Home Running Eventi Grandi numeri per le mezze di novembre

Grandi numeri per le mezze di novembre

0

Chiusura di novembre con un programma di gare sulla mezza e su altre distanze un po’ ridotto rispetto alle altre domeniche: a Trino Vercellese 778 al traguardo dell’ottava Maratonina Terre d’Acqua, vinta dal marocchino della Pod.Tranese Youssef Sbaai in 1h06’54”, alle sue spalle Michele Belluschi (Daini Carate Brianza) a 1’16” e Paolo Gallo (Brooks Team Italia) a 1’19”. In campo femminile successo per la maghrebina Khadija Arafi (Gr.Città di Genova) che in 1h21’07” ha preceduto di appena 2” Marta Gariglio (Gs Splendor Cossato) e di 2’42” Rosalba Rossi-Vassalli (Gab Bellinzona).

Interrotto il dominio kenyano alla Mezza del Garda disputata a Padenghe (Bs) dove la settima edizione è andata al marocchino Lhoussaine Oukhrid (Atl.Palzola) che in 1h04’02” ha lasciato a 10” il kenyano Paul Kipchumba Sugut (Lib.Orvieto) e a 1’23” l’altro kenyano Julius Kipngetic Rono (Atl.Recanati), per trovare il primo italiano bisogna scendere al settimo posto con Said Boudalia (Biotekna Marcon) a 4’39”. Riscatto azzurro, anzi bresciano fra le donne con Sara Dossena (Atl.Brescia 1950) che in 1h16’15” ha lasciato a 1’06” la ruandese Claudette Mukasakindi (Atl.2005) e a 2’11” la campionessa uscente Giovanna Ricotta (Atl.Riviera del Brenta). Classificati in 1.339.

Ilpodio femminile di Padenghe; in alto, Youssef Sbaai primo a Trino (foto organizzatori) Ilpodio femminile di Padenghe; in alto, Youssef Sbaai primo a Trino (foto organizzatori)

Ancora un successo di partecipazione a Colmurano (Mc) per la Marciando per i Colli, prova non competitiva che prevedeva però un ordine d’arrivo per la mezza maratona.La gara maschile ha visto la conferma dopo un anno per Andrea Pierini (Pieralisi Jesi) davanti a Giorgio Lampa e Giacomo Sari, entrambi dell’Atl.Bracaccini. Fra le donne prima Denise Tappatà (Acli Macerata, su Cristina Donati,seconda come lo scorso anno, e Maria Cristina Conti.

Prima edizione di grandi numeri per la Maratonina Città della Mandorla, ad Avola (Sr) che ha chiuso il Grand Prix Sicilia. Dominio di Corrado Mortillaro (Atl.Palzola) che in 1h11’16” ha staccato di ben 3’08” Franco Carpinteri (Trinacria Sport) e di 3’14” Vito Massimo Catania (Am.Regalbuto), fra le ragazze ennesima vittoria regionale per Tatiana Betta (Pod.Messina) in 1h25’30” con Gaetana Scionti (Stilelibero) a 4’11” e Irene Susino (Sport Nuovi Eventi) a 5’10”.

Veniamo alle altre distanze: appuntamento di prestigio del calendario laziale è la Corsa dell’Angelo a Montecompatri (Rm) sui 10 km, con successo per il nazionale algerino Tayeb Filali (Parco della Madonnetta) in 31’00” con 39” sull’eritreo Elias Embaye (Lbm Sport) e 49” sull’etiope Senibeta Biniyam Adugna (Atl.Abruzzo) mentre fra le donne ha prevalso Eleonora Bazzoni (Rcf) in 36’09” con 1’06” su Sveva Fascetti (Cariri) e 1’19” su Paola Salvatori (Us Roma 83). Al traguardo in 523.

In Campania grande appuntamento con la Napoli-Pompei, alla sua 21esima edizione, classica che nel passato ha portato il meglio della corsa nazionale sulle strade partenopee. La vittoria è andata al marocchino Ismail Adim (Finanza Sport Campania) che in 1h25’32” sui 28 km ha preceduto Giuseppe Soprano (Mov.Bartolo Longo) di 2’06” e Gilio Iannone (Cus Camerino) di 3’07”. Gara femminile ancora al Marocco grazie a Siham Laaraichi (Finanza Sport Campania) in 1h58’02”, alle sue spalle Annamaria Vanacore (Atl.Scafati) a 4’51” e Carmela Febbraio (Napoli Nord Marathon) a 8’16”. 315 classificati.

La vincitrice di Pompei Siham Laaraichi (foto organizzatori) La vincitrice di Pompei Siham Laaraichi (foto organizzatori)

In Puglia i 12 km del Memorial Fasani a Lucera (Fg) hanno visto il ritorno alle gare dell’ex iridato della 100 Km Giorgio Calcaterra dopo la difficile esperienza di Doha. Il portacolori della Rcf Roma Sud si è aggiudicato la gara in 42’07” con 1’01” su Giuseppe Miglietti (Pedone-Riccardi Bisceglie) e 1’18” su Felice Dell’Aquila (Atl.Casone Noceto). Fra le donne prima Teresa Lelario (Barletta Sportiva) in 53’08” con Maurizia Giacomozzi (Old Stars Ostia) a 1’34” e Paola Massaroni (Calcaterra Sport) a 2’10”. 212 arrivati. 

Calcaterra primo al Memorial Fasani (foto organizzatori) Calcaterra primo al Memorial Fasani (foto organizzatori)