Home Running Eventi Daniela Ryf e la vittoria da un milione di dollari.

Daniela Ryf e la vittoria da un milione di dollari.

0

No, non è un modo di dire.
Daniela Ryf, neocampionessa del mondo alle Hawaii, sabato 5 dicembre si è aggiudicata anche il più ricco premio del mondo del triathlon: un-milione-di-dollari!

Generated by IJG JPEG Library

L’atleta svizzera ha conquistato il premio vincendo tutte le tappe della Triple Crown, il “trofeo” di gare dello sceicco Nasser Bin Hamad Al Khalifa: prima tappa fu a febbraio a Dubai per proseguire con il mondiale in Austria e infine quest’ultima vittoria all’Ironman 70.3 Barhain.

BAHRAIN, BAHRAIN - DECEMBER 06: Prince Nasser Bin Hamad Al Khalifa of Bahrain smiles during the Challenge Triathlon Bahrain on December 06, 2014 in Bahrain, Bahrain. (Photo by Charlie Crowhurst/Getty Images for Challenge Triathlon) *** Local Caption *** Nasser Bin Hamad Al Khalifa BAHRAIN, BAHRAIN – DECEMBER 06: Prince Nasser Bin Hamad Al Khalifa of Bahrain smiles during the Challenge Triathlon Bahrain on December 06, 2014 in Bahrain, Bahrain. (Photo by Charlie Crowhurst/Getty Images for Challenge Triathlon) *** Local Caption *** Nasser Bin Hamad Al Khalifa

La prova in Bahrain si è disputata senza la frazione di nuoto per condizioni meteo avverse e forte vento: Daniela dopo una grande frazione ciclistica ha chiuso la mezza maratona in 1:18:48 per un tempo complessivo di 3:28:20!
A 10′ Caroline Steffen (SUI) e ancor più dietro Asa Lundstrom (SWE), in 3:39:35

“Questo è un momento incredibile per la mia carriera e spero anche per il triathlon in genere. Sono molto grata che il Principe Nasser abbia contribuito ad aumentare il profilo di questo sport. E’stato un anno incredibile per me. Ad essere onesti non ho la minima idea di cosa farò con tutti questi soldi! Ho davvero bisogno di lasciare che passi un po’di tempo per realizzare”

Daniela+Ryf+Ironman+Bahrain+BdI2Bs_iUJel

Nella gara maschile, il belga Bart Aernouts ha vinto  con una frazione podistica di 1:14:00, appena sufficiente per tenere a bada Ruedi Wild che ha chiesto la mezza maratona più veloce della giornata (1:12:01) terminando poco più di un minuto dietro Aernouts. Al terzo posto è stato il terzo posto è stato sudafricano James Cunnama, che ha tagliato il traguardo un minuto dietro Wild in 3:13:54.