Giro Lago di Resia Special Edition il 18 luglio

0
Giro Lago di Resia Special Edition_tutto pronto!
Giro Lago di Resia Special Edition_tutto pronto!

Il 18 luglio anche la Val Venosta, nella bellissima provincia di Bolzano, rinnova il format di una delle gare più spettacolari di tutta la stagione estiva con la prima edizione del Giro Lago di Resia Special Edition

Una giornata per tutti i runner

Le recenti vicende legate alla pandemia COVID-19 hanno completamente stravolto il calendario dedicato alle corse su strada e trail running di tutta la penisola.

Senza dimenticare ogni tipo di meeting che vedono protagoniste le piste di atletica che, almeno per il momento, sono costrette a rimanere silenti.

Grazie all’intraprendenza della Provincia di Bolzano, il 18 luglio la storica gara Giro del Lago di Resia potrà svolgersi regolarmente, in base ad un format completamente rinnovato che rispetta al 100% le regole sul distanziamento vigenti in questi mesi in Italia.

Infatti, assolutamente in linea con le direttive vigenti, l’edizione 2020 si svolgerà sul tradizionale percorso di 15,3 km tutti da gustare, attorno all’affascinante Lago di Resia

Partenza libera, ecco la soluzione!

Si potrà partire, in modalità Partenza libera dalle 7 alle 19, con classifiche online e start a Resia

Un evento diverso dal solito, ma sicuramente un’opportunità imperdibile per i molti runner che stavano vedendo sfumare un meting imperdidibile preparato con mesi di anticipo.

Un’idea non tnato geniale, ma semplicemtne motivante, per chi, come gli organizzatori stessi dell’evento, ha passato giornate intere nel tentativo di poter trovare una soluzione.

Infatti, se per molti runner, la corsa è semplicemente il piacere di muoversi liberi tra strade di città, piuttosto che boschi e sentieri alpini, gli appassionati del cronometro hanno bisogno di starting list vere e linee di partenze fisiche!

La parola agli organizzatori

La notizia è giunta al mondo sportivo direttamente dalle parole di Gerald Burger, presidente del comitato organizzatore, dopo aver avuto l’ok della Provincia Autonoma di Bolzano.

Come egli stesso ha affermato, si tratta di una grande prova di fiducia, che noi di 4running condividiamo in toto e “Il un giusto riconoscimento per il Rennerclub Vinschgau.”

Dall’Alto Adige…sempre puntualità

Gli Altoatesini, e lo sappiamo bene, sono un popolo per cui valori come il lavoro, l’intraprendenza e la precisione contano molto.

Avevano anticipato a tutti noi che avrebbero preso una decisione entro i primi di luglio e la conferma della manifestazione – 15,3 km di corsa tutt’attorno al più grande lago altoatesino, caratterizzato dal campanile che emerge dalle acque limpide che specchiano anche il Gruppo dell’Ortler – è arrivata puntuale.

Sul sito ufficiale www.girolagodiresia.it tutte le indicazioni del caso!

Ce l’abbiamo fatta, siamo pronti per ospitare 4.000 runner!

Gerald Burger aveva chiesto alla Provincia di Bolzano di derogare ai divieti emessi per gli eventi sportivi riguardo al contenimento della diffusione del Coronavirus, presentando un progetto che rispettasse le norme e che potesse soddisfare i tantissimi runner, quasi 4.000 lo scorso anno, a digiuno dalle competizioni praticamente dalla passata stagione o quasi.

Una storia che non poteva fermarsi così!

Così ecco la Giro Lago di Resia Special Edition pronta, il 18 luglio, ad entrare nel quinto lustro di storia.

La partenza del Giro Lago di Resia Special Edition da Resia

Innanzitutto partenza e arrivo saranno a Resia e non a Curon Venosta, presso la stazione a valle del comprensorio sciistico di Belpiano, più o meno nel punto che segnava il chilometro dieci della gara classica. Il tracciato sarà lo stesso di sempre, gran parte asfaltato con qualche tratto di sterrato, con senso di marcia orario e col classico passaggio davanti al campanile, e poi giù fino a San Valentino alla Muta e ritorno.

Nuova logistica = Miglior distanziamento

Il nuovo e temporaneo fulcro della manifestazione garantisce ai partecipanti una logistica ideale per rispettare al massimo le norme di contenimento della pandemia. Ampi piazzali e parcheggi, ristorante, servizi igienici e soprattutto gli sportelli della biglietteria dello skipass per ritirare il microchip monouso e il pettorale in tutta sicurezza.

Iscrizioni dal 15 giugno al 15 luglio

i runners indicheranno l’orario ipotetico di presenza a Resia, la partenza sarà individuale e scelta dallo stesso partecipante, dalle ore 7 alle ore 19.

Classifica immediatamente online, ma niente premiazione e niente pasta party o ristori per non creare assembramenti.

Questa dovrebbe essere la prima manifestazione podistica del genere dopo il lockdown, e non solo in Alto Adige, evento tanto amato anche dai corridori locali che lo scorso anno sono stati circa 2.000.

Un percorso ricco di fascino nell’ambita Val Venosta

I 15,3 km del percorso regalano emozioni davvero uniche, con un panorama da custodire poi nella memoria… per tutto l’anno.

L’occasione di questa Special Edition servirà anche a rinvigorire le presenze turistiche.

La disputa nella giornata di sabato e senza orari obbligatori consentirà sicuramente ai nuclei familiari di approfittare di un weekend in relax.

Numerose le tante offerte che la Val Venosta e l’area del Lago di Resia riservano agli appassionati.

Eventi collaterali

Sul percorso sia i runners tradizionali che i partecipanti ‘just for fun’, nordic walking e anche hand bike.

Per quest’anno purtroppo niente gare per i bambini.

Articolo precedenteGranfondo ed eventi sportivi non è facile
Articolo successivoSelle SMP un’intervista pensando alla bici
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui