Home Running Eventi Domenica azzurra grazie a La Rosa e Lalli

Domenica azzurra grazie a La Rosa e Lalli

0

Prima domenica di febbraio ricca di mezze maratone con ottimi risultati in chiave italiana: a Santa Margherita Ligure (Sv) grande prestazione di Stefano La Rosa vincitore della decima Mezza Maratona delle Due Perle in un probante 1h03’26” con Ruggero Pertiole (Assindustria Padova) staccato di ben 3’27”, terza piazza per Denis Curzi a 4’27”. Fra le donne prima la marocchina Khadija Arafi (Gr.Città di Genova) in 1h19’33”,a 1’20” Elga Caccialanza (Atl.Due Perle) e a 4’50” Sara Carducci (Asa Ascoli Piceno). Classificati in 1.841. Il giorno prima c’era stato il prologo della terza Portofino Run, sui 10 km, con successo del tunisino Ridha Chihaoui (Cambiaso Risso) che in 32’15” aveva lasciato a 35” Ghebrehanna Savio (Gr.Città di Genova) e a 47” Enrico Imbercadori (Frecce Zena). Nona assoluta l’azzurra Emma Quaglia in 35’05”, alle sue spalle Emanuela Massa (Cambiaso Risso) a 3’15” e 6’42” Sofia Andolina (Gr.Cittàdi Genova) con 304 arrivati.

Trasformazione in 21,097 km per la più antica delle prove podistiche al mondo, il Palio del Drappo Verde, gara d’apertura del circuito Lemezze e della challenge A Spasso con Dante, che ha fatto registrare il successo di Isacco Piubelli (Asd Giancarlo Biasin Illasi) che in 1h12’43” ha staccato di 20” Massimiliano Bogdanich (Corradini Rubiera) e di 1’30” Andrea Mignolli (La Rustica Pescantina) mentre fra le donne ha prevalso Tiziana Scorzato (Asd Terzo Tempo) che in 1h25’22” ha lasciato a 1’49” Veronica Bacci (Atl.Lupatotina) e a 1’54” Giorgia Bocchetto (Lbm Sport Team). Classificati in 356.

A Oggiono (Lc) la terza Maratonina Città di Oggiono, seconda tappa del Tour dei Laghi, è andata a Michele Belluschi (Daini Carate Brianza) che in 1h13’29” ha coltola sua seconda vittoria stagionale sui 21,097 km precedendo di 2’16” Fausto Gavazzeni (Atl.Presezzo) e di 3’13” Mirko Colangelo (Gsa Cometa). Prima donna Elehanna Silvani (Gp Solvay) in 1h26’54”, alle sue spalle Paola Sanna (Bergamo Stars Atletica) a 1’12” e Lorenza Di Gregorio (Sci Nordico Varese) a 1’58”. Al traguardo in 231.

Ilpodio di Oggiono; in alto, Stefano La Rosa trionfatore a Santa Margherita Ligure (foto organizzatori) Ilpodio di Oggiono; in alto, Stefano La Rosa trionfatore a Santa Margherita Ligure (foto organizzatori)

Prosegue la serie di maratonine trevigiane non competitive ma con ordine d’arrivo, ultima in ordine di tempo la 25esima corsa Par e Strade de Preganziol e dintorni, con un podio regale nella gara femminile formato da Giovanna Ricotta, Ilaria Gurini e la slovena Aleksandra Fortin nell’ordine. In campo maschile successo per Nicola Stir davanti a Cristiano Favaro e Adriano Mapelli.

Prosegue il Trofeo Bentivogli con la Maratonina LolliAuto a Zola Predosa (Bo) dove a spuntarla è stato Diego Gaspari (Gs Gabbi) che in 1h11’035” ha preceduto di 7” Mohamed Errami (Atl.Castenaso) e di 17” Marco Ercoli (Gs Gabbi) mentre fra le donne il primo posto è andato a Daniela Ferraboschi (Runners Team Zané) che in 1h23’17” ha avuto ragione di Ana Nanu (Gs Gabbi) per 2’27” e della britannica Rachel Elaine Burgess (Pod.Pontelungo) di 4’24”. 551 arrivati.

In Umbria è tornata in collocazione diversa dalla solita la Maratonina del Campanile di Ponte San Giovanni (Pg) che ha fatto registrare una doppietta kenyana con vittoria per Bernard Kipsang Chumba (Atl.Futura Figline) in 1h06’32”, davanti a Joash Kipruto Koech (Atl.Potenza Picena) battuto in volata, terza piazza per il marocchino Mohamed Hajjy (Atl.Castenaso Celtic Druid) a 3’47”, mentre Cristian Marianelli (Atl.Avis Perugia) con il quinto posto in 1h10’28” è stato il primo italiano. Gara donne alla kenyana Eunice Chebet (Atl.Futura Figline) in 1h21’08 davanti alla coppia dell’Atl.Avis Perugia, Silvia Tamburi a 3” e Paola Garinei a 4’25”. Classificati in 408.

Il vincitore Chumba a Ponte San Giovanni (foto organizzatori) Il vincitore Chumba a Ponte San Giovanni (foto organizzatori)

Ottimo test sulla strada per la Maratona di Parigi per Andrea Lalli (FF.GG.), che si è aggiudicato a Napoli la seconda Mostra d’Oltremare Half Marathon in un ottimo 1h04’39”, lasciando a 2’30” un plurivincitore in Campania e non solo come il marocchino Samir Jouaher (Pod.Il Laghetto), terzo l’altro marocchino della Pod.Il Laghetto Youness Zitouni a 3’09”. Marocchina la vincitrice femminile, Meriyem Lamachi (Finanza Sport Campania) in 1h18’35”, alle sue spalle Gloria Marconi (Corradini Rubiera) a 3’56” e la connazionale Siham Laaraichi (Pod.Il Laghetto) a 6’10”. Arrivati addirittura in 2.000.

Andrea Lalli sul podio (foto FB) Andrea Lalli sul podio (foto FB)

A Gallipoli (Le) Gianmarco Buttazzo mette la sua firma sulla Maratonina dello Jonio. 1h09’09” il tempo del corridore dell’Atl.Casone Noceto che ha preceduto di 7’23” Allul Sakine (Pod.Taras) e di 7’27” Cristian Bergamo (Atl.Carovigno), mentre fra le donne ha prevalso Luana Boellis (Atl.Carovigno) in 1h30’36”, con Manola Ponzetta (Salento is Running) a 3’28” e Emanuela Gemma (Tre Casali San Cesario) a 6’40”. I finisher sono stati 869.

Gianmarco Buttazzo al comando a Gallipoli (foto organizzatori) Gianmarco Buttazzo al comando a Gallipoli (foto organizzatori)

Le altre distanze: vittoria di Eros Baldini nella Cere Maxent Fun Run, gara di Reggio Emilia sui 10,5 km dove il portacolori della Corradini Rubiera ha chiuso in 36’15” staccando di 1’26” Matteo Morelli (Sintofarm Atl.) e di 1’59” Andrea Zambelli (Atl.Scandiano). Fra le donne ritorno al successo per Isabella Morlini (Atl.Reggio) prima in 39’33” con sesto posto assoluto, due piazze davanti a Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) staccata di 35”. Terza piazza femminile per Rosa Alfieri (Pod.Correggio) a 4’22”. 115 arrivati.

Doppietta dell’Atl.Casone Noceto nell’Athletes Run di Vicofertile (Pr) con il marocchino Adil Lyazali primo in 32’33” con 1’02” sull’eritreo Yonas Tsegaye, terzo posto per Cristian Ciobanu (Cus Parma) a 1’37”. Carolina Baldi (Atl.Casone Noceto) è la prima donna in 38’01” con 52” su Elisa Adorni (Circolo Minerva) e 2’45” su Elena Pelati (Cus Parma). Classificati in 551.

Uno dei più classici appuntamenti toscani è quello della Maratonina di Vinci (Fi) sulla distanza di 14,5 km che ha fatto registrare il successo di Andrea Azzarelli (Santa Marinella Athl.Club) in 49’48” con 49” sul marocchino Khalid Gaout (Golfo dei Poeti) e 1’38” su Andrea Gesi (Team Cellfood). Fra le donne prima piazza per Franca Maria Chiorazzo (Gp Pieve a Ripoli) in 55’19”, a 1’48” Tiziana Gianotti (Team Cellfood) e a 2’41” Martina Mantelli (Toscana Atl.Empoli). 495 i classificati.

Pasquale Roberto Rutigliano inaugura la Maratonina Officine Marconi a Roma. Sugli 8 km il corridore dell’Esercito Amatori Scutem ha chiuso in 25’00” con 4” sull’eritreo Eliyas Embaye (Lbm Sport Team) e 12” su Miki Campanella (Rcf Roma Sud), mentre la gara femminile è andata a Eleonora Bazzoni (Rcf Roma Sud) che in 28’38” ha preceduto Paola Salvatori (Us Roma 83) di 36” e Cecilia Tirelli (Running Evolution) di 1’49”. Al traguardo in 663.