Fun120 – Ripping Toes:

0

TESTO DI MArco Revel
FOTO DI Garzke/Franova, F. Bedeschi

LA PERLA DI OAHU
Tutti sanno che le Hawaii sono il paradiso del surf e del windsurf. Maui è l’isola più nota per il windsurf, mentre Oahu lo è per il surf, in particolare per le grandi mareggiate invernali che si abbattono sulla North Shore. Tuttavia non tutti sanno che anche d’estate Oahu è in grado di offrire condizioni d’onda eccellenti per il windsurf, in particolare nella South Shore, grazie agli swell che arrivano dal Pacifico del Sud, dove durante la nostra estate si ha un clima prettamente invernale.

OAHU GUIDE – ALTRI SPOT
• Diamond Head: è lo spot per eccellenza di Oahu, famoso per la qualità delle condizioni e la famosa strada di accesso lungo la quale ci si deve portare l’attrezzatura a mano. Anche se l’onda non è perfetta, Diamond Head garantisce praticamente tutti i giorni onde di almeno 1,5-2 metri. Senza swell particolari le onde sono semplici e non ripide (ottime anche per il longboard), ma durante le mareggiate possono arrivare a più di 4 metri ed il posto si fa impegnativo. Il vento, side/side-off mura a sinistra è spesso leggero, quindi non ideale per saltare, ma ottimo per surfare.
• Kailua: è una cittadina situata nella costa est dell’isola. È qui che si trova il negozio di Naish (e gli unici altri negozi di windsurf dell’isola). È un posto più facile, con vento on shore mura a sinistra che soffia su una grande baia adatta a windsurfisti di tutti i livelli.
• North Shore: d’estate Mokuleia presenta buon vento costante (meglio che a Diamond Head) mura a dritta con chop. Adatto a windsurfisti di livello intermedio. D’inverno si può uscire anche a Backyard, ma è tutta un’altra storia: molto più radicale di Hookipa, onde super potenti, pochissima acqua e vento rafficatissimo off-shore mura a dritta. Solo per veri pro…
• Surf Spot: tralasciando tutti i famosi spot invernali della North Shore (Sunset, Pipeline, Waimea, etc.), si possono citare alcuni spot che vale la pena di visitare sulla South Shore. Waikiki, il lungomare turistico di Honolulu, è il paradiso dei principianti e dei longboard. Onde lente e lunghe consentono a rider di ogni livello ed età di cavalcare in tutta tranquillità. Ala Moana è lo spot in prossimità del porto turistico e con swell offre onde veloci e tubanti, prevalentemente sinistre.
Infine Sandy Beach è il paradiso del bodyboard.

OAHU GUIDE – INFO UTILI

• Quando: in estate si esce quasi tutti i giorni. Vento da 5.0 – 5.3 e onde sulla South Shore. È consigliabile una tavola un po’ voluminosa. D’inverno mareggiate enormi sulla North Shore e poco vento. In autunno e primavera il vento tende a regolarizzarsi, con swell discreti sia da nord che da sud.

Voli: per raggiungere Oahu avete solo l’imbarazzo della scelta, ma la vera nota dolente è imbarcare l’attrezzatura all’aeroporto di Honolulu. La scelta della compagnia dipende solo quasi da questo, in quanto i costi di trasporto sono diventati folli. Vi dico solo che quest’anno ripartendo con due sacche di attrezzatura mi hanno chiesto ben 1350 U$ (!!!) e dopo un’ora di contrattazione ho chiuso a 450 U$!

Spostarsi: è necessario avere un’auto per spostarsi. All’aeroporto avete solo da scegliere l’auto in affitto che preferite.

Vivere e dormire ad Honolulu: Honolulu è una grande città con grattacieli e circa 1 milione di abitanti, pertanto offre i pro ed i contro delle grandi metropoli. I vantaggi sono legati al fatto che si trova di tutto, sanità, centri commerciali e vita notturna. D’altro canto i costi sono più alti, c’è affollamento e spesso anche traffico nelle strade. Dipende quali sono i vostri gusti! Appena si esce dal centro di Honolulu, comunque, la situazione è un po’ diversa e si riescono a trovare posti più tranquilli dove stare e appartamenti più abbordabili da affittare. La soluzione “casa con cucina” è preferibile all’albergo.

SCARICA IL PDF DELL’ARTICOLO

Size: 1,50 MB