Pubblicità
Home Outdoor News La funivia “a scomparsa” di Tires
Pubblicità

La funivia “a scomparsa” di Tires

0

La novità della Val d’Ega, in provincia di Bolzano, è l’impianto di risalita ” a scomparsa” che riduce al minimo l’impatto sull’ambiente. La funivia di Tires fa parte di un piano che punta alla minimizzazione dell’inquinamento nelle località sciistiche.

Il progetto comprende anche il lancio della linea skibus che collega i paesi con i centri sciistici di Carezza e Oberggen, così da ridurre il traffico di veicoli privati.

 

funivia di tires

 

La funivia ha una capienza di 60 posti ed è in grado di coprire la distanza tra San Cipriano e il Catinaccio (3,8 km per 644 m di dislivello) in 7 minuti. L’impianto entrerà in funzione il 15 Gennaio 2022.

 

funivia di tires

 

Il progetto, sviluppato sulla base della filosofia dell’architetto altoatesino Werner Tscholl, punta all’integrazione delle stazioni impiantistiche nel paesaggio dolomitico. Questo si realizza attraverso la realizzazione di una struttura a monte invisibile vicino al Rifugio Fronza alle Coronelle. Dal regno di Re Laurino il nome dell’impianto – König Laurin.

 

La cabinovia è resa più affascinante dalla possibilità di guadagnarne il tetto, è infatti l’unico impianto cabrio dell’Alto Adige.

 

Scopri di più sul sito del turismo in Val d’Ega.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità