Pubblicità
Home Running News MIZUNO WAVE RIDER 21, la calzatura da running che entra nel mito

MIZUNO WAVE RIDER 21, la calzatura da running che entra nel mito

0
ADDITIONAL SUPPORTING IMAGERY (NOT KEY VISUALS)

Mizuno Wave Rider 21, è sicuramente lei l’icona di Mizuno, mito giapponese del panorama sportivo che vede il suo sorgere nell’esotica Osaka nel lontano 1906.

Mizuno Wave Rider 21, icona incontrastata di Mizuno
Mizuno Wave Rider 21, icona incontrastata di Mizuno

REATTIVITA’ – LEGGEREZZA – COMFORT

Reattività maggiore rispetto al modello precedente, maggior leggerezza e un comfort mai provato prima, si presenta così la nuova Mizuno Wave Rider 21, che raggiunge un livello tecnico superiore alle precedenti edizioni.

UN MATERASSO AI PIEDI

Il nuovo sistema di ammortizzamento della Mizuno Wave Rider 21 offre una maggiore stabilità che assicura una reattività inedita soprattutto su percorsi piani. Grazie alla sua forma convessa nella parte posteriore, il nuovo Wave garantisce una reattività ancora maggiore e una leggerezza superiore che si traduce in una migliore performance complessiva.

1
2
Articolo precedenteDEEJAY Xmasters presenta Super Bowl
Articolo successivoI risultati del Super Pipe agli X Games 2018
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità