Florain Jung con Starboard

0

Il tedesco pro windsurfer Florian Jung entra nel team Starboard e insieme lavoreranno al nuovo concetto “Eco-board”, con l’obiettivo di produrre tavole con il minimo impatto sull’ambiente e le massime performance in acqua.

Florian: “Sono molto felice di far parte del team Starboard e di aiutare a produrre tavole con materiali rinnovabili, riciclabili e biodegradabili, questo fisserà novi standard in termini di performance e di innovazione nel disegno delle tavole. Mi sento bene ad aver fatto un passo verso questa giusta direzione per proteggere il pianeta e l’oceano che sono alla base del nostro sport. Finalmente ho la possibilità di usare dei materiali che avranno effetti positivi anche oltre al mondo del windsurf.”

Svein Rasmussen: “Siamo orgogliosi di avere Florian all’interno della “Tiki tribe”. Stiamo sviluppando e testando nuovi prodotti eco-sostenibili. Florain è già stato ingaggiato in tutto questo progetto. In attesa di costruire tavole in futuro con meno di 100 kg / CO2 emissioni di anidride carbonica e per salvare il maggior numero possibile di mangrovie.”

Articolo precedenteElijah Berle Vans Authentic Pro Colourways
Articolo successivoIl riassunto dell’anno che ha cambiato la storia del park riding.
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.