In Valsugana acuto di Bamoussa

0

Silvia Oggioni (Pro Sesto Atletica) e Abdoullah Bamoussa (Atletica Brugnera Friulintagli) hanno vinto oggi la sesta edizione del Cross della Valsugana, seconda prova indicativa per la composizione della squadra azzurra ai prossimi Campionati Europei dell’11 dicembre a Chia, organizzata nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN) dal Gs Valsugana Trentino. Fondo di gara decisamente bagnato per la pioggia del fine settimana, caduta a intermittenza anche durante le sfide che in campo femminile hanno visto la promessa varesina Oggioni (già preselezionata per la rassegna continentale) completare i sette chilometri del percorso in 25:11 precedendo di cinque secondi la reggiana Barbara Bressi (Self Atl. Montanari & Gruzza) con l’altra under 23 Chiara Spagnoli (Atl. Brescia 1950) a meritare la terza posizione del podio davanti alla medaglia di bronzo degli ultimi Europei di corsa in montagna Sara Bottarelli (Free Zone), quarta. Successo senza troppi patemi per il siepista Bamoussa sui nove chilometri maschili: 28:41 il tempo finale dell’azzurro ai Giochi Olimpici sui 3000 siepi, che ha avuto la meglio del venticinquenne cesenate Alberto Della Pasqua (Edera Atletica Forlì, 28:56) e del veneto Paolo Zanatta (Fiamme Oro).

Abdoulla Bamoussa in azione a Levico Terme (foto Facchini/organizzatori) Abdoulla Bamoussa in azione a Levico Terme (foto Facchini/organizzatori)

Quarto posto e migliore delle promesse è stato Simone Colombini (La Fratellanza 1874 Modena) con il lombardo François Marzetta (Fiamme Oro) in quinta piazza a precedere il rientrante Gabriele De Nard (Fiamme Gialle). Convincente vittoria nella prova under 20 invece per Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg) che da allieva ha gestito la gara con il piglio della veterana, presentandosi per prima al traguardo dopo 14:51 (4 km) precedendo Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950), prima tra le juniores, in una classifica dominata dalle due famiglie lombarde con Federica Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg) in terza posizione davanti all’altra gemella Federica Zanne (Atl. Brescia 1950). Lo junior bolzanino Daniel Pattis (Lc Bozen Raiffeisen) ha quindi vinto la prova under 20 maschile davanti al bresciano Francesco Agostini (Brixia Atletica) con l’allievo Davide Rossi (La Fratellanza 1874 Modena) terzo al traguardo e primo tra gli allievi. Domenica prossima la luce dei riflettori si sposterà sul Carsolina Cross di Sgonico (Trieste, 13 novembre) con il Cross Val Musone di Osimo (Ancona) di domenica 27 novembre a completare le quattro prove di selezione.

Luca Perenzoni