Pubblicità

A Castiglione della Pescaia i big del SUP

0

Domenica 27 agosto si è svolta la “ULTIMATE SUP RACE”. Per la prima volta a Castiglione della Pescaia una tappa ,la 12^, del Campionato Italiano Sup Race – Italian Sup League. In una cornice meravigliosa quale è il litorale castiglionese si sono sfidati in un percorso race di 8 km, di cui 1,5 nel canale portuale, e 5 boe e un percorso amatoriale di circa 4 km una trentina di atleti.


La giornata è iniziata con un clima ottimale, poco vento, mare piatto, visibilità elevata e sole battente; La cornice del castello e la curiosità dei bagnanti hanno fatto da cornice ad un quadro perfetto. Gli atleti e le famiglie sono arrivati attorno alle 9 del mattino, fino alle 10.30 si sono svolte le pratiche di rito, verso la stessa ora tutto era pronto, campo gara verificato, capitaneria di porto in stand by per regolare e bloccare l’afflusso dei natanti nel canale, 3 gommoni pronti al controllo e alla fotografia, il drone di Sandro Bigozzi in aria ad attendere la partenza, le macchine fotografiche cariche… manca lo skipper meeting e pronti via… ma questo è avvenuto con un po’ di ritardo causato dal traffico in mare. e qui il gioco è diventato duro! Start davanti ad un folto pubblico alle 11.45, apparentemente in condizioni stabili; il gruppo race con in testa sin da subito il favorito Paolo Marconi (prossimo al mondiale in Danimarca con i colori azzurri) entra nel canale del porto e viene accolto dall’ovazione del pubblico che si era riversato a vedere questi atleti e questa disciplina probabilmente per la loro prima volta. Entusiasmo alle stelle, percorso bellissimo e Castiglione della pescaia come sfondo, inversione al ponte Giorgini e diretti in mare aperto direzione lo specchio d’acqua del Capezzòlo, ma il vento di maestrale ha voluto mettere un altro coefficiente di difficoltà ad un percorso già molto tecnico di per sé; quindi circa metà percorso con vento contrario su un bordo e in down wind sull’altro con moto ondoso non indifferente per arrivare al primo passaggio a piedi con tavola a mano attorno alla bandiera del finish per ripetere il tratto marittimo della gara. Uno spettacolo vedere la forza dei racer in condizioni estreme ed altrettanto spettacolare è stato osservare l’impegno degli amatori che si sono cimentati nel percorso marittimo affrontando le stesse difficoltà con l’unica
differenza della lunghezza dalla gara.

La classifica finale vede sul gradino più alto del podio della Elite 14 Paolo Marconi con un tempo di 53’30’’ davanti a Gasbarro Fabrizio (vincitore della Elite 14 over 40) e a Mingrelli Filippo; spiccano nella Elite 14 over 40 dopo Gasbarro, Alessio Volani e David Valseca; nella Race 12,6 vince Mazzei Francesco con un tempo di 1h00’,22’’ davanti al Jacopo Giusti e a Bottausci Cristian (vincitore della race 12,6 over 40); nella stessa categoria ma over 40 seguono Bottausci gli atleti Leonelli Giacomo e
Massei Andrea.

Nella categoria 12,6 Donne vince la formidabile Susak Molinero (anch’essa prossima al mondiale in Danimarca a rappresentare la Spagna) con un tempo di 1h4’57’’ davanti a Annalisa Bizzarri.
Negli amatori nella classe 12,6 uomini vince Lume Angelo davanti a Pinton Tom, che partecipa anche nella under 16, e a Longo Giuseppe; nella classe 11,6 uomini vince Paolo Broetto davanti a Marrocchini Adriano; e nelle classi 12,6 e 11,6 donne vanno sul gradino più alto del podio Julia Reis dos Santos e Cinzia Mantovani.
Menzione particolare per i giovanissimi Lepri Christian e Lepri Thomas che hanno gareggiato sulle loro Morpho 9.0.
L’evento è stato sicuramente una novità in questa località ma ha già creato i presupposti per poter ripetere in maniera ancora più coinvolgente una tappa del circuito 2018.
Tutto il gruppo e le famiglie si sono goduti poi il pranzo offerto dalla scuola organizzatrice “Castiglione Sup&Surf Experience” presso il Ristorante del Bagno Il Faro, in un atmosfera familiare e goliardica, recuperando così le forze per arrivare al momento spettacolare della premiazione avvenuta presso di fronte ad un folto pubblico ed ai clienti dello stabilimento Bagno Il Faro che è la sede della scuola sup e surf.

Uno speciale ringraziamento va alla cooperativa Airone 09 nelle persone di Tamantini Riccardo, Giannini Gianluca, Marinai, Fabi Filippo, Rubini Fabrizio, Giustianini Igor, Caruso Michele, Rullo Matteo, Lorenzo Alessandro, Madrucci Luca, Calvari Cristin e Marretti Federico, che hanno tutelato i bagnanti e gli atleti attivamente in mare, remando per ore sui pattini di salvamento lungo i perimetri del campo gara e nell’area start/finish, ai ragazzi della capitaneria di Castiglione della Pescaia e al loro comandante, al Comune di Castiglione della Pescaia, alla Enjoymaremma per il fattivo supporto, a Roberto Ricci che è intervenuto personalmente con la famiglia a congratularsi con tutti, a RRD che ha messo a disposizione i suoi materiali, a Maurizio Tomei e a Massimo Calzoni per il loro contributo senza il quale non sarebbe stato possibile organizzare tutto ciò in questo modo, alle nostre ragazze Ekaterina Saitgaleeva e Carolina Romagnoli che si sono occupate dell’accoglienza e delle iscrizioni, a Giovanni Paterna, Paolo Giomi e Gianluca Di Monaco per averci aiutato negli allestimenti e ai controlli, e agli Sponsor intervenuti: La Terrazza Bistrot, bagno Il Capezzolo, Bagno il Faro, Pizzeria La Barca, Palmieri Easy Chic, a Enzo Riemma e alla sua Grafica T-Shock per tutto quello che gli abbiamo chiesto di realizzare e che ha creato alla Grande.

Ringraziamento finale a tutti gli atleti intervenuti e alle famiglie che hanno portato allegria e festa in questa ultima domenica di agosto castiglionese.
Il prossimo evento di sup a Castiglione ”WHATSSUP – limited edition” si terrà il 10 Settembre sempre con partenza dal Bagno Il Faro. per info e iscrizioni seguite la pagina FB “WHATSSUP

FOTO Eugenio Bucci
FOTO DRONE Sandto Bigozzi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui