Home Outdoor Running Dal 26 marzo sarà Run for Parkinson’s

Dal 26 marzo sarà Run for Parkinson’s

0

Saranno oltre 15 le città che dal 26 marzo saranno coinvolte in Italia nella Run for Parkinson’s, la grande iniziativa internazionale di sensibilizzazione e raccolta fondi a favore delle persone affette dal terribile morbo e delle loro famiglie. L’Italia ha sposato da qualche anno l’importante iniziativa benefica, che coinvolge 10 nazioni con circa 500 mila km percorsi nel loro complesso e 20 mila iscritti, in base ai dati dell’ultima edizione.

Run for Parkinson’s è nata in Spagna nel 2010 e già l’anno successivo si sono svolte le prime prove in Italia, a Milano e Venezia. La crescita della manifestazione è stata inarrestabile, e ogni anno coinvolge sempre più partecipanti a testimonianza del fatto che il Parkinson non si ferma ma anche che le persone non sono disposte a interrompere la loro marcia verso sfide sempre nuove. “E’ incredibile come la mente riesca a farti superare i tuoi limiti fisici – afferma Claudia Milani, Presidente Italia Run for Parkinson’s – E’ questa la vera forza della nostra manifestazione podistica. Ognuno corre o cammina, a seconda delle sue possibilità e scopre che se lo fa assieme ad altri riesce a superare i suoi limiti. Alla fine pensi: guarda cosa sono riuscito a fare. Nonostante tutto”. La partecipazione è aperta a tutti e chiunque può decidere di correre o anche camminare, secondo le proprie possibilità.

Secondo i dati recentemente diffusi dall’EPDA – European Parkinson’s Disease Association per il 2030 si stima un raddoppiamento delle cifre – l’età di insorgenza della patologia si va via via abbassando, tanto che oggi si conta almeno un 10% dei parkinsoniani con meno di 40 anni. Sebbene vi siano state significative evoluzioni in ambito diagnostico, terapeutico e scientifico e oggi sia possibile controllare il Parkinson, ancora non si conosce una cura definitiva in grado di sconfiggerne la progressione o la comparsa. I malati nel mondo sono oltre 5 milioni, 5 milioni di voci che chiedono aiuto e correndo questo grido non resta inascoltato.

A Crema l'appuntamento è per il 17 aprile (foto organizzatori)

Questo il programma delle iniziative italiane, alcune agonistiche e altre non competitive (il calendario è ancora in via di definizione con possibili nuovi ingressi):

26 marzo: Legnano (MI)

1 aprile: Roccasecca (FR)

2 aprile: Bologna

6 aprile: Padova

8 aprile: Milano e Trieste

9 aprile: Ternate (VA), Prato e Perugia

17 aprile: Crema (CR)

23 aprile: Carugate (MI) e Adria (RO)

7 maggio: Torino, Voghera (PV) e Bari

21 maggio: Cassino (FR)