Home Running Eventi Etiopi favoriti a Daegu

Etiopi favoriti a Daegu

0

Un solo evento nel fine settimana pasquale per lo Iaaf Road Label, la Daegu International Marathon nella città sudcoreana, prova valida per il circuito Silver che vede favoriti i corridori etiopi. Non ci saranno i vincitori dello scorso anno, Yemane Tsegay e Mulu Seboka ma il Paese africano ha inviato validi sostituti a cominciare da Girmay Birhanu, uno degli atleti più continui del panorama internazionale che lo scorso anno ha vinto a Pechino e che in gennaio ha corso a Dubai in 2h08’56”. Il suo personale è di 2h05’49” stabilito sempre a Dubai nel 2014, tempo che ne fa non solo il favorito ma anche un pretendente al record della gara che Tsegay ha fissato in 2h06’51”. A sfidarlo è il kenyano Stephen Chemlamy, argento lo scorso anno ai Giochi del Commonwealth e già protagonista nel 2014 in Corea del Sud con la piazza d’onore a Seoul. I due si sono già affrontati nel 2013 a Roma con Birhanu che finì secondo con 19” di vantaggio su Chemlamy. Pretendente al podio anche il marocchino Rachid Kisri, ben conosciuto anche in Italia, che a Daegu è stato 11° nel 2011 ai Mondiali corsi nella città asiatica. Attenzione anche all’etiope Belay Kassaw, solo 20 anni ma con un personale di 2h08’18” e all’ugandese Phillip Kiplimo, iridato di corsa in montagna nel 2013.

Fra le donne favorita è Meselech Melkamu, vittoriosa al suo esordio a Francoforte tre anni fa in 2h21’01” ma con un palmares ricco di medaglie in pista compresi titoli mondiali junior e africani senior. Lo scorso anno la Belkamu è finita seconda a Dubai e quinta a Boston e punta a tornare al successo al cospetto dell’ex connazionale, ora turca, Sultan Haydar, che in gennaio ha portato il record nazionale a 2h24’44”, e dell’altra etiope Dinknesh Mekasha, già vincitrice quest’anno a Mumbai. A caccia del podio per ripetere il terzo posto dello scorso anno la peruviana Judith Toribio,personale di 2h29’51”.