Avvicinamento all’autunno, con le SCARPA® Kalipè

0

Novità per quest’autunno in casa SCARPA®: arrivano le Kalipè, le nuove scarpe votate agli avvicinamenti tecnici.

SCARPA® KALIPÈ

Kalipè è la calzatura da avvicinamento tecnico di SCARPA® pensata per vie ferrate e percorsi di avvicinamento classici in ambiente alpino. È molto confortevole e pensata per utilizzi prolungati. La sua versatilità la rende ideale per affrontare terreni rocciosi e per essere indossata per un look più casual. Grazie al tessuto in pelle idrorepellente protegge anche in caso di pioggia e si adatta ad ogni condizione.

CARATTERISTICHE

TOMAIA realizzata in pelle scamosciata idrorepellente con collarino in mesh. La gomma avvolge l’intersuola nella parte anteriore per massima protezione e precisione, nella parte posteriore per massimo contenimento e protezione. La gomma di protezione ha un disegno SCARPA R ad esagoni creato a laser.
FODERA in microfibra per massimo comfort.
ALLACCIATURA estesa per una calzata personalizzata, precisa e per il massimo avvolgimento del piede.
SUOLA Exagon Grip con mescola Megagrip Vibram + intersuola in Eva sagomata con spessori differenziati. lI risultato è una suola dai volumi contenuti, leggera e confortevole.
BATTISTRADA Il disegno del battistrada prevede la climbing zone per arrampicate sui primi gradi, ed è dotato di tasselli esagonali distanziati e svuotati che favoriscono su terreni rocciosi e fangosi la fuoriuscita di terra garantendo un grip elevato.

SCARPA® Kalipè
Colore: Beige – Orange Fluo
Taglia: 36 – 48 (con mezze taglie)
Peso: 320 gr (mezzo paio tg .42)
Prezzo consigliato al pubblico: 139 €

Articolo precedenteMorning Ob-Session
Articolo successivoDani Arnold in free (speed) solo sulla Cima Grande
Eva è nata e cresciuta a Roma, dove ha studiato giurisprudenza per capire che è una persona migliore quando non indossa un tailleur. Ha lasciato la grande città per lasciare che il vento le scompigliasse i capelli sulle montagne delle Alpi e presto ha scoperto che la sua passione per l’outdoor e scrivere di questa, poteva diventare un lavoro. Caporedattrice di 4outdoor, collabora con diverse realtà del settore outdoor. Quando ha finito di lavorare, apre la porta della baita in cui vive per sciare, correre, scalare o per andare a fare altre gratificanti attività come tirare il bastone al suo cane, andare a funghi o entrambe le cose insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui