Pubblicità
Home Running Eventi ASICS Malcesine Baldo trail, che bella gara!
Pubblicità

ASICS Malcesine Baldo trail, che bella gara!

0

ASICS Malcesine Baldo trail, tre giorni di gare entusiasmanti con il caldo che ha messo a dura prova atleti e organizzatori, alla fine una grande festa per tutti!

La tre giorni dell’Alto Garda nel segno di Larch e Scaini

L’altoatesino Armin Larch e la piemontese Alessia Scaini sono i vincitori della prova short (16km1185 m D+) che di fatto ha calato il sipario sulla prima edizione dell’Asics Malcesine Baldo Trail. 660 atleti da diverse nazioni, 4 gare su differenti distanze e una splendida sinergia tra regioni, comuni ed associazioni locali hanno decretato il successo di questo bell’evento disegnato sui sentieri del Monte Baldo, anche conosciuto come il “Giardino Botanico d’Europa”.

Classifica alla mano sulla gara odierna l’altoatesino Larch non ha fatto sconti agli avversari. Partito di gran carriera ha condotto in solitaria tutta la gara presentandosi al traguardo di lungolago Paina in 1h23’36”. Secondo posto per Daniel Vinco 1h35’51”, mentre terzo si è piazzato Diego Bazzoli. Molto bene anche Luca Torresani 4° e Luca Vivaldi 5°.

Al femminile l’azzurra di corsa in montagna Alessia Scaini ha concesso il bis. Dopo il successo nella prova vertical inaugurale di venerdì, la piemontese di Susa ha trionfato in 1h40’16”. Alle sue spalle ottima seconda piazza per la talentuosa Arianna Dentis 1h47’26”. Piazzamento da podio anche per Giulia Zaltron giunta 3ª in 1h54’17”.

La parola agli organizzatori

Claudio Arduini, responsabile del comitato organizzatore

«Con la consapevolezza che una prima edizione ha sempre ampi margini di miglioramento, siamo soddisfatti. Inutile negarlo. Gli atleti ci hanno dato feedback incoraggianti, abbuonandoci alcune lacune, ma soprattutto confermando la nostra convinzione che questa location e questo format hanno grandi potenzialità. ll meteo ci ha sicuramente dato una mano regalando a ogni singolo concorrente immagini e emozioni che difficilmente dimenticherà. Il buon esito della manifestazione lo si deve però all’impegno sinergico di tutti: enti pubblici, aziende che hanno creduto in noi e soprattutto ai volontari, vero cuore pulsante della manifestazione. Le associazioni locali si sono tutte schierate al nostro fianco e sono state grandiose».

Già pronta la data 2023

Per il futuro? In primis cambierà la data: «Vorremmo provare ad anticipare l’evento di due settimane per avere una maggiore disponibilità alberghiera e provare ad aumentare i numeri. L’appuntamento è fissato dal 5 al 7 maggio… tenetevi liberi».

 

 

Articolo precedenteFox Flexair, comfort e leggerezza in MTB
Articolo successivoArgento Europeo per il trentino Nicolò Renna
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui