Home Windsurf News La FIV si unisce alla VDWS per i corsi istruttori

La FIV si unisce alla VDWS per i corsi istruttori

0

Si è svolto  presso la LABA a Torbole il primo corso di riqualificazione – riconoscimento per istruttori windsurf VDWS-FIV. L’ accordo raggiunto tra le associazioni è storico ed è avvenuto grazie ad un grande lavoro pluriennale del responsabile classe TECHNO 293 e VDWS Italia Vasco Renna.

20161101_145341

Il corso si è tenuto non a caso a fine del mondiale di grande successo della classe TECHNO 293 con circa 500 partecipanti e proprio sull’ onda di questi numeri la FIV si è proposta di attingere dall’ altrettanto enorme ‘vivaio’ di istruttori e scuole VDWS presente in Italia per cercare di formare ulteriori istruttori e circoli che possano contribuire all’obiettivo federale di aumentare il numero dei giovani atleti.

20161031_090054

All’ iniziativa hanno risposto ben 29 istruttori e proprietari di centri VDWS che nei tre giorni hanno seguito il programma portato avanti dai formatori  FIV Mauro Covre , Andrea Madaffari , Guido Ricetto e Giorgio Battinelli.

20161030_180410

I temi affrontati sono stati inerenti il Techno 293, RS-X , allenamento dei giovani atleti.

L’ obiettivo del  ‘responsabile’ TECHNO 293  Vasco Renna è infatti di portare nuovi istruttori con nuove esperienze e nuove idee aiutando la FIV nel rinnovo e nella ristrutturazione portata avanti nell’ ultimo quadriennio per adattarsi alle richieste europee ed internazionali.

20161031_133841

Non sono mancati confronti costruttivi sui differenti approci delle due associazioni all’ insegnamento del windsurf base che porteranno sicuramente in futuro beneficio al nostro sport.

Commenta uno dei partecipanti Sirio Passioni:” Il corso è sicuramente stata un’ottima opportunità di confronto che mi ha aperto molte nuove idee riguardo l’insegnamento. Ho potuto trovare in tutti e quattro i docenti grande preparazione e voglia di adattare la Federazione ai cambiamenti e alle esigenze del windsurf moderno ma soprattutto la coscienza e la volontà di voler migliorare; mi ha particolarmente colpito la preparazione, l’impegno e lo studio che Mauro Covre ha dimostrato in ambito di allenamento e preparazione degli atleti. Sono altresì convinto che se si vuole cercare un cambiamento nella federazione che ci rappresenta dobbiamo essere innanzitutto noi a crearlo costruttivamente cominciando ad esserne parte attiva.”

20161031_111453

TESTO E FOTO Sirio Passioni

Articolo precedenteToniolo, chiusura con un 10° posto
Articolo successivoGavere, Van der Poel fa poker di successi
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità