Home Windsurf Prodotti Il nuovo Reactor provato da WIND Magazine

Il nuovo Reactor provato da WIND Magazine

0

Una presentazione rapida del 2016 Starboard Reactor di Erwan Jauffroy, redattore capo della rivista WIND. È in francese, ma il filmato parla da sé. Nel caso in cui siete veramente curiosi, questo è ciò che è stato detto: “Accanto a me, ho il nuovo Reactor, nuovo waveboard compatto di Starboard. È una tavola da wave progettata per essere estremamente reattiva, con molta aderenza in curva e performa al meglio sia in condizioni down-the-line che on-shore.
In termini di shape, è molto corto e largo, con una poppa a rondine. I rails sono abbastanza spessi in prua e diventano molto più sottili nella parte posteriore. Il bottom è un mono-concavo che si fonde in un doppio concavo con una pronunciata V nella parte posteriore per facilitare le transizioni rail-to-rail transizioni.
Sono proposti 5 volumi offerti: 79 (210 x 58.5), 82 (212 x 59,5), 87 (214 x 61,5), 92 (219 x 63,5) e 99 litri (219 x 65,5).”

 

Articolo precedenteUna giornata di sport per i diversamente abili con Marco Aggravi
Articolo successivoThe endless wave in Rimini
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.