Pubblicità
Home Running Prodotti MBT ZEE18, scarpa ultracushioning di MBT
Pubblicità

MBT ZEE18, scarpa ultracushioning di MBT

0

MBT ZEE18, il nuovo modello ultracushioning dell’azienda calzaturiera MBT si presenta al mercato non come un modello performance, ma come compagna perfetta per giornate dedicate “recovery function” dopo infortuni o per il classico recupero muscolare post gara.

Una scarpa “importante”

Sempre più affetti da grammofobia cronica, nella disperata ricerca di modelli running “under3hundreds” ovvero con un peso per singola scarpa sotto ai fatidici 300 grammi, ci siamo imbattuti in questo modello dal peso non certo contenuto del brand MBT.

Ma proprio il peso, con la sua “importanza (445gr US9 uomo e 335gr US8 donna) non deve assolutamente spaventarvi. Infatti, dopo un approccio iniziale piuttosto guardingo e attento, come amiamo sempre fare quando ci troviamo davanti un nuovo modello da testare, ci siamo dovuti ricredere con soddisfazione e sollievo per le nostre gambe: la ZEE18 si è beccata un bel Thumb Up!

Caratteristiche tecniche

Il modello, rispettando appieno lo shape abbondantemente rockerato verso la punta di MBT, ha un  DROP di 3,5 mm. La suola, estremamente curva e “sbananata è annegata in un’intersuola a densità variabile a seconda della zona di appoggio con un cushioning veramente marcato nella zona del tallone. 

All’interno dell’intersuola, a diretto contatto con la suola Tridensity, trova posto uno shank in materiale plastico più rigido, che conferisce una buona stabilità dinamica complessiva. Il piede viene così naturalmente “guidato” verso la punta rispettando una fase di rullata molto naturale e fluida.

L’avampiede riesce a spingere bene, soprattutto nell’ultima parte, prima dello stacco del piede da terra. Grazie alla forma a U dell’intersuola la Zee18 garantisce un’ottima stabilità e si dimostra piuttosto adatta per lievi pronatori e supinatori.

Oltre 400 grammi, ma ne vale la pena!

Il peso è chiaramente piuttosto importante per la categoria, ma il modello non è certamente indicato per massimizzare le proprie performance, o stabilire un personal best sui 10k lanciati. Le Zee18 sono adatte per un tipo di corsa lenta. Ottimo compromesso per una corsa “recovery” dopo infortuni o per recupero muscolare dopo le gare. Utilizzate per lunghe camminate, rispettano le caratteristiche peculiari di MBT, permettendo di mantenere una posizione del busto assolutamente corretta e uno scarico della colonnna vertebrale, in particolar modo della zona lombare.  Il peso della scarpa e l’altro grdo di cushioning e protezione la rendono adatta per persone piuttsoto pesanti che necessitano di un alto grado di supporto. Il fitting della tomaia piuttosto ampio e lo spessore notevole della soletta interna, le rendono perfette per ospitare plantari personalizzati.

La MBT Zee18 è da CAT SPORT a Roma

Da CAT SPORT a Roma sono disponibili tutte le ultime novità di MBT, compresa l'inedita ZEE18.
Da CAT SPORT a Roma sono disponibili tutte le ultime novità di MBT, compresa l’inedita ZEE18.

Attualmente la Zee18 non è disponibile sul catalogo italiano, ma solo sul sito WEB ufficiale. MBT la distribuisce comunque in esclusiva da CAT SPORT, negozio di Roma,in Via Mozart, 71, che ha trovato nella Zee18 la calzatura adatta per il proprio target sportivo.

CAT SPORT QUI!

Articolo precedenteStorico: Leo Fioravanti terzo al Quiksilver Pro
Articolo successivoVideo: Marco Aurelio Fontana in Val Trebbia
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità