Home Running Eventi A Ceske vola la Barsosio

A Ceske vola la Barsosio

0

Che la Mattoni Ceske Budejovice Half Marathon, tappa del RunCzech e prova Iaaf Gold Label, avrebbe avuto due vincitori kenyani, in pochi ne dubitavano, ma i responsi finali sono stati comunque sorprendenti con il favoritissimo Wilson Kipsang costretto al ritiro per un problema a un polpaccio e con Abraham Akopesha che era in fuga con il connazionale Julius Kangogo costretto a uno stop per la perdita di una scarpa al 7° km. Il rivale ha avuto così via libera verso la vittoria, in 1h02’47” su un percorso dimostratosi più difficile del previsto a causa del gran caldo. Seconda piazza per il connazionale Paul Kariuki Mwangi in 1h04’33”, terzo il sorprendente brasiliano Paulo Paula Roberto in 1h05’25” davanti al giapponese Hideto Yamanaka in 1h06’19”. Nona piazza per una vecchia conoscenza italiana, l’ucraino Vasyl Matviychuk in 1h10’43”.

Di ben diverso spessore tecnico la gara femminile dove Agnes Barsosio ha ribaltato i pronostici con una grande prestazione conclusa in 1h09’33”, suo nuovo record personale migliorato di oltre un minuto come di oltre un minuto è stato abbassato il primato della corsa segnato lo scorso anno dall’etiope Ashete Bekere in 1h10’40”. La Barsosio ha dominato la gara, basti pensare che la seconda, la kenyana Rebecca Kangogo Chesir ha chiuso a 3’12”, terza l’ucraina Olga Skrypak a 4’19”.

La vincitrice Agnes Barsosio (foto organizzatori)

STOCCOLMA E’ TUTTA ETIOPE

Sempre sabato si è svolta la Maratona di Stoccolma, una delle ultime classiche europee di primavera. Una gara non con una grande tradizione di campioni e tempi, ma frequentata da altissimi numeri di partecipanti provenienti da tutto il mondo, con oltre 12.500 runner in gara. La vittoria è andata all’etiope Abrha Milaw in 2h11’36” davanti al connazionale Samuel Getachew (2h12’27”) e al kenyano Samuel Kalalei (2h12’36”). Più indietro i favoriti della gara, sesto il giapponese Yuki Kawauchi in 2h14’04”, ottavo Shume Dechasa (BRN, 2h15’35”), decimo Abdellatif Meftah (FRA, 2h16’52”). Doppietta etiope anche fra le donne con Biruk Konjit Tilahun vittoriosa in 2h35’45” davanti a Belaynesh Shifera Yigezu (2h36’00”) e alla kenyana Alice Jepkemboi (2h36’19”).

L’etiope Milaw al traguardo di Stoccolma (foto organizzatori)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui