Pubblicità
Home Running Eventi Il gran giorno di Gotsch sul Garda
Pubblicità

Il gran giorno di Gotsch sul Garda

0

Dopo una serie di piazzamenti, con il 2° del 2013 e il 3° posto nel 2014, il meranese Philip Götsch (Team Bogn da Nia) finalmente conquista la vittoria alla Lake Garda Mountain Race. Una vittoria ottenuta alla grande, migliorando di 1’14” il record del percorso stabilito l’anno scorso dal campione neozelandese Jonathan Wyatt. Götsch ha coperto i 12,5 km con dislivello di 2.065 metri in 1h26’12”, precedendo Patrick Facchini (Team Lasportiva), 1h28’49”, e Hannes Perkmann (Sportler Team) che con 1h32’49” ha chiuso il podio.

A dx il vincitore Gotsch (foto organizzatori) A dx il vincitore Gotsch (foto organizzatori)

In campo femminile vittoria di Petra Pircher (Rennerclub Vinschgau) con 1h55’53”, seguita a 26” dalla sua quasi omonima Anna Pircher (Rennerclub Vinschgau), già terza nel 2014, ai piedi del podio Barbara Cravello (Trail Running Rewoolution Team), distanziata di ulteriori 51”.

Questa 5° edizione della LGMR ha fatto segnare il record di iscritti: 315 i paganti (239 alla 2000 Ultimate Running Class e 78 alla 1700 Non Competitive Class), registrando un +43 rispetto al 2014 e avvicinandosi al tutto esaurito, dimostrando il buon lavoro fatto dall’US Monte Baldo asd che organizza. Buona la partecipazione degli stranieri, con atleti arrivati da Norvegia, Germania, Austria, Spagna, Olanda, Inghilterra che si sono cimentati nella salita che dalle sponde del Garda conduce sulle cime del Baldo.

Nei 1700 vittoria al tedesco Marcus Strobl (Pele Race Team Sarntal Speed) ha fatto il vuoto chiudendo in 1h19’01”, distanziando di oltre 10 minuti il secondo classificato, Rota Carlo (Altitude Race) e di altri 6 il terzo, Davide Barcella. Tra le donne vittoria alla norvegese Jeanette Amundsen (1h41’07”), seconda Pamela Peretti (Asd Maddalene Skymarathon), 1h45’03”, terza la tedesca Anna Krachenfels (1h52’54”).

Soddisfattissima l’US Monte Baldo asd, società di Malcesine che organizza l’evento. “Tiro un sospiro e mi siedo, dopo una giornata di fatiche, corse, tensioni, e penso… anche questa è passata! – afferma la presidente Valentina Manzana, stanchissima al termine della gara – Ma che soddisfazione, vedere il lungo lago che dallo start va verso la salita che porterà lassù a 2000 mt, tutta quella gente; gente venuta da vicino e lontano unita dalla passione per lo sport e per la montagna! È costato fatica, tempo e denaro organizzare questo evento ma sapere che per tutti voi è stata una bella giornata è la soddisfazione più grande! Tutto è andato alla grande. Il tempo, che ci tiene in sospeso fino alla fine ci ha dato una grossa mano, consentendoci di arrivare ai 2132 m di Cima Pozzette. Un sentito ringraziamento va alla Funivia di Malcesine e al Comune di Malcesine senza i quali non avremmo potuto organizzare la gara; il loro supporto è fondamentale. Un grazie di cuore anche a chi dedica veramente TANTO tempo nonostante i mille impegni, a chi ne dedica meno ma c’è e c’è sempre, ai grandi sponsor che danno un grande valore alla gara ma anche ai piccoli sponsor che contribuiscono in modo prezioso e ai volontari sul percorso che dovrebbero vincere un premio speciale x la pazienza, costanza e resistenza al freddo, vento.”

Corsainmontagna