Pubblicità
Home Snowboard News Intervista a Chris Grenier, rider ThirtyTwo
Pubblicità

Intervista a Chris Grenier, rider ThirtyTwo

Chris Grenier, conosciuto anche come Gren-diesel, è uno dei più conosciuti street-riders al mondo! Parte del Pro Team di ThirtyTwo ha partecipato anche alle riprese di T32M mostrando il suo stile e la sua tecnica.

0
thirtytwo

Chris Grenier, conosciuto anche come Gren-diesel, è uno dei più conosciuti street-riders al mondo! Parte del Pro Team di ThirtyTwo ha partecipato anche alle riprese di T32M mostrando il suo stile e la sua tecnica.

Come stai? Cosa stai facendo?

Sto bene, al momento sono bloccato a Brighton, il canyon è chiuso, raido nella powder a volontà, ma mi tengo comunque al sicuro con mascherine e cerco di essere il più responsabile possibile.

Impianti chiusi, ma stagione incredibile con nevicate in tutta Europa, come stai sfruttando tutta questa neve?

Mi sono organizzato per bene: ho girato moltissimo con la mia split board, mi sono anche procurato una motoslitta e ho usato spessissimo il traino a corda.

Qual è il tuo setup al momento? Quali prodotti ThirtyTwo stai usando attualmente?

Uso una Salomon 6 Piece 155, con attacchi Salomon District, scarponi TM3, giacca ThirtyTwo TM e pantaloni Blahzay. Uso solo un paio di scarponi tutto l’anno: i TM3 durano per sempre.

Il tuo trick preferito? E quello che stai cercando di chiudere?

Il mio trick preferito è probabilmente il Backside 180 su un salto. Ultimamente mi sono tenuto un po’ calmo, sto cercando di mettere a punto le basi e di sentirmi sicuro.

Come è nata l’idea del podcast The Bomb Hole? E come vivi lo snowboard dalla parte di chi fa le domande?

Stavo progettando di fare un podcast da molto tempo, il Covid mi ha dato il tempo libero per realizzare effettivamente il progetto e di farlo partire. Ho sempre pensato che E-Stone fosse esilarante, sarebbe stato un perfetto co-conduttore. Mi piace fare domande, conoscere le persone, penso che sia un onore avere l’attenzione di qualcuno per qualche ora in una conversazione. È stato davvero divertente imparare e cercare di migliorare in questo mestiere.

Parlando di street-snowboard, come cerchi uno spot? Li vedi per caso e li provi o segui un altro metodo?

Molte volte guardiamo i video locali della città in cui ci troviamo per cercare degli spot, a volte alcuni usano “google maps” per cercare alcuni punti interessanti in nuove città. Dipende da molti fattori, passiamo un sacco di tempo in giro a cercare e se devo essere sincero, la ricerca è sempre una parte che mi diverte.

Come è stato partecipare e far parte del T32M?

Il film T32M è stata un’esperienza molto spettacolare e divertente. Eravamo un team solido e alla fine è sempre bello lavorare per realizzare un film che racconti di un team. Io sono uno dei ragazzi più anziani, quindi mi piace cercare di essere un po’ un mentore. Date un’occhiata su YouTube se non l’avete ancora visto, non vi deluderà!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità