Pubblicità
Home Running Test CMP collezione invernale: il Test
Pubblicità

CMP collezione invernale: il Test

Il nostro tester Mattia de Guio ha testato la nuova linea invernale di CMP. La giacca ibrida Unlimitech, la maglia a mezza zip stretch e i pantaloni lunghi da running CMP

0
cmp

La giacca ibrida Unlimitech, la maglia a mezza zip stretch e i pantaloni lunghi da running CMP rappresentano un must have per affrontare in totale comfort e ben protetti gli allenamenti nella stagione più fredda.

 

CMP Giacca Ibrida Unlimitech

Uno dei capi migliori di CMP per le discipline invernali è la giacca ibrida Unlimitech da uomo con maniche staccabili. Grazie alla sua duttilità, è perfetta in molteplici situazioni e per la corsa è un ottimo strato esterno che si adatta alle diverse temperature, a seconda di ciò che si indossa sotto. E’ caratterizzata da una buona capacità idrorepellente ed ha la parte anteriore imbottita con Primaloft Black Eco. Nella zona posteriore vi è una membrana in grado proteggere dalle intemperie, garantendo al tempo stesso una efficace traspirabilità. La vera comodità di questa giacca è la possibilità di staccare, con un rapido gesto, le maniche (che possono essere riposte nelle 2 tasche laterali) trasformandola così in gilet.

Per tutti questi motivi, è utilizzabile dall’autunno alla primavera, e sarebbe riduttivo usarla solamente per la corsa. È efficiente in bici, durante le escursioni e le attività dove le temperature sono più rigide, perchè può essere un ottimo secondo strato grazie alla sua compattezza. A completarla ci sono due ulteriori importanti dettagli: il foro per il pollice e le parti catarifrangenti anteriori e posteriori.

 

cmp

 

CMP maglia a mezza zip stretch 

Come secondo strato, sotto la giacca, la Maglia a mezza zip stretch ci ha subito colpito per l’ottima capacità traspirante. Calda ma sottile, grazie alla tecnologia Dry Function permette comunque di avere sempre una temperatura corporea costante. Lateralmente vi è una tasca per riporre piccoli oggetti o le chiavi. Non il telefono perché rimbalza. La zip fino a metà busto è in materiale catarifrangente e termina con un colletto leggermente alto, ma molto morbido. Come nella giacca, vi sono gli alloggiamenti per i pollici. Personalmente ho trovato bella la grafica a nido d’ape: più dinamica, pur con colori neutri e dettagli fluo.

 

cmp

 

CMP pantaloni lunghi da running 

Con la stessa tecnologia traspirante sono stati ideati i pantaloni lunghi da running CMP. Il tessuto, non troppo spesso e molto elasticizzato, accompagna bene i movimenti e dona anche un buon isolamento dal vento. A rendere maggiormente ergonomici i pantaloni sono le parti posteriori delle ginocchia in un materiale più sottile, che non crea fastidiose pieghe. Come nella maglia, vi è una tasca laterale per oggetti leggeri. Le zip all’altezza delle caviglie sono in tessuto catarifrangente. L’elastico in vita è comodo e non provoca sfregamenti. Ottimi pantaloni per le attività invernali, ma non se le temperature sono troppo rigide.

 

cmp

 

Il consiglio finale di Mattia De Guio, nostro tester

Consiglio caldamente l’abbigliamento CMP per la pratica sportiva, principalmente per due motivi: 

  • E’ un’azienda italiana che produce ottimi materiali, adatti alle più svariate attività
  • Il rapporto qualità-prezzo è vantaggioso. 

Da non tralasciare il fatto che i capi, oltre a essere funzionali, sono anche belli, quindi possono essere indossati quotidianamente da chi adotta uno stile di vita sportivo!

Il test è a cura Mattia De Guio

Per saperne di più scopri qui l’intera collezione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui