Pubblicità
Home Outdoor Eventi Itinerari: la Basilicata a piedi e in mountain bike
Pubblicità

Itinerari: la Basilicata a piedi e in mountain bike

0

La 22esima edizione della Settimana Nazionale dell’Escursionismo del Club Alpino Italiano è in programma dal 25 settembre al 3 ottobre in Basilicata.

32 sentieri da percorrere a piedi e 13 percorsi (compresi nel Raduno Nazionale Cicloescursionismo del Cai) su cui pedalare in mountain-bike per scoprire un territorio ricco di storia, natura e cultura.

 

La manifestazione

Le escursioni a piedi e in mountain-bike coinvolgeranno tutte le aree montane della Basilicata, in particolare le tappe del sentiero Italia CAI. Dal Parco Nazionale del Pollino al Parco Regionale della Murgia Materana, fino ad arrivare al Parco Nazionale Appennino Lucano e al Parco Regionale Piccole Dolomiti Lucane.

I partecipanti saranno oltre 200 da tutta Italia e attraverseranno, oltre alle attrazioni ben conosciute come i Sassi di Matera, anche gioielli meno noti. Le morfologie delle Dolomiti Lucane, la Ghost Town di Craco, calanchi lunari e borghi deliziosi sono solo alcune delle mete toccate dalle escursioni.

 

Durante la manifestazione alcuni Soci si occuperanno della segnaletica di una nuova variante che dalla Basilicata raggiunge la Puglia passando per Matera.

 

Basilicata a piedi e in mountain-bike

Gli eventi

Nell’ambito della Settimana escursionistica si svolgeranno meeting e presentazioni aperti a tutti gli appassionati.

Nei giorni 1 e 2 ottobre a Matera si terrà un Meeting sulla sentieristica, a seguire nel pomeriggio il convegno sulla mobilità e sul turismo sostenibili organizzato dalla sezione centrale escursionismo. Interverranno i Vicepresidenti generali del Cai Francesco Carrer e Antonio Montani, insieme ai rappresentanti degli enti Parco della Basilicata.

Ci saranno inoltre iniziative sulla montagnaterapia, per incentivare alla frequentazione della montagna persone con disabilità.

 

basilicata a piedi e in mountain-bike

 

La 22esima Settimana Nazionale dell’Escursionismo è inserita nel programma del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da AsviS. Come affermato dal Vicepresidente Carrer, “muoversi attraverso un territorio vuol dire anche stabilire rapporti empatici, armonie interiori e acquisire conoscenze nuove grazie all’incontro con i segni culturali lasciati nei secoli dall’uomo”. Il Cai può dunque essere uno strumento per diffondere la cultura della sostenibilità ambientale a livello concreto.

Il Presidente del Cai Basilicata Pasqualino Minadeo afferma inoltre che dopo le restrizioni da Covid-19 la voglia di fare escursioni a piedi e in mountain-bike è tornata più forte di prima.

 

La Basilicata è uno sfondo d’eccezione per l’escursionismo, con le bellezze dei Parchi nazionali e regionali. Città fantasma, borghi, i Sassi di Matera: i partecipanti saranno accompagnati in un viaggio lento che racconta i tesori lucani.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement