Pubblicità

Brooks Hyperion Tempo…da paura!

0
La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!
La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!

Insieme ad oltre 30 giornalisti provenienti da tutta Europa, siamo stati invitati ad Amsterdam in occasione dei BROOKS INNOVATION CAMP, durante i quali sono stati presentate tutte le novità Brooks per il 2020, con in prima fila le rivoluzionarie Brooks Hyperion Tempo e Elite.

Alcuni giornalisti al recente Brooks Innovation Camp e la presentazione ufficiale delle Brooks Hyperion Temp o e Brooks Hyperion elite. Il primo da sx è Daniele Milano
Alcuni giornalisti al recente Brooks Innovation Camp di Amsterdam per la presentazione ufficiale delle Brooks Hyperion Temp o e Brooks Hyperion elite. Il primo da sx è Daniele Milano.

Occasione ghiotta!

La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!
La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!

Ne avevamo già sentito parlare da tempo…e, arrivato l’invito da Brooks Italia e l’agenzia K-Words, non potevamo di certo farci scappare l’occasione! Dai rumours di redazione, farciti da web news e anteprime video, sapevamo che Brooks stava lavorando a qualcosa di davvero grosso, ma mai ci saremmo aspettati di trovare, tra le numerose novità 2020, due modelli da running come la Brooks Hyperion Tempo e la versione ancora più cattiva della Brooks Hyperion Elite.

Alcuni giornalisti al recente Brooks Innovation Camp e la presentazione ufficiale delle Brooks Hyperion Temp o e Brooks Hyperion elite. Il primo da sx è Daniele Milano
La Brooks Hyperion elite in primo piano all’Olympic Stadium di Amsterdam

Una corsa contro il tempo!

Indubbiamente il mercato running ha subito in questi ultimi 4 anni dei cambiamenti notevoli che, per quanto riguarda i modelli di scarpe della fascia race e performance, hanno trovato nel marchio americano NIKE un simbolo inequivocabile di cambiamento. Grazie infatti all’adozione nelle scarpe da running performance di piastre in carbonio inserite o “annegate” nell’intersuola, le prestazioni cronometriche su numerose distanze sono state letteralmente disintegrate. Più volte abbiamo parlato di Eliud Kipchoge e del suo fantastico Under 2, ovvero riuscire a compiere i 42.195 metri della distanza olimpica della maratona in meno di due ore! A questo, sono poi seguiti una serie di altri risultati a dir poco incredibili su distanze differenti, tanto nella categoria maschile, quanto in quella femminile.

Brooks lancia le Brooks Hyperion Tempo e Brooks Hyperion Elite

 

E Brooks, colosso americano votato esclusivamente al mondo running, non poteva certo restare a guardare, presentando per il 2020 due modelli assolutamente rivoluzionari, frutto di anni di ricerca, dedicati a tutti i runner alla ricerca di un vantaggio competitivo e protezione sulle lunghe distanze. Brooks Hyperion Tempo e Brooks Hyperion Elite sono i nuovi modelli di casa Brooks che racchiudono quanto di tecnologicamente più avanzato si possa trovare oggi in commercio, con caratteristiche uniche e decisamente all’avanguardia.

La leggerissima Brooks Hyperion Elite, meno di 200 grammi! durante i test di Amsterdam
La leggerissima Brooks Hyperion Elite, meno di 200 grammi! durante i test di Amsterdam

Carbonio sì… o carbonio no?

La leggerissima Brooks Hyperion Elite, meno di 200 grammi! durante i test di Amsterdam

La leggerissima Brooks Hyperion Elite, meno di 200 grammi! durante i test di Amsterdam
La leggerissima Brooks Hyperion Elite, meno di 200 grammi! durante i test di Amsterdam

Con i due nuovi modelli Brooks Hyperion Tempo e Brooks Hyperion Elite, Brooks è pronta per un altro successo. Abbiamo provato ad Amsterdam entrambi i modelli che, per caratteristiche ed efficacia sono alquanto diverse: la Brooks Hyperion Tempo, non dispone di piastra in carbonio nell’intersuola, pur rendendo la dinamica di corsa estremamente efficace. Estremamente reattiva, ha un peso di poco superiore ai 200 grammi per scarpa e permette di correre a lungo in modo decisamente efficace.

La leggerissima Brooks Hyperion Elite, meno di 200 grammi! durante i test di Amsterdam
La leggerissima Brooks Hyperion Elite, meno di 200 grammi! durante i test di Amsterdam

Brooks Hyperion Tempo

La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!
La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!

La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!

La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!
La nuova Brooks Hyperion Tempo, poco più di 200 grammi!

DNA FLASH, nuova intersuola, leggerissima e reattiva

La parola a Brooks

“Grazie alla nuova, leggerissima ammortizzazione DNA FLASH, le Hyperion Tempo sono le perfette compagne d’allenamento per i runner più esigenti. Leggere e reattive, capaci di ridurre al massimo la deviazione del piede restituendo l’energia durante la corsa, le Tempo sono perfette per gli allenamenti intensi, con minor fatica complessiva e i tempi di recupero ridotti.”

La parola agli atleti Brooks

– Desiree Linden, vincitrice della Maratona di Boston 2018 –

“Le scarpe da allenamento Hyperion Tempo sono davvero reattive, spiega  le trovo ammortizzate e flessibili e, al tempo stesso, rapide e scattanti. La spinta a livello della punta del piede e la transizione sono fluidissime”.

E adesso… a noi la parola!

 – Daniele Milano, direttore editoriale 4running –

“Premettendo che non sono assolutamente un runner veloce, posso dire che già durante il pre-test a Amsterdam di qualche giorno fa sono rimasto particolarmente soddisfatto. La Brooks Hyperion Tempo si è rivelata da subito una scarpa leggerissima, come poche altre prima, ma soprattutto dal potere ammortizzante e dalla reattività incredibile. La cosa non mi ha colpito così tanto perché sapevo che Brooks avrebbe presentato qualcosa di incredibile. Ho poi utilizzato le Brooks Hyperion Tempo per altre due uscite qui a Milano, rigorosamente su asfalto cittadino e pavé e sono rimasto veramente soddisfatto. Leggerissime, dalla calzata veramente precisa, mi hanno fatto assaporare ritmi di corsa decisamente molto veloci per le mie abitudini, sino a scendere abbondantemente sotto ai 4′ al chilometro, anche se solo per brevi tratti. Molto comode, fasciano benissimo il piede, anche se a dirla tutta perdono forse un po’ nella calzata, riducendo lo spazio abitativo del piede di un paio di millimetri in lunghezza.”

Le Caratteristiche principali della Brooks Hyperion Tempo

• Intersuola DNA FLASH creata aggiungendo azoto al materiale flessibile DNA di Brooks, offrendo così un’esperienza caratterizzata da un’incredibile leggerezza e da una grande reattività.

• La tomaia in knit fit fornisce elasticità e traspirabilità, per garantire il massimo comfort.

• La costruzione della scarpa mantiene stabile il piede durante il movimento permettendo al corpo di correre in maniera efficiente nel suo allineamento naturale.

• Le scarpe pesano 210 grammi nella versione maschile e 188 grammi in quella femminile e sono dotate di un drop dell’intersuola di 8 mm.

Brooks Hyperion Elite, benvenuto Carbonio!

La presentazione della nuova e Brooks Hyperion Elite da parte di Brooks non lascia spazio ad alcun dubbio: “Una scarpa pensata per tutti i runner che voglio stabilire il loro nuovo personal best. Le Hyperion Elite sono appositamente progettate per il giorno della gara, per offrire una corsa veloce a tutti quei runner realmente interessati alla velocità. La leggerissima intersuola ammortizzante in DNA ZERO lavora sinergicamente con la Piastra Propulsiva in Fibra di Carbonio con l’obiettivo di spingere il runner in avanti, fornendo una spinta extra ad ogni passo. Tutte le tecnologie della scarpa sono state progettate per risparmiare energia e mantenere l’efficienza biomeccanica della spinta anche quando la fatica comincia a farsi sentire.”

La parola a 4running

 – Daniele Milano, direttore editoriale 4running –

Incredibili! Leggerissime, quasi non le senti ai piedi e ti spingono veramente a correre più veloce! Le ho testate ad Amsterdam, direttamente sulla pista di atletica a ritmi impensati. La corsa risulta molto fluida e i piedi volano! Ho avuto a che fare con il carbonio già l’anno passato, testando le Hoha One One CarbonX e le Nike Vaprofly 4%. La prima impressione mi dà le nuove  Brooks Hyperion Elite decismante più adatte a chi come me non ha troppa dimestichezza con i ritmi veloci, anche se richiedono, come nei modelli di cui sopra, un’ottima efficienza di corsa e ritmi piuttosto allegri. L’idea che mi sono fatto è semplice, se si corre piano, si continuerà a correre piano. Se i nostri ritmi sono già al di sotto dei 5 al chilometro, allora con le Brooks Hyperion Elite possiamo fare la differenza e rendere la nostra corsa ancora più efficace. Non le ritengo le scarpe adatte per tutti, ma per runner mediamente esperti, che ricercano un vero e proprio miglioramento prestativo!”

Le Caratteristiche principali delle Brooks Hyperion Elite

• La mescola in DNA ZERO dell’intersuola è costituita da una morbida schiuma che, adattandosi alla falcata, garantisce un’ammortizzazione costante dall’inizio alla fine.

• La Piastra Propulsiva in Fibra di Carbonio, con la sua struttura a spina di pesce, accelera la transizione dal tallone alla punta del piede ad ogni passo e potenzia lo stacco dell’avampiede.

• La costruzione della scarpa mantiene stabile il piede durante il movimento, consentendo di correre in maniera naturale senza sovraccarichi.

• Le scarpe pesano 195 grammi (unisex) e hanno un drop dell’intersuola di 8 mm.

La parola a Brooks

– Hugo Chouissa, Merchandiser Calzature EMEA – 

“Abbiamo sviluppato la coppia di calzature da gara Brooks Hyperion Tempo e Brooks Hyperion Elite per tutti i runner che sono alla ricerca di scarpe da competizione per la maratona. Le Hyperion hanno una capacità di protezione sulle lunghe distanze che permette al runner di correre velocemente anche quando l’assetto comincia a vacillare a causa della fatica. La scienza mostra che le deviazioni dell’assetto posturale aumentano con la durata della corsa. Per questa ragione, gli effetti di supporto forniti dalle calzature diventano sempre più importanti con il procedere della corsa. Entrambi i modelli Hyperion contribuiscono a ridurre il carico sul corpo che, a sua volta, riduce il rischio di infortuni e aiuta a conservare l’energia per tutta la durata della gara”.

Quanto costano?

Le Brooks Hyperion Elite saranno disponibili presso i rivenditori autorizzati da marzo 2020 al prezzo di € 250, mentre per le Brooks Hyperion Tempo bisgnerà aspettare ancora un po’, sino a luglio 2020, e avranno un prezzo più popolare di € 150.

Chi è Brooks?

Brooks Running commercializza calzature, abbigliamento, reggiseni e accessori sportivi in oltre 50 Paesi in tutto il mondo. Il suo scopo è quello di ispirare tutti a correre e ad essere attivi attraverso la creazione di accessori innovativi, progettati per aiutare i runner a correre più a lungo, meglio e più velocemente. Questo obiettivo è supportato dalla filosofia “Run Happy” (letteralmente, “Corri felice”), una missione finalizzata a celebrare e sostenere la disciplina della corsa e i corridori di tutto il mondo. Fondata nel 1914, Brooks è una filiale di Berkshire Hathaway Inc. e ha sede a Seattle.

Se vuoi saperne di più… QUI!

Articolo precedenteVO2max il comburente del nostro motore
Articolo successivoAaron Durogati a Moena per gli Xmasters
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui