Baptiste Cloarec con RRD

0

Il talentuoso e giovane waver francese, Baptiste Cloarec, entra nel team RRD! Un fresco acquisto per il brand italiano che dopo l’uscita dal team wave di Alex Mussolini era alla ricerca di una nuova stella.

L’anno scorso Baptiste ha trascorso un intero anno in Sudafrica per studiare e allenarsi e non era certamente passato inosservato! A febbraio 2019 già era avvenuto un primo contatto con Matteo Guazzoni, marketing manager RRD, che era rimasto entusiasta delle sue doti in acqua. Un anno dopo Baptiste entra ufficialmente nel team RRD.

Anche il giovane giapponese Takara Ishii entra nel team wave international RRD. I fratelli wateraman francesi Camille e Julien Bouyer sono l’altro recente acquisto RRD che punta sempre di più ad avere atleti trasversali nelle varie discipline, come il siciliano Francesco Cappuzzo confermato anche per quest’anno per le discipline freestyle windsurf e strapless kite wave.

Vi proponiamo qui di seguito la nostra intervista a Baptiste pubblicata sul numero 189 di 4Windsurf (maggio 2019).

4 chiacchiere con Baptiste Cloarec
Segnatevi il suo nome, sarà sicuramente uno dei giovani emergenti da tenere sotto occhio nei prossimi anni. Abbiamo avuto modo di vedere all’opera questo giovanissimo francese tra le onde del Sudafrica, il suo primo viaggio all’estero, e siamo rimasti a bocca aperta. Siamo sicuri che quest’anno in gara farà delle vittime eccellenti. Molti di voi avranno già capito di chi stiamo parlando poiché è da diversi mesi che le sue incredibili foto stanno spopolando sui social: conosciamo meglio Baptiste Cloarec.

Ciao Baptiste, ti puoi presentare ai lettori di 4windsurf?
Un saluto a tutti i lettori di 4Windsurf, sono Baptiste Cloarec, ho 18 anni, vengo dalla regione francese della Bretagna e pratico windsurf nella specialità del Wave.

Qual è il tuo spot preferito in Francia?
Il mio home spot è Le Dossen nel nord di Finistère.

Quando e perché hai iniziato a fare windsurf?
Ho iniziato a circa tredici anni, prima facevo surf da onda, poi, dal momento che la mia zona ha molto vento, vedendo windsurfer full power sulle onde ho pensato: “Ok, quello è ciò che voglio fare!”

E quando hai iniziato a gareggiare?
Appena dopo un anno di windsurf, con qualche competizione locale.

Hai gareggiato solo in competizioni wave, o anche nello slalom o nel freestyle?
Ho iniziato con lo slalom, ed una volta ho gareggiato sia per lo slalom sia per il wave, ma ora sono concentrato solo sulle onde.

Ti ho visto per tutto l’inverno a Cape Town, vivi là?
No, stavo solo studiano là, ho frequentato una scuola internazionale di inglese per migliorarmi nella lingua.

Sono stato a Cape Town per due mesi ed ogni volta che ti incontravo, ti vedevo migliorare. Ti alleni molto o semplicemente lo fai per divertimento?
Credo che sia fondamentale divertirsi, ma sì mi alleno molto; cerco di stare in acqua il più possibile, ma non è un vero e proprio allenamento perché io amo il windsurf!

Pratichi qualche altro sporto oltre al windsurf?
Si, faccio molto surf ed un po’ di kite quando c’è poco vento.

Qual è la tua manovra preferita?
Il Goiter!

E la manovra che hai fatto più fatica ad imparare?
Pushloop tweaked.

 Il tuo spot preferito nei dintorni di Cape Town e perché?
Credo Melboks perché l’acqua è più calda, puoi surfare, ma anche saltare.

Ho visto sui Social le tue bellissime foto fatte da Maleenh, è una tua amica? Ti sta aiutando con la tua promozione… giusto?
Sì, mi ha aiutato moltissimo a Cape Town, conosce molta gente del posto ed è la migliore per la scelta dello spot! É la migliore fotografa a Cape Town!

Hai qualche sponsors?
Si, sono con la Severne per i prossimi due anni e con K4Fins per il prossimo anno.

Quale vela e tavola usi in Sud Africa?
La 73 lt Severne Nano, con la vela S-1 nelle misure dalla 3.3 alla 4.4. Per la tavola uso il set-up quad con misure delle pinne da 13 cm le posteriori e 8 cm quelle anteriori.

 Parteciperai alle prossime gare di PWA wave?
Sì, sarò a Pozo ed El Medano quest’estate! Sicuramente tra gli juniors e forse nella categoria adulti…

Cosa pensi a proposito del PWA Wave tour?
Penso sia il miglior livello di windsurf, in tour sei con i migliori.

Preferisci mure a dritta o a sinistra?
Per surfare vado meglio mure a sinistra, ma per saltare vado meglio mure a dritta.

Quale sarà il tuo obiettivo nelle gare?
Raggiungere il podio nella categoria juniores PWA e magari partecipare ai grandi eventi.

Sei ancora molto giovane. Prima del Sud Africa sei mai stato in altri spot?
Prima di Cape Town non ero mai stato in altri posti, al di fuori dell’Europa, ma conosco e pratico tutti quelli della Francia!

Qual è il tuo rider preferito?
Jaeger Stone!

E la prossima manovra che vuoi imparare?
Il Push-Forward.

Qual è il tuo sogno?
Godermi ogni sessione!

Nome: Baptiste
Cognome: Cloarec
Dove vivi: France-Britany
Data di nascita: 12/06/2000
Altezza: 168 cm
Peso: 62 kg
HOME SPOT: Le Dossen
Spot favorito: Le Dossen
SPONSOR: RRD, K4Fins

FOTO DI Maleenh

Articolo precedenteRitorna La Winter DH al passo del Tonale
Articolo successivoEarly Season in North Shore with Federico Vanno
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui