Pubblicità
Home Windsurf Prodotti Fanatic Gecko LTD 105, l’era del Freeride sportivo
Pubblicità

Fanatic Gecko LTD 105, l’era del Freeride sportivo

0

Qualche settima fa avevamo testato il Fanatic Gecko LTD 120 e confrontato al Tabou Rocket Wide LTD 118 sorprendendoci delle incredibili performance velocistiche di entrambe le tavole, stravolgendoci completamente le nostre convinzioni sui Freeride “amatoriali”, CLICCA QUI.

foto 2 copia
Ieri pomeriggio al PierWindsurf grazie alla collaborazione di Alberto di Surf Planet abbiamo potuto ancora una volta provare il Fanatic Gecko LTD, questa vola nella misura da 105 litri, abbinata ad una North Sails E-Type 6.2.
Intensità del vento sui 14-16 nodi, peso dei rider 75 e 80 kg.
Sicuri di trovare sotto i nostri piedi un’ottima tavola avendo già provato il fratello maggiore da 120 litri, volevamo capire se questa tavola da 105 litri oltre alla velocità era anche una divertente compagna di giochi.
Al primo bordo mi accorgo subito che per quanto riguarda la velocità il passo sembra decisamente buono. Anzi mi affianco a qualche tedesco con il classico Freeride 120 litri e la 7.0 di qualche anno fa (lungo e stretto) e il nuovo Fanatic Gecko LTD 105 con il concetto rivoluzionario Wide (tavole sottili e larghe), supera i suoi “antenati” senza il minimo sforzo, anche con un metro in meno di vela. Anche in partenza dopo la strambata non c’è paragone, il Gecko parte immediatamente.

foto
Oltre alla velocità, una delle prime sensazioni che si avvertono sul nuovo Gecko 105 2015 è l’attitudine ad essere libera dall’acqua, tanto da invogliarti quasi subito a premere sulla poppa e a saltare!
È però in strambata che il bello arriva, se con il 120 litri ci trovavamo a fare delle strambate abbastanza impostate, a livello di raggio di curva, con il 105 si ha la sensazione di poter stringere la curva quatto si vuole e soprattutto senza perdere velocità. Direi che l’attitudine a strambare è senza dubbio il punto forte di questo Freeride. Basta poi chiudere la vela e si riparte subito a tutta velocità senza perdere la planata.
Anche in virata la tavola risulta essere molto stabile facilitando la manovra!

foto 1 copia
Ovviamente stiamo parlando comunque di Freeride e per quanto riguarda la velocità, si raggiunge il top abbastanza in fretta e poi quella rimane… non accelera all’infinito come uno Slalom. Comunque spostandosi bene sui rail e spingendo sulla pinna con la gamba posteriore si ottengono prestazioni di velocità ottime.
Abbiamo provato a paragonare la nostra velocità a quella di uno Slalom puro e dobbiamo affermare che il Gecko non sfigura, anzi…
Inclinando la tavola sottovento il Gecko LTD 105 può letteralmente volare di bolina e stringere un buon angolo, se paragonato ad altri freeride, e lanciato al lasco non tende mai ad ingavonarsi grazie alla prua abbastanza rialzata.
Molto apprezzata anche l’accessorista con strap molto comode, ottimi pad e una pinna di serie già ottima!
Utile la possibilità di giocare con la posizione delle strap, più interne (per i principianti) o esterne (per i più esperti) e addirittura poter mettere una sola strap posteriore. Insomma una tavola con cui tutta la famiglia si può divertire.

foto 1

A tutti gli effetti il Gecko LTD 105 entra nella categoria dei nuovi Freeride sportivi che fanno della velocità il loro punto forte!
100% 4Windsurf approved!

 

GECKO LTD 105
Volume
105 l
Width
69 cm
Length
239 cm
Weight
6.60 kg
Fittings
Choco Fins Freeride 36 cm Composite Black LTD; Power Box
Recommended Sailsize
5.0 – 8.0 m²

 

Articolo precedentePresentiamo tre sci Armada 2015
Articolo successivoUn’edizione della Red Bull Rampage da ricordare
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità