GARMIN WE TRI, un trittico di gare innovativo per il 2018

0

GARMIN, da sempre punto di riferimento per runner, ciclisti e triathleti, propone per il 2018 una formula inedita di triathlon, dopo il successo del Garmin Trio Series.

TriO Series e WETRI, da un successo a una nuova formula di Triathlon

Dopo il successo del circuito Garmin TriO Series avviato nel 2012, infatti, gli appassionati della triplice potranno misurarsi in un’inedita formula di competizioni. L’azienda titolerà infatti la prima edizione di Garmin WE TRI, che si terrà dall’1 al 3 giugno a Riva del Garda e Arco di Trento, sarà l’occasione per testare i propri limiti nelle tre discipline dividendole in tre giorni, con la possibilità di “personalizzare” la propria gara.

Giulio Molinari testimonial dell’evento

Giulio Molinari, testimonial Garmin e WE TRI
Giulio Molinari, testimonial Garmin

Testimonial d’eccezione dell’evento nato dalla partnership tra TriO Events, Garmin Italia e Garda Trentino, Giulio Molinari, atleta di punta della nazionale italiana di triathlon, che, con il nuovo sportwatch Garmin Forerunner 935 al polso, ha disputato gli ultimi campionati del mondo su distanza Ironman a Kona, nelle Hawaii. Due volte campione europeo sulla media distanza, Molinari, grazie al prestigioso successo nell’Ironman 70.3 di Steffordshire, è uno dei triatleti italiani più quotati per l’half e il full distance.

«Essere al fianco di un’azienda come Garmin significa contribuire attivamente alla crescita di questo sport – commenta il carabiniere di Novara – perché, dietro al successo di un prodotto come il Forerunner 935, c’è la volontà di assicurare un’esperienza il più personale possibile, contribuendo così ad avvicinare al triathlon sportivi di età e livello differenti».

1
2
Articolo precedenteSurf legend: Ben Aipa, il ponte col futuro dello shaping
Articolo successivoASICS VUOLE TE! Sei pronto per diventare un FRONTRUNNER?
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui