le vele. E’ incredibile come la vela generi tanta portanza senza tirare sulle braccia. Tutta la trazione è sul trapezio … ma sulle braccia niente!! L’altro fattore a dir poco esaltante è la ripartenza in planata dopo una strambata, bruciante ma senza strappo. La vela è morbida ed è proprio come un ala che si adatta al tuo corpo ed al tuo peso. Sembra fatta su misura!!! Per non parlare di Top Speed perché più spingi e più la vela accelera, sembra non finire mai. Sembra quasi che la vela venga risucchiata dal vento!! Una sola parola, LA PERFEZIONE.

Non è la prima volta che ti vediamo con delle vele Loftsails, si tratta di un ritorno di fiamma?
A dire il vero da quel 2013 ad oggi sono cambiate tantissime cose…..e persone. Io rimasi, e lo sono tuttora, strabigliato quando provai nel 2011 una 8,3 con un albero rdm….la vela andava da sola e gli dovevi correre dietro perché ti scappava dalle mani! L’anno dopo ci fu l’exploit di Loftsails e di tutto il Team. Mi andò un po’ di traverso il fatto di aver perso il treno giusto anche perchè  quella sensazione non l’avevo mai più riprovata … fino ad oggi. Adesso posso fare i salti di gioia perché quel treno è passato di nuovo e stavolta sono riuscito a salirci.

Dopo aver toccato con mano le vele, cosa ne pensi della costruzione e delle finiture?
La vela è perfetta fin nei minimi dettagli. Nessun’altra veleria monta la stessa quantità di stecche in carbonio e sopratutto è impressionante come non faccia una minima piega. Il peso poi è ridottissimo. Ottima la dotazione del doppio camber per armarla con alberi sia SDM che RDM e la pellicola trasparente per proteggere la vela dallo sfregamento del boma sul monofilm. Piccoli dettagli che fanno la differenza. Nel dettaglio l’assemblaggio della tasca d’albero e il mix dei vari materiali fanno della vela un pezzo d’arte. 

Cosa ti aspetti dalla stagione 2017? Parteciperai al campionato PWA? IFCA? Campionato nazionale Italiano?
Non voglio assolutamente sbilanciarmi. Ma tra vele e tavole nuove ho veramente grosse aspettative. Parteciperò al PWA e al campionato Italiano in primis. Se non saranno concomitanti parteciperò anche alle gare Ifca e alle tappe dell’Italian Slalom Tour.

Dopo 4 titoli mondiali sei ancora motivato?
Non mi sono mai sentito così bene con il materiale e quindi non vedo l’ora di partecipare anche alle gare dell’oratorio per dimostrare il vero valore dell’attrezzatura e perché no….anche il mio! Dopo una stagione così così non vedo l’ora di rifarmi e dimostrare che ancor non è finita. Più motivato che mai !!

Credi che il cambio di veleria di sarà d’aiuto nelle competizioni?
Credo che il pacchetto Vela/Tavola sarà strabiliante. Negli ultimi anni ho provato i marchi più blasonati e in tutti c’era una forte caratteristica. Per alcune era la Top Speed, per altre l’accelerazione bruciante o la facilità d’utilizzo e la morbidezza della vela. Ecco le nuove Loft, sembra incredibile, ma hanno le caratteristiche TOP delle varie velerei racchiuse in un unica vela. Non ci credete? Provare per credere…io ci ho creduto e non sono mai stato più contento!!! Orange power!!

 

Articolo precedenteBest Of 2016: Kyle Walker
Articolo successivoThe L.A. Boys Trailer
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.