Home Running Eventi Che numeri la prima di Caserta!

Che numeri la prima di Caserta!

0

Poche gare ma di qualità nella domenica su strada che proponeva curiosamente tutte mezze maratone nel Centro-Sud: spostata in avanti nella stagione la Vallesina Half Marathon, con tutti i migliori marchigiani in gara a Jesi. Primo Andrea Falasca Zamponi (Atl.Recanati) che in 1h07’44” ha staccato di 21” Massimiliano Strappato (Esercito Sport & Giovani) e di 1’05” l’ex azzurro Daniele Caimmi (Cus Camerino). Prima donna Alessandra Carlini (Asa Ascoli Piceno) che in 1h23’00” ha preceduto di 58” Laura Mosconi (Dream Runners Perugia) e di 2’44” Ana Nanu (Gs Gabbi). In 407 all’arrivo.

Partenza della Vallesina Half Marathon; in alto, il podio femminile della Reggia-Reggia (foto organizzatori) Partenza della Vallesina Half Marathon; in alto, il podio femminile della Reggia-Reggia (foto organizzatori)

Riuscitissimo esordio per la Reggia-Reggia, la maratonina di Caserta ospitata nel monumento Patrimonio dell’Unesco. La prima edizione premia il kenyano Paul Kipchumba Sugut (Atl.Lib.Orvieto) che in 1h04’53” firma la miglior prestazione tecnica di giornata, staccando di 9” il connazionale Julius Kipngetich Rono (Atl.Recanati) e di 4’51” Giuseppe Soprano (Mov.Bartolo Longo) vincitore quest’anno della Maratona di Napoli. Fra le donne primato per la marocchina Siham Laaraichi (Finanza Sport Campania) in 1h22’13” con Antonietta D’Orsi (Pol.Ciociaria) a 3’40” e Maurizia Cunico (Vicenza Marathon) a 3’49”. Al traguardo sono giunti in ben 1.848.

Edizione numero 23 per la Matera-Picciano, classica lucana che ha visto prevalere Luigi Zullo (Fiamma Olimpia Palo) che in 1h14’38” ha staccato di 56” Cosimo Damiano Albanese e di 3’02” Roberto Notarstefano, entrambi dell’Atl.Don Milani. Non sfugge in campo femminile il successo a Rosa Luchena (Gs Due Sassi) che in 1h31’59” ha regolato per 4’41” Maria Rosaria Moretti e per 9’53” Maria Crescenza Mancino, tesserate per il Gs Matera. 181 gli arrivati.

Luigi Zullo al traguardo di Matera (foto RFB) Luigi Zullo al traguardo di Matera (foto RFB)

Successo per Michele Merenda nella 18esima Maratonina Città di Uta (Ca) dove il corridore del Cagliari Marathon Club in 1h10’29” ha staccato di 43” il marocchino Hamid Kadiri (Runner Sassari) e di 47” l’altro maghrebino Morad Ibnorida (Amsicora), compagno di colori della vincitrice Manuela Manca, prima in 1h19’45” con 3’41” su Roberta Ferru (Atl.Olbia) e 6’28” su Alice Capone (Athl.Team Sassari). 641 classificati.

Tante le classiche su distanze brevi: classica del calendario ligure è il Giro dell’Acquedotto, la cui decima edizione è andata a Enrico Imberciadori (Frecce Zena) che in 32’00” ha preceduto di 2’37” Andrea Giorgianni (Delta Spedizioni) e di 53” il marocchino Hacham Eljaoui mentre la gara femminile è andata a Elisa Sammartano (Gau) in 40’52” in volata su Heleni Patella (Ss Trionfo Ligure), terza Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso) a 6”. 213 classificati.

A Peschiera Borromeo (Mi) si è svolta una delle prove storiche del podismo lombardo, la In Gir a la Cava vinta dal serbo del Cus Pro Patria Milano Goran Nava, primo in 30’31” con 2” sul compagno di colori Dario Rognoni, terza piazza per Alessandro Claut (Atl.Riccardi Milano) a 41”. Cus ProPatria Milano prima anche fra le donne con la figlia d’arte Elisa Cova, che in 35’49” ha lasciato a 19” Alessia Brambilla, sua compagna di colori, e a 36” Sarah Martinelli (Atl.Casone Noceto). Al traguardo in 736.

Prima edizione di una gara candidata a diventare una nuova classica laziale, la Frascati-Roma Trofeo Carrefour che ha visto primeggiare Ettore Scardecchia (Running Evolution) in 51’59” con Daniele Troia (Rcf) a 1’13” e Christian Milana (Running Evolution) a 1’21”. Gara femminile favorevole a Eleonora Bazzoni (Rcf) addirittura ottava assoluta in 1h02’20” con 3’17” su Pamela Gabrielli (Reti Runners Footworks) e 4’00” su Simona Magrini (Olimpique Montecompatri). Classificati in 295.

Attività intensa in Sicilia: a San Giovanni la Punta (Ct) l’ottava edizione della Strapuntese sui 6,6 km premia Cirino Scavo (Atl.Misterbianco) che in 24’22” ha avuto ragione di Luca Stagno (San Pietro Clarenza) per 2’25” e di Gianfranco Belluomo (Ass.Dil.PUntese) per 2’37”. Le donne gareggiavano su 4,4 km e la vittoria è andata a Clara Lombardo (Catania 2000) che in 16’57” ha staccato di 1’07” Alice Germanà (Atl.Scordia) e di 1’18” Lucia Signorello (Atl.Fortitudo Catania).

Bellissimo spettacolo ad Altofonte, la città di Salvatore Antibo, per il 12° Trofeo Francesco Pipitone, che sui 7,2 km ha visto prevalere Giuseppe Laudicina (Universitas Palermo) che in 25’11” ha battuto in un appassionante sprint Vito Massimo Catania (Atl.Regalbuto), terzo Vincenzo Iraci (Fartlek Ostia) a 28”. Prima donna Barbara Vassallo (Atl.Virtus Acireale) in 28’33”, a 1’37” Azzurra Agrusa (Uisp Trapani) e a 1’57” sua sorella Francesca.

La partenza del Memorial Pipitone ad Altofonte (foto organizzatori) La partenza del Memorial Pipitone ad Altofonte (foto organizzatori)