Home Sup News Chiara Nordio con Riviera Paddlesurf

Chiara Nordio con Riviera Paddlesurf

0

Ciao Chiara, ti avevamo già intervistato in precedenza, adesso che hai cambiato brand abbiamo deciso di rivolgerti qualche altra domanda. Come mai questa scelta?
Ho conosciuto Luigi Reghitto, distributore Riviera in Europa, durante  una gara del campionato italiano e ho provato per sfizio una sua tavola. La tavola mi è piaciuta subito, molto scorrevole e veloce. Così ora inizio un nuovo percorso grazie a Riviera.

Che tavole userai? Che pagaie? Quali tipi di gare farai?
Userò Riviera Paddlesurf RP race 12’6” x 24” e come pagaia Riviera The Bump 7.5. Per la prossima stagione voglio concentrarmi nelle gare di Euro Tour.

Come fa un atleta ad esser sponsorizzato da un noto brand?
Credo che i risultati ottenuti in Italia mi abbiano aiutato in parte a farmi conoscere. Ma non è facile, bisogna avere coraggio, insistere, fortuna ,che non guasta mai, poi bisogna avere affinità di obiettivi col team che scegli o che ti sceglie. Ora devo “solo” allenarmi sempre più duramente. 

Come ti stai allenando? A livello alimentare chi ti segue? Fai una dieta? Cosa mangia un’atleta di Race?
Mi sto allenando duramente, alterno allenamenti a corpo libero con uscite in acqua. Sia a livello alimentare che atletico mi segue Dr Jacopo Querci. Cerco di fare una dieta completa e varia che mi dia le energie necessarie per affrontare sia un allenamento che uno studio intenso.

Con chi ti alleni? Cosa vorresti cambiare nei tuoi allenamenti?
Mi alleno con l’associazione Lineup, Flavio Vendramin e Filippo Mingrelli per quanto riguarda le uscite in acqua, invece a terra mi segue il preparatore Matteo Ramello. Dei miei allenamenti non cambierei nulla, solo vorrei avere molto più tempo da dedicare alla mia preparazione.

Sei stata all’estero per fare qualche allenamento particolare?
No, purtroppo non ho avuto questa possibilità. Una volta al mese, però, vado a Livorno per verificare la mia preparazione di ExtrimeFitlab

Lo scorso fine settimana sei stata convocata dalla fisurf. Come è andata?
E’ stata una bella occasione di confronto, infatti ho potuto conoscere Valeria Salustri oltre a rivedere gli altri atleti italiani. E finalmente surfare qualche bell’onda col race!!

Quante e quali gare penserai di fare? Visto che è uscito il calendario fisurf?
Come ho detto prima mi voglio concentrare a fare le gare di Euro Tour, ma vorrei anche partecipare a qualche gara nazionale anche se la logistica non è delle migliori.

Pensi di andare a fare gare all’estero? Se si quali?
Una gara a cui ho sempre desiderato partecipare è la PPG ( Pacific Paddle Game) , spero di riuscire a realizzare questo desiderio e soprattutto di prepararmi per affrontarlo presto.

Che abbigliamento usi per allenarti? Che materiale? Che mute?
Durante le fredde giornate d’inverno chioggiotte uso Supskin che è una muta stagna molto più agevole di una muta normale.

Cosa pensi del nuovo direttivo della fisurf?
A me piace remare non sono molto ferrata se parliamo di politica o di federazioni… sicuramente spero che questo nuovo direttivo possa aiutare la diffusione e la visibilità del sup in Italia.

Farai qualche gara eurotour?
Si tutte quelle che riuscirò a fare nonostante la maturità.

Ci vediamo alla tua prima gara che sarà?
La prima gara di campionato italiano a Salivoli.

Noi intanto ti seguiamo, in bocca a lupo per la tua nuova avventura!