Pubblicità
Home Running Test La Sportiva Blizzard GTX – Il TEST delle chiodate x correre nella...

La Sportiva Blizzard GTX – Il TEST delle chiodate x correre nella neve!

0

La Sportiva Blizzard GTX, abbiamo testato la scarpa più estrema del brand di Ziano di Fiemme, chiodata, con la possibilità di aumentare la chiodatura, e dotata di membrana Gore-Tex Invisible fit, che si è rivelata una vera “bombetta” su strade ghiacciate di quelle veramente “bastarde” e neve fresca alta, compatta, battuta o ghiacciata…una vera scarpa NO LIMITS!

  • Peso: 375 grammi US10 1/2 Uomo
  • Drop: 6mm
  • Highstack: 24mm

La parola La Sportiva

La Sportiva Blizzard GTX è una calzatura Winter Running con membrana Gore-Tex impermeabile, ghetta idrorepellente Sock-Shield Gaiter, sistema di allacciatura Single Cord Lacing System rapido ed intuitivo, tasca porta laccio a scomparsa e chiodi AT Grip Fixed Spikes integrati nel battistrada in mescola aderente FriXion Blue per la massima tenuta.

Allacciatura estremamente avvolgente

La struttura di rinforzo in alta frequenza Fusion Gate Technology collegata al sistema di allacciatura dà struttura e permette una perfetta avvolgenza e regolazione dei volumi per una corsa precisa e stabile anche sui traversi.
Pensata per utilizzi estremi su terreni ghiacciati e ad alta scivolosità, è ideale per competizioni ed allenamenti off-road nei mesi invernali.

I materiali de La Sportiva Blizzard GTX

  • Single mesh idrorepellente antiabrasione + Sock-Shield Gaiter™ + Fusion GateTechnology
  • Fodera: Gore® Flex Construction
    Intersuola: Eva ad iniezione ammortizzante con inserto antitorsion
  • Suola: In mescola FriXion® Blue aderente con chiodi AT Grip Fixed Spikes integrati
  • Plantare: Ortholite® Mountain Running Ergonomic 4 mm
Test di Daniele Milano Pession

DESIGN

Sicuramente una scarpa che si fa riconoscere, dalla forte personalità e dal design marcatamente outdoor. Bellissima nella colorazione iconica del brand La Sportiva, con tomaia total black, intersuola, suola e logo in giallo. Pulita nel disegno, molto semplice con particolari di rinforzo laterale e puntalino in TPU ridotto all’essenziale, che fanno di questa “polacchina” da trail un must a cui non potrei rinunciare, visto che adoro correre nella neve.

FINITURE

Lavorazione meticolosa, tipica di un brand come La Sportiva, che affianca alla cura dei dettagli la sicurezza in montagna.

CHIUSURA

Il sistema di allacciatura Single Cord Lacing System è molto rapido e semplice da utilizzare con la possibilità di alloggiare i lacci in un apposito taschino, posto all’estremità superiore della linguetta. La ghetta idrorepellente ed elastica Sock-Shield Gaiter alta a calzino permette un feeling con la calzata inedito, abituato come sono ai modelli low tradizionali. Contiene molto bene il piede e chiude correttamente senza costringere e creare interferenze con la calza o ancora peggio dare fastidio al tendine d’Achille. Sconsigliatissimo in questo caso utilizzare calzini più bassi della ghetta stessa!

Caratteristica che ho apprezzato, che però non mi ha visto convinto da subito, è stata la buona libertà delle dita dei piedi. Temevo infatti che un eccessivo movimento potesse creare problemi nei traversi, mentre il piede è sempre sostenuto in modo corretto.Ottima la combinata chiusura con lacci e Fusion Gate Technology collegata al sistema di allacciatura che dà ulteriore struttura alla Blizzard.

IMPATTO INIZIALE de La Sportiva Blizzard GTX

Grande curiosità iniziale, assolutamente ben ripagata già dopo la prima uscita. Molto confortevole da subito, anche se la calzata può risultare un po’ più laboriosa rispetto a modelli low, ma bisogna farci l’abitudine. La parte alta della ghetta infatti, per contenere in modo corretto il piede, deve essere piuttosto stretta.

COMFORT

Ottimo. La tomaia è in mesh idrorepellente antiabrasione con linguetta integrata e imbottita, che protegge nel migliore dei modi il dorso e il collo del piede. La buona flessibilità della tomaia con membrana in GORE-TEX e tecnologia Flex Construction rende il movimento del piede in fase di appoggio e spinta molto “morbido”. La combinata suola/intersuola in Eva ad iniezione ammortizzante con inserto antitorsione facilitano di molto la rullata anche su neve morbida, ottimizzando la sensazione di comfort su ogni tipo di terreno, comprese le strade ghiacciate di Cervinia, località in cui abbiamo svolto il test.

TRASPIRABILITA’

Il piede, anche dopo uscite di 3 ore, rimane asciutto. L’impermeabilità, grazie alla membrana in GORE-TEX è superlativa, pur permettendo una buona traspirabilità complessiva.

GRIP

I 22 tasselli della suola con mescola FriXion Blue aderente e 9 chiodi AT Grip Fixed Spikes integrati (4 sotto al tallone, 5 all’avampèiede) rendono la Blizzard un’arma da guerra su ogni tipo di terreno invernale, dalla neve polverorsa, a strade ghiacciate, sino ad arrivare ai sentieri con pochissima neve e tratti di misto terra/roccette.
E’ possibile, nel caso i 9 chiodi non siano sufficienti, acquistare sul sito ufficiale La Sportiva il kit completo per aumentarne il numero.
Acquista QUI: https://www.lasportiva.com/it/set-ricambio-chiodo-a.t.grip-442

STABILITA’

Molto stabile, l’avampiede perdona anche appoggi non perfetti, assicurando sempre grande precisione. Forse avrei allargato leggermente la base d’appoggio del tallone.

La Sportiva Blizzard GTX= PROTEZIONE ESTREMA!

Decisamente protettiva, senza far perdere quella piacevole sensazione di feeling con il terreno.

CAPACITA’ DI AMMORTIZZAZIONE

Decisamente valida, soprattuto se si corre su strade ghiacciate e il contatto dei chiodi con asfalto, terra molto dura o ghiaccio. Grazie anche alla soletta interna di 4mm in Ortholite.

CONSIGLIATO La Sportiva Blizzard GTX A…

Buona parte delle mie uscite nel periodo invernale sono su neve o strade ghiacciate o con neve, quindi negli anni mi sono fatto una certa esperienza e soprattuto tante volte mi sono chiesto come deve essere una scarpa da on/off o trail di questo tipo. Per questa ragione mi sento di consigliare la Blizzard a qualunque tipo di runner, anche poco legato al concetto di performance, che vuole avere i piedi in una scarpa che infonde una grande sicurezza in appoggio, è confortevole e può essere usata sempre! Perfetta anche per i performer veri che cercano un’alternativa alta alle scarpe tradizionali, sia in allenamento, che in gara con neve alta.

Articolo precedenteAndrea Rosati, clamoroso cambio di sponsor
Articolo successivoInternazionali d’Italia Series: buona la prima
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità