Home Running Eventi Cortina-Dobbiaco, un affare africano

Cortina-Dobbiaco, un affare africano

0

Sono partiti, all’ombra del campanile di Cortina d’Ampezzo, 3.689 runner alla volta di Dobbiaco. Trenta chilometri immersi nello spettacolo naturale delle Dolomiti, corsi lungo la vecchia ferrovia che univa la regina delle Dolomiti, Cortina d’Ampezzo a Dobbiaco.

Dopo il trasferimento dei corridori dallo Stadio Olimpico alla linea di partenza situata in Corso Italia, alle 9:30 precise è stato dato il via al primo gruppo di runner. Nei primi chilometri sono stati Henry Kimani Mukuria, Julius Kipngetic Rono, Joel Kipkenei Melly, Jean Baptiste Simukeka, Frederick Habakurama e Neka Crippa a prendere il comando della gara, ma non appena la strada ha iniziato a salire verso il passo Cimabanche, Neka Crippa, Habakurama e Simukeka si sono lasciati leggermente sfilare. Il terzetto composto da Mukuria, Rono, e Melly ha corso compatto fino a Ospitale, quando Melly ha perso contatto dai battistrada. Al passaggio lungo il lago di Landro i due battistrada corrono spalla a spalla, Mukuria decide poco più avanti di accelerare e al 24° chilometro transita con una quarantina di secondi di vantaggio su Rono. Rono prova a rientrare sul compagno di fuga, ma non riesce a recuperare il gap di svantaggio. Mukuria entra nel parco del Grand Hotel di Dobbiaco in perfetta solitudine incitato da due ali di folla chiudendo con il tempo di 1h34’18’’ e segna il nuovo record della gara. Il precedente record di 1h34’37’’ era stato stabilito nel 2015 da Jean Baptiste Simukeka. Julius Kipngetic Rono, Joel Kipkenei Melly arrivano rispettivamente in seconda e terza posizione. L’italiano Neka Crippa, alla sua prima esperienza su una trenta chilometri, conquista la sesta posizione con il tempo di 1h39’06’’.

Vittoria e record per Henry Kimani Mukuria a Dobbiaco (foto organizzatori)

Per quanto riguarda le donne le due keniane Pauline Eapan e Ruth Chelangat Wakabu hanno sin da subito imposto il ritmo di gara, la Eapan a trequarti di gara prova a staccare la Wakabu guadagnando una manciata di secondi. In terza posizione saliva verso lo scollinamento di Cimabanche l’olimpionica di Rio de Janeiro Catherine Bertone. Sul traguardo di Dobbiaco Pauline Eapan ferma il cronometro in 1h52’39’’ mentre alla sue spalle, con solo diciannove secondi di ritardo, si classifica la Wakabu. Il podio è completato dalla dottoressa valdostana Bertone in 1h54’06”.

Va in archivio la 18^ edizione della “Corsa delle Dolomiti” con la soddisfazione da parte di tutti, la festa della corsa ė stata anticipata sin dal venerdì da manifestazioni altrettanto importanti e bellissime. “Cammina Gustando” e la “Sprint Night Run” sono state proposte il venerdì, due eventi che hanno riscosso molti consensi tra i partecipanti. “Cammina Gustando” era una camminata eno-gastronomica di 11 chilometri proposta lo chef stellato Chris Oberhammer, mentre la prima edizione della “Spring Night Run by Sportler” è stata una corsa, dal Lago di Landro a Dobbiaco, illuminata dalle lampade frontali. Sabato invece con la Kid’s Run gara riservata ai ragazzini e con Run For, gara amatoriale del giro del Lago di Dobbiaco, il Comitato Organizzatore, coordinato da Gianni Poli, ha voluto, come ogni anno, dare la giusta visibilità al futuro della corsa e sensibilizzare tutti gli appassionati a favore dell’Associazione Assistenza Tumori Alto Adige/Südtirol. Ospiti d’eccezione della Run For Leonardo Cenci e Carla Primo, due sportivi, che sulla linea di partenza hanno raccontato la loro esperienza di vita, sottolineando come lo sport, in questo caso la corsa, possa aiutare a combattere il tumore. (Comunicato stampa)

SANREMO, PROMOSSA LA “NUOVA” MEZZA MARATONA

Sono stati circa 500 gli atleti che hanno preso parte alle tre gare della Portosole Sanremo Half Marathon – Run for the Whales. Una manifestazione che, oltre all’aspetto sportivo, ha rappresentato un momento di festa all’aria aperta, permettendo ai molti turisti giunti appositamente di scoprire l’estremo ponente ligure e le sue bellezze. La mezza maratona ha infatti preso il via dalla Marina di San Lorenzo, a San Lorenzo al Mare, nella zona antistante l’Hotel Riviera dei Fiori, e si è conclusa a Portosole di Sanremo (Title Sponsor anche per quest’edizione) dopo aver percorso la pista ciclo pedonale ed aver attraversato anche l’approdo turistico di Marina degli Aregai.

In gara erano presenti podisti provenienti da molte regioni italiane (Campania, Trentino, Lazio, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Calabria e ovviamente Liguria) e dalla vicina Francia. Tra i volti noti in gara anche il consigliere comunale di Diano Marina Michele Calcagno nella mezza maratona, l’assessore di Sanremo Barbara Biale nella 10 Km, l’ex Comandante della Capitaneria di Porto di Sanremo Andrea Betti e l’ex Presidente di Area 24 Giuseppe Argirò nella Family Run. Nella mezza successo per Giovanni Stella (Asd Giannonerunning Circuit) in 1h18’04” con 5’06” su Giorgio Rovei (Riviera Triathlon) e 9’46” su Paolo Pelagrilli (Gs Filippide). Quinta assoluta Romina Casetta (Gsr Ferrero) che in 1h28’57” ha prevalso su Stefania Placenza (Pod.Torino) per 7’09” e su Elisa Mariscotti (Asd Runrivierarun) per 9’46”.

Alla cerimonia di premiazione finale hanno partecipato gli assessori del Comune di Sanremo Daniela Cassini (turismo) ed Eugenio Nocita (sport), il consigliere di Area 24 Elena Villa, il delegato del Coni di Imperia Alessandro Zunino, Sabina Airoldi dell’Istituto Tethys e Beatrice Cozzi Parodi dell’omonimo Gruppo che gestisce i tre porti turistici che gli atleti hanno incontrato lungo il percorso. (rivierasport.it)

Il gruppo di testa a Sanremo (foto organizzatori)

GLI ALTRI VINCITORI

Questo il lungo elenco di vincitori del fine settimana iniziato con la Festa della Repubblica:

VENERDI’

Due Santuari Running a Graglia (19 km): Alberto Mosca (Atl.Palzola) 1h15’09” e Lara Giardino (Biella Running) 1h28’31”

Napoleonica a Trieste (10 km): Alessio Milani (Fincantieri Atl.Monfalcone) 28’46” e Paola Veraldi (Atl.Insiel Trieste) 33’31”

Giro delle Colline Meldolesi a Meldola (33km): Cristian Marianelli (Tiferno Runners) 2h23’03” e Anna Giunchi (Gs Gabbi) 3h17’18”

Stranovafeltria (20,9 km): Rachid Berhamdane (MAR-Dinamo Sport) 1h20’06” e Ana Nanu (Gs Gabbi) 1h31’25”

10000 metri sui Ponti di Calatrava a Reggio Emilia (10 km): Yonas Tsegaye (ERI-Ballotta Camp) 32’11” e Isabella Morlini (Atl.-Reggio) 36’52”

Aspettando New York a Montevarchi (20 km): Erastus Kipkorir Chirchir (KEN-Atl.Futura) 1h16’40” e Magdalena Peruzzi (Atl.Sestini Fiamme Verdi) 1h38’59”

Trofeo Città di Nettuno (10 km): Mirko Mattoccia (Top Runners Castelli Romani) 35’04” e Roberta Boggiatto (Gs Bancari Romani) 40’01”

Maratonina delle Contrade a Cepagatti (11 km): Biniyam Senibeta Adugna (Atl.Vomano Gran Sasso) 36’42” e Simona Di Donato (Runners Chieti) 44’44”

Trofeo Contrada Guadagni a Pomigliano d’Arco (10 km): Tarik Marhnaoui (MAR-Enterprise Sport & Service) 32’46” e Loredana Brusciano (Arca Atl.Aversa) 39’14”

Corri per la Repubblica a Capua (10 km): Antonio Farina (International Security) 34’21” e Anna Bornaschella (Atl.Venafro) 41’43”

Stracorato (10 km): Nicola Mastrodonato (Pedone Riccardi Bisceglie) 30’45” e Raffaella Filannino (Atl.Disfida di Barletta) 38’55”

Minimaratona di Sicilia a Palermo (15 km): Filippo Lo Piccolo (A’Atleta di Palermo) 51’26” e Rosaria Patti (Trinacria Palermo) 1h04’53”

Lago di Corsa a Villacidro (11,4 km): Stefano Floris (Cagliari Atl.Leggera) 39’10” e Cinzia Meloni (Atl.Uta) 46’10”

SABATO

Mezza Maratona nel Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena (21,097 km): Morad Ibnorida (Pao Olbia) 1h16’12” e Paola Zaghi (Gs Zeloforamagno) 1h26’43”

10 Miglia dell’Aurora a Camisano Vicentino (16,093 km): Alessandro Splendore (Vicenza Marathon) 56’54” e Anna Zilio (Vicenza Marathon) 1h04’33”

Maratonina Città di Arrone (7,5 km): Paolo Casali (Ternana Marathon Club) 26’51” e Ivana Bizzarri (Runners Sangemini) 33’51”

Vallelunga Race a Roma (10 km): Fabio Bedini (Calcaterra Sport) 37’17” e Rosanna Pumpo (Pod.Veio) 50’03”

Trofeo Mondial Service a Caivano (10 km): Stefano La Rosa (Carabinieri) 30’27” e Nadia Ejjafini (Esercito) 35’20”

DOMENICA

Palio del Drappo Verde a Verona (21,097 km): Isacco Piubelli (Giancarlo Biasin Illasi Asd) 1h11’21” e Veronica Paterlini (Cus Parma) 1h24’27”

Maratonina de la Fortezza ad Ascoli Piceno (21,097 km): Biniyam Senibeta Adugna (Atl.Vomano Gran Sasso) 1h15’40” e Marcella Mancini (Marà Avis Marathon) 1h24’43”

La Panoramica a Gabicce Mare (21,097 km): Marco Ercoli (Gs Gabbi) 1h17’28” e Laura Antonioni (Calcinelli Run) 1h32’01”

Giro del Tanaro ad Alba (10 km): Gabriele Gagliardi (Asd Brancaleone Asti) 32’43” e Elisa Stefani (Asd Brancaleone Asti) 35’52”

Running in Milano Marittima a Cervia (20,3 km): Giovanni Bianco (Atl.Avis Castel S.Pietro) 1h11’41” e Monica Baccanelli (Ssd Europa) 1h26’16”

Stracassero a Castelraimondo (10 km): Luigi Gramaccini (Atl.Potenza Picena) 37’54” e Alessia Pistilli (Lbm Sport Team) 44’04”

Circuito della Maiolica a Deruta (10,2 km): Andrea Lucchetti (Atl.Umbertide) 34’57” e Federica Poesini (Atl.Capanne) 40’57”

Trofeo Victoria a Frosinone (10 km): Marco Visci (Atl.Vomano Gran Sasso) 32’41” e Chiara Colatosti (Pol.Ciociaria A.Fava) 41’47”

Straverolana (10 km): Carmine Buccilli (Asd Corri Alvito) 36’30” e Eleonora Bazzoni (Runners Academy) 42’50”

Corsa del Gran Sasso a Pietracamela (8 km): Francesco Raia (Pod.New Castle) 29’14” e Maria Rita Falgiani (Avis Ascoli Marathon) 37’27”

Corri Marruvium a San Benedetto dei Marsi (10 km): Mohammed Lamiri (MAR-Runners Avezzano) e Daniela Leonardi (Runners Avezzano) 38’56”

Carosino in Corsa (10 km): Antonio Redi (Dynamik Fitness) 29’41” e Marisa Russo (Marathon Massafra) 36’36”

Diecimila Vigne del Negroamaro a Leverano (10 km): Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport) 34’56” e Paola Bernardo (Atl.Am.Corigliano) 40’03”

Currere Venusia a Venosa (10 km): Nicola Mastrodonato (Pedone Riccardi Bisceglie) 33’00” e Raffaella Filannino (Atl.Disfida di Barletta) 41’07”

Trofeo Annarita Sidoti a Falcone (10 km): Giovanni Cavallo (Pod.Messina) 33’48” e Lorenza Chiara Immesi (Universitas Palermo) 41’10”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui