Isole Line, SUP nel mezzo del nulla

0

Le isole Line sono disperse nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico, a metà strada tra le Hawaii e l’equatore. Vi sono moltissime leggende che narrano dei tesori  sottomarini della zone. Solamente la Kwai, una delle ultime navi cargo a vela in circolazione al mondo, porta sulle isole le provviste necessarie, restando l’unico collegamento con il resto del mondo. Riuscire a salirci a bordo è l’unico modo per poter arrivare alle isole e l’unico modo in cui Carnie Camboulives e Manu Bouvet con le loro fliglie Lou e Shade potessero effettivaemnete testare la situazione con le loro tavole da SUP. Buona visione!

Articolo precedenteKaloea Surfer Girls – Destination Mentawai WavePark
Articolo successivoGreen Skate Day quarta edizione: appuntamento a Roma!
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui