Pubblicità
Home Running Eventi Assegnati i titoli Intersud di montagna
Pubblicità

Assegnati i titoli Intersud di montagna

0

Giuseppe Buffone s’è aggiudicato la prima edizione del Trofeo degli Aragonesi, gara valevole per il Campionato Interregionale Sud – Corsa in montagna Fidal e per il campionato nazionale (prova unica) corsa in montagna Asi. Il portacolori della Marathon Cosenza, infatti, ha percorso i 13 km di gara in 53’38”. Ottimo risultato per un runner esperto, sempre concentrato, dal primo all’ultimo metro di gara. Secondo, invece, l’atleta del Team Casone Noceto, ossia Marco Barbuscio, che ha chiuso con un onorevole 56’09” e più di qualche problema nell’individuazione del tracciato. Ottima anche la prestazione di Agostino Esposito, giunto al terzo posto in 56’28”. Tra le donne spicca la grande prestazione di Brunella Esposito (Pol.Magna Grecia) che ha staccato una prestazione molto interessante: 1h e 6’. Al secondo posto s’è piazzata Barbara Tarantino.

La partenza della prova calabrese, fino a un paio di anni fa riservata alle mountain bike (foto organizzatori) La partenza della prova calabrese, fino a un paio di anni fa riservata alle mountain bike (foto organizzatori)

L’appuntamento ha anche segnato la presenza rilevante delle donne, sempre più padrone delle strade dello sport. In 45, infatti, hanno sfidato la montagna e le insidie del tracciato che ha subito fatto selezione: i primi tre della classifica generale hanno preso in mano le redini proprio nei 6 km di salita percorsi dai 180 atleti che da viale Polisportivo sono partiti alla volta di contrada Conca del Re, contrada Petrosa, via Cerasuolo, via Santi Medici per poi tagliare il traguardo sistemato su viale Polisportivo. Tra i partecipanti anche il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, anche stavolta pronto alla corsa e a promuovere, anche nella veste di assessore allo sport, la pratica e le discipline dello sport puro. Un’esperienza sensoriale e sportiva, quella portata a compimento dall’Asd CorriCastrovillari, fatta da 6 km di salita, 4 km di percorso ondulato, quindi il termine in discesa di 3 km molto tecnico con un dislivello totale di 408 metri.

Angelo Biscardi – Gazzetta del Sud