LTHSNOWRUN, podio di Brunod e Barailler

0
Estremamente suggestiva la partenza della LTHSNOWRUN, direttamente dal paese, per poi immergersi nei meravigliosi boschi che circondano l'abitato di La Thuile
Estremamente suggestiva la partenza della LTHSNOWRUN, direttamente dal paese, per poi immergersi nei meravigliosi boschi che circondano l'abitato di La Thuile

Il forte atleta valdostano Dennis Brunod  ha vinto con grande autorevolezza la prima edizione della LTHSNOWRUN di La Thuile, lasciando alle proprie spalle il fortissimo Davide Cheraz e, terzo classificato Giacomo Cereseto. Successo in casa tra le donne con la vittoria incontrastata di Federica Barailler.

Ennesimo risultato di prestigio per Davide Cheraz del Team Salomon, che, giunto secondo,  ha dovuto cedere il gradino più alto del podio della LTHSnowRun all'incredibile Dennis Brunod, perfettamente a proprio agio nella corsa su neve
Ennesimo risultato di prestigio per Davide Cheraz del Team Salomon, che, giunto secondo,  ha dovuto cedere il gradino più alto del podio della LTHSnowRun all’incredibile Dennis Brunod, perfettamente a proprio agio nella corsa su neve

Grande lavoro dell’organizzazione

Estremamente suggestiva la partenza della LTHSNOWRUN, direttamente dal paese, per poi immergersi nei meravigliosi boschi che circondano l'abitato di La Thuile
Estremamente suggestiva la partenza della LTHSNOWRUN, direttamente dal paese, per poi immergersi nei meravigliosi boschi che circondano l’abitato di La Thuile

Si è conclusa nel migliore dei modi a   la prima edizione di LTHSNOWRUN, inedita gara podistica competitiva di corsa in montagna interamente su terreno innevato, organizzata dalla Polisportiva di La Thuile, in collaborazione con il Consorzio Operatori Turistici, il Comune di La Thuile, la società Funivie Piccolo San Bernardo e la Scuola di sci di La Thuile. Un gruppo di lavoro decisamente ben amalgamato che, già da questa prima edizione, ha fatto capire le proprie intenzioni per il futuro.

750 metri di dislivello, distribuiti su oltre 13 chilometri interamente innevati sono stati l'eccellente biglietto da visita per questa prima edizione della LTHSnowRun, promossa da tutti gli atleti partecipanti con ottimi voti!
750 metri di dislivello, distribuiti su oltre 13 chilometri interamente innevati sono stati l’eccellente biglietto da visita per questa prima edizione della LTHSnowRun, promossa da tutti gli atleti partecipanti con ottimi voti!

13k x oltre 750 metri di dislivello alla LTHSNOWRUN

Alla LTHSNOWRUN, che si è sviluppata su 13 km di percorso con un dislivello positivo di 750 metri, erano iscritti oltre 70 atleti, un’edizione “numero zero” che rende estremamente ottimisti gli organizzatori, che già pensano con entusiasmo all’edizione 2021.

Alcune fasi di gara del gruppo di testa su di un percorso che ha fatto lottare i protagonisti della LTHSnowRun con entusiasmo e sportività
Alcune fasi di gara del gruppo di testa su di un percorso che ha fatto lottare i protagonisti della LTHSnowRun con entusiasmo e sportività

LTHSNOWRUN ha confermato un grande livello tecnico

Dalla zona di partenza a 1.450 m, accanto alla Scuola di Sci, gli atleti sono saliti dalla pista n. 6 verso Arnouvaz per raggiungere Les Suches (2.200 m), dove hanno potuto ristorarsi prima di cominciare la discesa lungo la pista n. 4 per incrociare la pista n. 7 fino all’arrivo, sempre vicino alla Scuola di Sci.
Il via, alle 17.30 del 18 gennaio 2020, in una serata limpida con temperature piuttosto rigide.
L’aostano Dennis Brunod (Atletica Monterosa) ha vinto con il tempo di 1:00:23, al secondo posto un altrettanto veloce Davide Cheraz (Atletica Sandro Calvesi) che ha coperto la lunghezza in 1:02:24, terzo classificato Cereseto Giacomo (Cus Pro Patria) che ha fermato il cronometro a 1:08:09. La prima donna a tagliare il traguardo è stata l’atleta di casa Federica Barailler con 1:21:28.

Nico Valsesia, una serata “From zero to Everest”

Il grande Nico Valsesia, presente all'evento come atleta e protagonista il prossimo 1° febbraio a La Thuile di una serata interamente dedicata alla presentazione del suo progetto “From zero to Everest”
Il grande Nico Valsesia, presente all’evento come atleta e protagonista il prossimo 1° febbraio a La Thuile di una serata interamente dedicata alla presentazione del suo progetto “From zero to Everest”

Alla gara ha partecipato anche l’ultra-atleta Nico Valsesia conquistando il 4^ posto con 1:15:11.
Ritroveremo Nico Valsesia sempre a La Thuile nella serata dell’1 febbraio (alle ore 21:00 presso la Sala Conferenze dell’Hotel Planibel) per la presentazione della sua nuova e straordinaria impresa “From zero to Everest”.

Se volete saperne di più QUI!

 

Articolo precedenteEtesia Surfboard cerca team rider
Articolo successivoSCARPA a Ispo presenta il Ribelle Tech 2.0 HD
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui