Pubblicità

Marcilio Browne Campione del Mondo Wave

di - 27/09/2022

Marcilio Browne ieri a Sylt in Germania è stato incoronato Campione del Mondo Wave 2022 (lo aveva già vinto nel 2013). Il terzo posto attuale di Marcilio Browne nel Single Elimination concluso ieri con la vittoria di Philip Koster, secondo posto per un strepitoso Marc Pare, gli ha matematicamente consegnato il titolo di Campione del Mondo.
Detto questo dobbiamo anche precisare che finalmente abbiamo visto condizioni “degne” di una tappa wave. Solitamente siamo abituati a vedere a Sylt le gare wave dove si fa fatica a capire se è mure a destra o a sinistra, questa volta invece il vento (attorno ai 30 nodi) era perfettamente direzionato side side on mure a sinistra con onde dai 2 ai 3 metri, e l’azione non è mancata! Surfate front side, aerial, salti stellari e anche tante macinate nel famoso shore break di Sylt!
Nelle prossime giornate si continuerà con lo Slalom e il Freestyle, e magari si riuscirà a finire anche il Double Elimination nel wave.

Giorno 3: Browne conquista il secondo titolo mondiale wave, Köster vince il singolo e Offringa e Bosson mettono una mano sui titoli mondiali con le rispettive vittorie.

Il terzo giorno della Mercedes-Benz Windsurf World Cup Sylt si è trasformato in un classico assoluto, con circa 11 ore di gara completate alla fine della giornata. I concorrenti si sono incontrati in spiaggia nel buio pesto e sotto la pioggia battente, prima che il Freestyle Single Elimination maschile iniziasse puntualmente alle 7.15. Una volta ottenuto un risultato nel Freestyle, non si è perso tempo per iniziare le gare Wave maschili e femminili. Le condizioni hanno continuato a migliorare con la marea in aumento e per alcune ore sono state eccezionali, con venti forti e onde eccellenti che hanno fornito ampie opportunità di punteggio, mentre il famigerato, pesante e spesso shorebreak di Sylt ha mietuto più di una vittima.

Donne

Onda

Sarah-Quita Offringa (Starboard / NeilPryde / Maui Ultra Fins) ha fatto un passo avanti verso la difesa del suo evento e del titolo mondiale wave dopo che l’arubana ha ottenuto una convincente vittoria nel Single Elimination. Offringa può ancora essere smentita, ma perché ciò accada Justyna Sniady (North Sails / Maui Ultra Fins) o Lina Erpenstein (Severne / Severne Sails) devono ora sconfiggere Offringa due volte nella Double Elimination. In parole povere, chi vincerà l’evento da qui in poi diventerà il Campione del Mondo PWA Wave femminile 2022.

Sniady occupa attualmente il secondo posto dopo aver lottato per entrare nella finale dei vincitori. In semifinale, la polacca si è lasciata sfuggire l’occasione di ribaltare la sconfitta contro Steffi Wahl (Windflüchter Surfboards / Sailloft Hamburg), ma l’ha spuntata con un backloop negli ultimi minuti. Sniady deve ora cercare di ottenere una prestazione che le permetta di battere Offringa e di andare alla ricerca del suo primo titolo mondiale.

Lina Erpenstein ha affrontato Steffi Wahl nella battaglia per il terzo e quarto posto e la speranzosa del titolo mondiale è riuscita a spuntarla, infliggendo la maggior parte dei danni con i suoi salti, tra cui un pushloop da 6,12 punti. La Wahl, il cui punto di forza è sempre stato il wave riding, non ha deluso in questo senso, facendo registrare il punteggio individuale più alto della giornata (7,38 punti), ma non è bastato a negare la vittoria alla Erpenstein, che ora cercherà di prendere slancio nel doppio per conquistare il suo primo titolo mondiale.

Uomo

Onda

Marcilio Browne (Goya Windsurfing) è arrivato a Sylt con la necessità di arrivare tra i primi 4 nella Single Elimination per garantirsi il secondo titolo mondiale wave. Il brasiliano, che ha vinto il titolo mondiale wave per l’ultima volta nel 2013, è stato in lizza per il titolo diverse volte da allora, ma la terza corona mondiale – Browne ha vinto anche il titolo mondiale Freestyle nel 2007 – è rimasta finora inafferrabile.

Avendo avuto così tante occasioni per sfiorare il titolo in passato, il brasiliano avrebbe potuto mostrare segni di cedimento sotto la pressione dei nervi, ma non è stato affatto così: ha attraversato la sua prima manche prima di passare allo stile, facendo registrare i più alti totali di manche in successione nella seconda e terza manche. Contro Takuma Sugi (Tabou / GA Sails / Black Project Fins), Browne ha ottenuto un punteggio totale di 30,37 punti, prima di migliorarsi contro Ricardo Campello (Naish / Naish Sails) – che nutriva ancora flebili speranze di titolo mondiale – con 31,74 punti, che includevano il punteggio più alto nel salto singolo – 9,62 punti per un folle doppio avanti da tavolo. Browne non aveva chiaramente idea delle implicazioni della corsa al titolo all’inizio della giornata, poiché è rimasto senza parole alla notizia di essere appena diventato campione del mondo per la terza volta. In seguito ha dichiarato quanto segue: “È uno dei giorni più belli della mia vita. Se mi aveste detto che a 11 anni avrei vinto 3 titoli mondiali non ci avrei creduto. È più di quanto potessi sognare. Non ho parole… è un sogno che diventa realtà”.

Il pubblico di casa desiderava ardentemente vedere Philip Köster (Severne / Severne Sails / Black Project Fins) trionfare e il 5 volte campione del mondo non ha deluso, ottenendo una vittoria combattuta contro Marc Paré (Fanatic / Duotone), alla sua prima apparizione in finale. Köster ha dato il via alle danze con un altro perfetto doppio in avanti, mentre ha utilizzato una varietà di virate e di acrobazie per superare Paré di un paio di punti.

Paré sarà assolutamente soddisfatto dei suoi sforzi odierni, in quanto lo spagnolo si è spinto in un territorio inesplorato, avanzando non solo nella top 4, ma anche nella top 2. Paré ha mancato di poco l’ingresso tra i primi 4 nell’Eliminazione Singola di Gran Canaria, ma oggi non ha dovuto fare i conti con questa delusione. Il ventiquattrenne si è esibito in una brillante performance per abbattere il neo-campione del mondo Browne, che ha superato il suo rivale, ma Paré ha risposto facendo registrare il punteggio più alto della giornata in single wave (9,38 punti) per avanzare meritatamente. Oltre a garantirsi il suo primo podio PWA, Paré ha ottenuto anche il premio di velista del giorno.

Browne, ancora in vena di diventare campione del mondo, ha conquistato il terzo posto davanti a Victor Fernandez (Fanatic / Duotone / SWOX), che attualmente si trova al quarto posto.

Ricardo Campello, Thomas Traversa (Tabou / GA Sails), Antoine Martin (Starboard / North Sails) e Leon Jamaer (Flikka / NeilPryde) condividono il 5° posto al termine delle regate.

Freestyle

Adrien Bosson (Fanatic / Duotone / Maui Ultra Fins) ha mancato di un soffio il titolo di Campione del Mondo Freestyle in due occasioni finora (2018 e ’21), ma il francese ha fatto un grande passo avanti verso il miglioramento questa volta con una straordinaria vittoria nella Single Elimination di oggi. L’attuale vicecampione del mondo ha domato le condizioni tipicamente insidiose del freestyle di Sylt per tutto il tempo, conservando la sua migliore performance fino alla finale dei vincitori contro Steven Van Broeckhoven (Starboard / GUNSAILS), dove ha ottenuto un punteggio totale di 164,1 punti, il secondo punteggio più alto della giornata.

Van Broeckhoven ha ancora un’ottima possibilità di conquistare il titolo nella Double Elimination, ma purtroppo per il belga la finale non è andata come avrebbe voluto, non riuscendo a completare il suo tabellone per la prima volta nella giornata. Van Broeckhoven ha vinto l’ultima volta il titolo mondiale nel 2011, ma ha ancora tutte le possibilità.

Jacopo Testa (AV Boards / Point-7 / AL360) ha fatto registrare il punteggio di manche più alto della giornata nella finale B – 165,1 punti – per dimostrare che rimane una seria minaccia per il titolo. Se qualcuno vuole superare Bosson, dovrà battere il francese due volte, ma questa rimane una possibilità concreta. Testa ha dimostrato di possedere tutte le mosse necessarie per vincere e sarà interessante vedere se riuscirà a rimontare.

Il campione del mondo 2019 – Yentel Caers (JP / NeilPryde) – è stato insolitamente fuori forma nella finale B, ma rimane ancora in gioco per il titolo mondiale. Il belga non è riuscito a completare il suo tabellino nella Heat 16, ma se riuscirà a guadagnare un po’ di slancio nel doppio allora tutto potrà accadere.

Poco più indietro si trovano Sam Esteve (JP / NeilPryde), Dieter Van der Eyken (Severne / Severne Sails), Youp Schmit (Tabou / GA Sails) e il campione del mondo in carica Amado Vrieswijk (Future Fly / Severne Sails), tutti a pari merito al quinto posto.

Con la possibilità di una lunga mareggiata di 16 secondi @ onde di 1,9 metri e venti da 13-20 nodi da nord-nord-ovest previsti per la mattina, le flotte wave si incontreranno di nuovo alle 8:30 (GMT+2) per la riunione degli skipper, con l’inizio dell’azione a partire dalle 9:00 – se le condizioni sono adatte. Nel frattempo, le flotte Slalom e Freestyle si incontreranno alle 10:00.

Per rimanere aggiornati su tutti gli ultimi sviluppi da Sylt, comprese le classifiche di eliminazione, l’elenco degli iscritti, le immagini e il live ticker, basta cliccare QUI e scorrere fino in fondo alla pagina.

Inoltre, se non lo fate già, seguiteci sui nostri canali social media:

– Facebook: @PWAWorldTourWindsurfing
– Instagram: @pwaworldtour
– Twitter: @pwaworldtour

Result 2022 Mercedes-Benz Windsurf World Cup Sylt – Women’s Wave
*Single Elimination

1st Sarah-Quita Offringa | ARU (Starboard / NeilPryde / Maui Ultra Fins)
2nd Justyna Sniady | POL (North Sails / Maui Ultra Fins)
3rd Lina Erpenstein | GER (Severne / Severne Sails)
4th Steffi Wahl | GER (Windflüchter Surfboards / Sailloft Hamburg)
5th Maria Morales | ESP (Goya Windsurfing)
5th Maaike Huvermann | NED (Severne / Severne Sails)
5th Marine Hunter | FRA (KA Sail)
5th Isabel Trivino Delgado | ESP (Severne / Severne Sails)

Result 2022 Mercedes-Benz Windsurf World Cup Sylt – Men’s Wave
*Single Elimination

1st Philip Köster | GER (Severne / Severne Sails / Black Project Fins)
2nd Marc Paré | ESP (Fanatic / Duotone)
3rd Marcilio Browne | BRA (Goya Windsurfing)
4th Victor Fernandez | ESP (Fanatic / Duotone / SWOX)
5th Ricardo Campello | VEN/BRA (Naish / Naish Sails)
5th Thomas Traversa | FRA (Tabou / GA Sails)
5th Antoine Martin | FRA (Starboard / North Sails)
5th Leon Jamaer | GER (Flikka / NeilPryde)

Result 2022 Mercedes-Benz Windsurf World Cup Sylt – Men’s Freestyle
*Single Elimination

1st Adrien Bosson | FRA (Fanatic / Duotone / Maui Ultra Fins)
2nd Steven Van Broeckhoven | BEL (Starboard / GUNSAILS)
3rd Jacopo Testa | ITA (AV Boards / Point-7 / AL360)
4th Yentel Caers | BEL (JP / NeilPryde)
5th Sam Esteve | FRA (JP / NeilPryde)
5th Dieter Van der Eyken | BEL (Severne / Severne Sails)
5th Youp Schmit | NB (Tabou / GA Sails)
5th Amado Vrieswijk | NB (Future Fly / Severne Sails)

Current Ranking 2022 Mercedes-Benz Windsurf World Cup Sylt – Men’s Slalom
*After 4 Eliminations 

1st Maciek Rutkowski (POL | FMX Racing / Challenger Sails)
2nd Pierre Mortefon (FRA | Fanatic / Duotone / Chopper Fins / Phantom Foils)
3rd Matteo Iachino (ITA | Starboard / Severne Sails / Starboard Foil)
4th Amado Vrieswijk (NB | Future Fly / Severne Sails)
5th Mateus Isaac (BRA | Severne / Severne Sails)
6th Sebastian Kördel (GER | Starboard / Severne Sails / Starboard Foil)
7th Johan Soe (DEN | FMX Racing / Point-7)
8th Luuc Van Opzeeland (NED | Severne / Severne Sails)
9th Enrico Marotti (CRO | JP / NeilPryde)
10th Sebastian Kornum (DEN | JP / NeilPryde)

Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita e il mio lavoro. Campione italiano Wave nel 2013 e 2015. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.