Home Running Eventi Golden Trail National Series, il 4 settembre la TRANSPELMO

Golden Trail National Series, il 4 settembre la TRANSPELMO

0
Mattia Bertoncini, protagonista della Transpelmo 2021 Golden Trail National Series
Mattia Bertoncini, protagonista della Transpelmo 2021 Golden Trail National Series

Golden Trail National Series, la fase finale del circuito promosso dal brand Salomon si corre il 4 settembre alla TRANSPELMO.

Un gran bel percorso

20 km e 1.450 metri di dislivello, questo l’impegno dei 900 iscritti per l’ultimo atto della
Golden Trail National Series Italy.

Appuntamento nella località bellunese di Pècol che regalerà a tre donne e tre uomini l’accesso alla Madeira Oceans and Trail, la Finale GTNS, per
competere e divertirsi con gli atleti del resto del mondo

Se volete sapere tutto sul circuito GTNS, ANDATE QUI!

Si corre domenica sabato 4 settembre

Mneo di 4 giorni al grande vento di domenica mattina in cui la Transpelmo saròà protagonista dell’ultimo atto della GTNS.

GTNS – Golden Trail National Series Italy

La GTNS – Golden Trail National Series Italy a partire dal mese di aprile ha entusiasmato centinaia di concorrenti grazie ad alcune delle più iconiche gare “trail” d’Italia.

Ideata nel 2019, la Golden Trail National Series ha offerto la possibilità ai migliori
atleti di confrontarsi per ambire alla Madeira Oceans Trail, la Finale GTNS, per competere
e divertirsi con gli atleti del resto del mondo.
Tre le gare disputate precedentemente la Transpelmo è la quarta, dopo l’annullamento della “Finestre di Pietra” del 15maggio.

Golden Trail National Series – Gare eccezionali!

Le gare che hanno reso il circuito GTNS eccezionale anche in questa edizione 2022 sono state 4.

Dolomiti Beer Trail, che si è svolta il 16 aprile.

Bettelmatt Sky Race, che si è disputata in data 9 luglio.

DoloMyths Run Sky Race il weekend successivo, il 17 luglio.

Mattia Bertoncini favorito?

Gli atleti iscritti alla Transpelmo di domenica prossima qualificati e che, quindi, sono
candidati per aggiudicarsi l’accesso alla Finale di Madeira sono:

Martina Cumerlato (Team La Sportiva),

Mattia Bertoncini (Team Salomon – vincitore Edizione 2021),

Daniel Pattis (Brooks Trail Runners)

Lorenzo Beltrami (Team Scarpa)

Michele Meridio (Brooks Trail Runners)

Mirko Cocco (Brooks Trail Runners)

Alex Oberbacher (Team Crazy)

Daniel Borgesa (Brooks Trail Runners)

Il percorso della Golden Trail National Series

Il percorso della Transplemo prevede partenza e l’arrivo a Pècol, nell’alta Val di Zoldo.

Il tracciato è molto articolato e vede alternarsi diversi tipi di terreno e una particolare distribuzione dei dislivelli.

Si attraversano vasti pascoli e distese di mughi, asfalto, sentieri su terra, su ghiaia e roccia, alternando lievi discese e leggere salite fino al rifugio Venezia, dove viene attrezzato il primo ristoro.

Il sentiero Flaibani

Dopo l’impegnativa salita del sentiero Flaibani, con 600 mt D+, e una prima forcelletta con un breve tratto attrezzato con corde fisse, si arriva alla panoramica forcella di Val d’Arcia (2.475 mt).
La discesa, poi, sul versante opposto, si svolge su un terreno molto variegato in cui tratti più tecnici si alternano alla veloce discesa del sentiero 742 che porta fino al passo Staulanza, per arrivare agli ultimi km in discesa fra i boschi fino a Palafavera e a Pècol.

I Monti Pallidi (patrimonio dell’Unesco)

La Transpelmo non è solo una gara di Ultra Trail, è una vera e propria esperienza outdoor nelle Dolomiti tra i Monti Pallidi (patrimonio dell’Unesco), un’avventura intorno all’imponente Monte Pelmo (3.168 mt), definito dai locali il Caregon del Padreterno: il trono di Dio.  La leggenda, infatti, narra che Dio conclusa la creazione delle Dolomiti si sedette per riposare proprio sul Pelmo per ammirare la sua opera.

Articolo precedenteDove fare trekking in Lombardia: Bormio 360 Adventure Trail
Articolo successivoUn giorno al Giro con l’Assistenza Neutrale Shimano
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui