Pubblicità
Home Running Preparazione Corri senza ANSIA con Polar e la MINDFULLNESS
Pubblicità

Corri senza ANSIA con Polar e la MINDFULLNESS

0
Poalr ti spiega come combattere l'Ansia con la corsa
Poalr ti spiega come combattere l'Ansia con la corsa

Quante volte ci è capitato di sentire addosso quel fastidiosissimo senso di ANSIA che ci fa vivere male e che ci rende faticose anche le cose più banali? Uscire a correre all’aria aperta per lasciarci alle spalle tute le tensioni può essere un’ottima soluzione, ma…

Cerchiamo di correre oltre

Vita frenetica, periodo economico sicuramente non dei migliori. Incertezza lavorativa a causa del COVID-19. Insomma, una serie di fattori che stanno pesantemente minando da oramai un anno a questa parte, in modo estremamente pesante, la qualità della nostra vita.

Da un’indagine di Polar, leader indiscusso nella produzione di orologi multisport e cardiofrequenzimetri, un’indagine molto interessante, da cui trarre qualche utilissimo consiglio per vivere bene, correndo meglio!

La corsa può aiutare l’ansia?

“Si dice spesso che non dovresti scappare dai tuoi problemi. In effetti, forse dovresti considerare di correre  verso di  loro.”

“Quando si tratta di stress e ansia, c’è un chiaro legame tra l’esercizio e il ruolo positivo che svolge nel migliorare la tua salute mentale. Che tu stia  sollevando pesi, tenendo una posizione yoga o facendo jogging nel parco, non solo stai migliorando il tuo benessere mentale, ma anche riducendo il rischio di sviluppare condizioni come la depressione.”

Shooting with Pau Capel and Fernanda Maciel after the Breaking 20 UTMB record, Plan de L’Aiguille, altitude 2300m, Chamonix, August 2020.

Gli ormoni del benessere

Cominciamo con la scienza alla base dell’esercizio e dell’ansia. In che modo andare regolarmente a correre aiuta il corpo a far fronte allo stress?

Amate le vostre Endorfine!

In poche parole: il tuo cervello premia i tuoi sforzi producendo Endorfine, sostanze chimiche che agiscono come antidolorifici naturali.

Shooting with Pau Capel and Fernanda Maciel after the Breaking 20 UTMB record, Plan de L’Aiguille, altitude 2300m, Chamonix, August 2020.

Non solo questi ormoni sollevano il tuo umore, ma eliminano tutte le sostanze chimiche legate allo stress dal flusso sanguigno e fanno rilassare attivamente i muscoli.

Sebbene questi effetti siano immediati, andare regolarmente  a correrepuò aiutare con la tua ansia a lungo termine regolando il rilascio di queste sostanze chimiche benefiche nel tuo cervello.

Riducono anche i marker di infiammazione nel corpo che sono spesso associati a una cattiva salute mentale.

Non dimenticatevi della Noradrenalina!

L’esercizio aumenta anche la quantità di Noradrenalina prodotta, che è un ormone molto utile da assumere. Questa sostanza chimica aiuta il cervello a moderare la sua risposta allo stress. Ciò significa che ogni volta che corri, essenzialmente ti stai dando strumenti extra per far fronte all’ansia in futuro.

+ Aria Aperta = + Vitamina D3

Uno degli altri vantaggi della corsa è che fare esercizio all’aperto significa aumentare naturalmente i livelli di Vitamina D3. Semplicemente trascorrendo 20 minuti al sole, aumenterai i tuoi livelli di questa vitamina che regola l’umore.

Cambio di marcia

La corsa non è una “cura” per la malattia mentale, ma può aiutare a cambiare il modo in cui usi temporaneamente il cervello. Molte persone scoprono che calma la mente, soprattutto se sei incline a pensieri ansiosi sulla tua vita o sul futuro, mentre ti concentri sul processo della corsa.

Pensa a correre…dimentica il resto!

In un certo senso, il tuo corpo ha cose più importanti da fare quando corri che preoccuparti di “cosa succede se”. Ti concentri sul terreno sotto i tuoi piedi, sulle persone intorno a te, sul ritmo del tuo passo e sulla musica nelle tue orecchie.

Mai sentito parlare di…Mindfullness

Non perdendoti nei tuoi pensieri stressanti, sarai anche più consapevole del mondo. Inizierai a notare gli animali nel parco, i dettagli sugli edifici, altri corridori che sono anche loro clienti abituali dello stesso percorso. Questo è il motivo per cui alcune persone trovano la corsa una grande  praticadi consapevolezza.

La corsa può migliorare la nostra salute mentale?

Di solito, quando pensiamo alla corsa, consideriamo solo i vantaggi di essere fisicamente in forma. Tuttavia, puoi anche fare esercizio con l’obiettivo di migliorare anche la tua “forma fisica”.

cortina2021 telepass

Allena la connessione MENTE-CORPO

Metti le scarpe da ginnastica, fai pompare le endorfine e fletti i muscoli neurologici, mentre alleni la connessione mente-corpo.

Potenzia la tua corsa con un po’ di meditazione e consapevolezza e avrai un piano di allenamento completo per la salute mentale che può aiutare con la tua ansia.

Leggi di più QUI!

Se ti è piaciuta questa parte di articolo, tratta da www.polar.com, puoi leggere al link appena indicato tutta la seconda parte, che ti permetterà di ottenere dalle tue corse molto di più.

 

Se infatti consideri la corsa come una metodo naturale per stare meglio, sei nel posto giusto e stai leggendo l’articolo giusto! Ma ricorda che se riesci a correre con maggiore consapevolezza, ogni passo, ogni falcata, ogni secondo che passa potrà essere utile per stare meglio durante il resto della giornata e nei giorni a venire.

Master e alimentazione
Master e alimentazione

Costanza = Risultati

E ricordati sempre che, se riuscirai ad essere costante nella tua attività sportiva, in breve tempo starai meglio con te stesso, con gli altri e sarai una persona migliore!

Articolo precedenteSelle San Marco new Aspide Short open-fit CFX
Articolo successivoDNA e Alimentazione per correre più forte
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità