La sfida: Marco Begalli, traversata in foil

0

Marco Begalli: “Mercoledì si è acceso il semaforo verde per la sfida 2019… dopo aver consultato il meteo Giuseppe Greco mi ha dato appuntamento al porto di Gallipoli per imbarcare latttezzatura: due vele (Neil Pryde 7.0 flight e V8 7.7), Zfoil 4 Neil Pryde e tavola JP 150 lt. Destinazione Smarra diLleuca. Montata la 7.7 sulla barca parto deciso verso la Grecia, il vento è intorno ai 20 nodi con raffiche a 25. Il mare nel canale d’Otranto non scherza, decido di fare i primi chilometri di bolina larga poi incomincio ad andare di lasco toccando punte a 47 km/h. La stessa del 2015 quando ho fatto Sicilia-Malta ma il mezzo (foil) questa volta era un po’ più impegnativo. Ho fatto tre o quattro bellle catapulte ma nulla di grave. Da metà percorso (come da previsioni) il vento è sceso sui 15 nodi permettendomi di fare una media di 40km/h. Arrivato a Fano (Corfù) il vento è calato come se aspettasse che finissi la sfida. Stanco ma contento mi sono goduto questo paradiso e mentre vi scrivo sono di ritorno sulla barca che mi ha accompagnato e vedendo il tratto di mare che ho fatto mi rendo conto di aver fatto una bellissima impresa con un mezzzo (foil WINDSURF) che nessuno aveva fatto prima. Ringrazio tutti quelli che hanno creduto in me… ora è arrivato il momento di rilassarsi un po’. Mi raccomando non troppo però superdequess”.

FOTO Emiliano Peluso

Articolo precedenteWorld Rookie Tour a Les Deux Alpes
Articolo successivo23 giorni a Bali con Mattia Migliorini
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui