Home Running Eventi Brugnera, una maratonina da record

Brugnera, una maratonina da record

0

Oltre 500 iscritti: adesione record per la 16esima Maratonina Comune di Brugnera-Alto Livenza. Agli agonisti si aggiungeranno poi diverse centinaia di partecipanti grazie alla gara non competitiva. Domani sarà dunque grande festa dell’atletica su strada. A contendersi la vittoria al maschile, saranno il vincitore dell’edizione 2014, Abdoullah Bamoussa (nella foto della scorsa edizione), il compagno di squadra all’Atletica Brugnera Friulintagli Eyob Ghebrehiwet Faniel (dato in splendida forma) e Said Boudalia (Atletica Biotekna Marcon), già vincitorie di tantissime gare, tra cui la Treviso Marathon nel 2013. Al femminile, torna nella Destra Tagliamento Giovanna Ricotta (Atletica Riviera del Brenta),prima nella scorsa edizione. Per la lotta alpodio, ci saranno anche Isadora Castellani, atleta di casa (milita nell’Atletica Brugnera Friulintagli, società organizzatrice della 21,097 km) e la slovena della squadra triestina Sportima, Aleksandra Fortin.

La partenza della maratonina, prima tappa della 28esima edizione della Coppa Provincia di Pordenone, è fissata per le 9:30 da via Santissima Trinità. Novità dell’edizione 2015 è il percorso,che sarà costituito da un circuito di 7,032 km da ripetersi per tre volte. I record della Maratonina Comune di Brugnera-Alto Livenza, siglati nel 2005, appartengono a Rached Amour e a Jane Kariuki. Oltre alla distanza “piena” della mezza maratona, l‘organizzazione ha deciso di proporre anche una gara sui 14,064km. Dopo la partenza della gara Fidal ci sarà anche una manifestazione non competitiva aperta a tutti sui medesimi percorsi degli agonisti. A questo evento sarà possibile iscriversi anche domani, nel giorno della gara, fino alle 8:50. Saranno premiati i gruppi più numerosi (almeno 20 iscritti). Molto soddisfatto il presidente della Fidal provinciale di Pordenone, Ezio Rover, non solo per il livello tecnico,ma anche per il grande numero di partecipanti. A conti fatti saranno quasi un migliaio coloro che animeranno il centro di Brugnera, reso quest’anno davvero protagonista con il circuito. Saranno infatti ben 3 i passaggi ai quali gli spettatori potranno assistere, restando così nel cuore della gara. Suggestivo anche il passaggio nel parco di Villa Varda.

Salima Barzanti – Messaggero Veneto