Pubblicità

MEMORIAL EDOARDO DOMENICHINI

0

Nella splendida cornice Ligure di Bocca di Magra si è svolto il primo memorial “Edoardo Domenichini”.
Giusto un anno fa il giovane ci lasciava in un tragico incidente stradale, per ricordarlo il padre Roberto ha organizzato un grande evento, al quale sono accorsi tutti gli amici e tantissimi appassionati di Sup.

DSC08912
L’evento si è composto di due gare, una amatoriale il sabato, una combinata di sup e running, e la Coppa Italia a 4 stelle domenica. Molti atleti si sono stretti in un caldo abbraccio all’organizzatore Roberto partecipando anche alla manifestazione del sabato, nella quale si è imposto Reza Nasiri in classe 14 e Davide Ionico gareggiando in classe 12’6. Il forte paddler friulano di Gonars (UD), surf club Trieste, si è imposto generosamente malgrado una brutta caduta nella fase di running, che gli ha impedito poi di scendere in acqua nel main event domenica.

image012
Una bella giornata di sole ha accolto gli atleti domenica mattina, per la regata di Coppa Italia. Ben 91 iscritti, quasi tutti race, si sono dati battaglia davanti ad un folto pubblico. Il vento termico che ha caratterizzato la gara ha reso la competizione particolarmente tecnica: due up wind con diversi angoli di risalita e altrettanti downwind, il rapido passaggio davanti al palco e poi una veloce incursione nel fiume Magra, due giri per i race… veramente un bel tracciato che ha fatto divertire i nostri atleti e appassionare la platea.

Al termine della competizione le premiazioni, in un clima misto di commozione e fratellanza.

5° river sea sup water race memorial edoardo domenichini 2016

memorial domenichini memorial domenichini2

2016 memorial domenichini classifiche-v0501

REPORT del Padre Roberto Domenchiniimage004

Si è concluso il Memorial Edoardo Domenichini portandosi dietro 1000 emozioni. Questa due giorni di sport e festa per tutti lascia dietro a se uno strascico di commenti positivi. Feedback  di consenso che provengono  da svariate direzioni: gli addetti ai lavori hanno apprezzato lo sforzo organizzativo compiuto, gli atleti intervenuti per le competizioni, hanno apprezzato non solo lo stabilimento balneare “Debiross” fulcro centrale dell’evento, ma soprattutto lo scenario paesaggistico circostante che gli ha regalato delle fotografie uniche,  non da ultimo gli spettatori che sono intervenuti in massa, incuriositi prima e affascinati poi da quello che stava avvenendo in spiaggia.

image006

Ma andiamo con ordine, Sabato 7 maggio inizia la preparazione del villaggio. Già dalle prime ore del mattino si respira aria di festa, i Brand che arrivano per installare le tende o gazebo,  sono veramente tanti, il tendone RedBull insieme all’arco gonfiabile fanno da cornice al “villaggio sportivo” che sta nascendo. Le prime tavole da SUP iniziano a spostarsi nella baia di Bocca di magra e lungo il fiume, attirando l’attenzione dei passanti, arrivano anche i Pony appartenuti ad Edoardo, che di fatto danno il via  “al maneggio di Edo”, un mini centro Ippico che verrà messo a disposizione dalla mamma Francesca per il battesimo della sella per tutti i bambini che vorranno provare questa esperienza. Il paese prende vita assumendo i connotati voluti dall’organizzazione; una parte sportiva con il suo cuore pulsante sul mare, e una parte giocosa per tutti i bambini presso i giardini pubblici di Bocca di Magra.

image008

Ad intrattenere adulti e bambini, una moltitudine di cose: salta salta elastici, scivoli gonfiabili, il castello di palline, il maneggio di Edo, le Foot Bike, le Slack Line, il Fly Board. I minicorsi SUP e tanto altro ancora.

image021

Alle ore 14.00  del Sabato, si da il via alla partenza della gara ciclistica, un medio fondo di 100 Km organizzata da “CICLO POINT” di Sarzana. Corsa che è stata dedicata a Edoardo Domenichini e inserita nel memorial. Al via 160 corridori che dopo aver effettuato un minuto di silenzio, prendono il via guidati dal corridore professionista JEROSLAV POPOVIC, Testimonial della Manifestazione e Amico del padre del ragazzo scomparso.

image010

Nel pomeriggio alle 16 circa, si parte con la prima gara Biathlon promozionale Sup+Running, la prima che viene proposta in Europa. Prendono il via una ventina di concorrenti, che onorano in questo modo lo spirito di questa giornata, voluta appositamente NON competitiva. Il contesto e splendido e l’idea piace a questo manipolo di pionieri. Purtroppo nella foga della partenza, uno degli atleti più forti nel panorama Internazionale di Sup, cade e si fa male. Davide Ionico un ragazzone di una simpatia folgorante, conclude dolorante il percorso ma questo gli precluderà la possibilità di partecipare alla gara di domenica.

DSC08901

DSC08911

La giornata prosegue fino a tarda serata presso lo stabilimento “Debiross” allietata dalla musica del gruppo musicale di “WE LOVE SURF” e dalle note magiche create dal percussionista internazionale “LORIS LOMBARDO” che con il suo HangPan. Incanta il pubblico presente.

La Domenica si preannuncia scoppiettante, già dalle prime luci dell’alba iniziano ad arrivare atleti provenienti da tutta Italia, il numero continua a crescere fino a chiudere quasi a cento i partecipanti che prenderanno il via alla “Beach Race” del 5° River Sea Sup Water Race 2016.

La cornice è fantastica, la spiaggia presa d’assalto da curiosi e appassionati  che provano le varie attività messe a loro disposizione dai brand di settore intervenuti, l’Associazione Sportiva Adrenalina, con il suo “Fly Board” esalta il pubblico con emozionanti e difficili evoluzioni, i ragazzi della Toscana “Slack Line” si cimentano in acrobazie al cardiopalma.

Nel frattempo anche nel Paese l’atmosfera è esilarante, la “FAMIGLIA MIRABELLA” reduce dai successi di Zelig e Colorado Caffè, è voluta essere presente al Memorial Edoardo Domenichini, un AMICO di infanzia dell’organizzatore; Andrea Marchi autore televisivo molto conosciuto, li ha portati a Bocca di Magra.

Con il loro repertorio fantastico da“Artisti di Strada” conquistano immediatamente il pubblico che li acclama. Anche il Maneggio di Edo è preso d’assalto, la fila di bimbi che vogliono provare il battesimo della sella è lunghissima.

Anche l’Associazione Boardridding, con le FootBike diverte e affascina i presenti.

Ma veniamo alla gara, alle ore 12,30 il Presidente dell’Associazione AISUP Roberto Domenichini, finito di tracciare il percorso gara, che sarà articolato tra fiume e mare, chiama lo Skipper meating. E’ fantastico vedere dall’alto del palco, un così gran numero di partecipanti, resterà senza dubbio una delle edizioni più numerose.

Alle 8,30 dal paese di Montemarcello, prende il via la 25° Marcia non completiva organizzata dall’Associazione Podistica AVIS Ameglia, che si articola nei sentieri del parco Montemarcello Magra, fino a giungere a Bocca di magra per poi risalire fino alla partenza. Centoottanta sono gli appassionati del Running che prendono il via. Anche questa “camminata” fa parte del memorial.

Descritto il percorso, che si articola in due giri da circa 4 km cadauno, gli atleti si dispongono sulla linea di partenza. La partenza contrariamente alle classiche Beach Race, come dice la parola stessa non potrà essere effettuata dalla spiaggia per mancanza di spazio, gli atleti si allineeranno in acqua seduti sulla tavola, prendendo in riferimento due boe. Al fischio della tromba parte la bagar, i primi a colpire l’acqua con le loro pagaie sono i 14 piedi, a seguire al secondo squillo di tromba, i 12.6 e poi ancora al terzo squillo gli amatori. Da sottolineare assolutamente,  la partecipazione di un concorrente NON VEDENTE, il grandissimo Matteo Franchini che guidato dall’amico Tommaso Pucci dell’associazione Toscana Sup.

Matteo chiude il giro completo senza sconti, facendo anche la corsa finale per giungere acclamato dal foltissimo pubblico presente. Un GRAZIE speciale per l’insegnamento e la lezione di vita che con la sua partecipazione ci ha regalato.

Ma la gara prosegue, i gruppetto della classe 14 è delineato,  il forte atleta Jimmy Lewis, Martino Rogai che fa da battistrada seguito da Reza Nasiri e dall’intramontabile Fabrizio Gasbarro.

DSC08951

Poco più dietro i 12,6 non sono da meno. L’atleta RRD Paolo Marconi è tallonato da Giordano Bruno Capparella su BIC, tenuto sotto controllo dal giovane Esposito su Fanatic, a seguire mandoloni Roberto e Filippo Mercuriali. Il gruppo si allunga e arrivano le ragazze, la prima a girare la boa e la fortissima Susak Molinero atleta RRD seguita dalle compagne di squadra, Chiara Nordio e Caterina Stenta.

Sono state due giornate intense di sport e divertimento, Bocca di Magra è stata presa d’assalto da curiosi e appassionati, che si sono cimentati nella prova di varie discipline e hanno conosciuto da vicino il mondo del SUP. Le prime stime parlano di qualche migliaio di persone che si sono succedute nei due giorni. Una risorsa importante per il paese, una manifestazione Voluta fortemente dal padre di Edoardo, Roberto Domenichini per ricordare il suo ragazzo nel giorno della nascita e non in quello della scomparsa. Edoardo infatti avrebbe compiuto 20 anni il 9 maggio.

IMG_4878

E’ il momento dei ringraziamenti, partiamo da quelli rivolti agli intervenuti tutti, sia i Brand di settore che gli appassionati dello sport in generale che hanno con la loro presenza regalato un sorriso. Le istituzioni: la Regione Liguria, il Comune di Ameglia, il Parco Montemarcello Magra, la Polizia di Stato con il Centro Nautico e Sommozzatori e la Sezione della Polizia Stradale, la Capitaneria di porto di la Spezia e il Delegato Locale, la Società nazionale salvamento Genova, Croce Rossa Italiana. Le Associazioni che hanno partecipato alla riuscita dell’evento: Associazione Podistica AVIS Ameglia, Associazione Ottone Primo, Associazione Vivere Fiumaretta, Associazione Italiana Stand Up Paddling, Associazione Toscana Slak Line, associazione Boardridding, Associazione Myfoot bike, Associazione Adrenaline asd, Associazione Bocca di Magra, Associazione Barcaioli Fiumaretta. Tutti i commercianti di Bocca di Magra. Gli sponsor extra settore: Carrozzeria Cerone Alfredo, Edilizia Calevo, Ditta Giannetto, Ford Auto 2G, Progetti Italiani, Casse Explorer, Velerie san Giorgio, Cantine Lunae, Birra Maltus Faber,  Tecnoscavi Moreno, Stabilimento balneare Debiross, Ristorante zena, Consorzio Balenatori, Music Store con il service. I musicisti: we love surf. Loris Lombardo e Voce Accademy.

Non da ultimo, tutti gli amici di Edo che hanno fatto del loro meglio per aiutare l’organizzazione.