Enrico Giordano con F-one

0

Sono Enrico Giordano, da diversi anni ormai, rider del kitesurf disciplina wave, da maggio nel team F-One Italia.
Come tante persone appassionate di vento e onde mi sono avvicinato anche al SUP wave anche se solo da poco tempo in modo più convinto.

Ho ben 43 anni e sono un surfista ingegnere. Oltre al kitesurf e SUP infatti, lavoro in una azienda che costruisce turbina eoliche, giusto per stare a tema.

Dove vivi
Vivo a Cabras (OR), Sardegna, da più di 10 anni.

Quali spot frequenti
San Giovanni di Sinis, Capo Mannu, S’ Archittu, Is Arenas, Santa Caterina di Pittinuri prevalentemente, ma la Sardegna offre tanti bellissimi spot.

Gli hobby
Nel poco tempo che rimane tra la turbine eoliche e il SUP e kitesurf, mi piace giocare a Golf.

Esci con il sup Wave da solo o in compagnia?
Mi piace molto condividere le uscite in mare, non solo perché è più sicuro, ma anche per lo spirito e il lifestyle che si prova a stare tra amici.

Parlami della tavola che hai e della pagaia
Utilizzo per il momento la F-ONE, ANAKAO 8’10″/29″ da 115 l, con la pagaia 100% carbonio wave della F-One abbinata 46cm*20cm.

Descrivimi le sensazioni che ti sprigiona l’Anako
La trovo adatta un po’ a tutte le condizioni, ma il bordo tagliato F-one e lo shape la rendono perfetta con l’onda ripida e potente.
Lo shape e la distribuzione del volume si può dire più che indovinata. Infatti la sento che è veloce e precisa nelle curve e mi ha dato subito un ottimo feeling.

Hai intenzione di fare un viaggio in terra ferma x cavalcare le Onde di uno spot diverso da casa?
Devo dire che qui in Sardegna sono particolarmente viziato non solo per la qualità delle onde, ma dai colori e profumi della natura incontaminata della Sardegna.
Tuttavia sarei curioso di provare qualche surf spot della Liguria e della Toscana.

Viaggi molto?
Purtroppo non viaggio quanto vorrei veramente. Un viaggio all’anno e la mia media.

Leggi? Che libri? Riviste?
Confesso che per il momento la mia vita movimentata e intensa mi impedisce di leggere. Ho diversi libri sul comodino, ma sfoglio 2 pagine prima di cadere nel sonno profondo.

12143201_1028303673868371_1184779728503051442_n

Sinceramente all’inizio ero scettico sull’utilizzo di tavole così pesanti e voluminose per i principianti nel SUP wave, ma in questi anni l’evoluzione tecnologica e dello shape ha fatto passi da giganti in poco tempo.
E così alla mia prima tavola wave mi sono ritrovato su una F-ONE Anakao 8’10″/29″ di 115l di volume a fronte dei miei 80 kg di peso.

http://www.f-onekites.com/

L’amore per il SUP wave è sfociato a Santa Caterina di Pittinuri, l’estate appena passata, quando con 1,5 m di onda ho sentito la mia Anakao prendere velocità e consentirmi di tirare un bel bottom e risalire abbastanza ripido per colpire il lip e curvare stretto. WOW lo ricordo ancora bene quell’istante.
Quello che ho notato subito di queste tavole è quanto è bilanciato e ben costruito lo shape e poi quel bordo così fine è una cosa fantastica.

Sono appena agli inizi e ho chiaro il mio percorso, piano piano scendere di volume, acquistare più stabilità sulla tavola e progredire.

12141805_1028127170552688_1915376582690240330_n
L’obiettivo è quello di divertirmi sempre durante questo percorso e quindi non sono disposto ad accelerare i tempi a discapito del divertimento. Non voglio perdermi neanche un uscita in questo senso!

12107279_1028128793885859_6163301951295282745_n

Complimenti per il risultato ottenuto in questi giorni nel Campionato Italiano di kitesurf nelle onde wave, terzo classificato.