Pubblicità
Home Running Eventi Mondiali Master, ancora podio per Tappatà
Pubblicità

Mondiali Master, ancora podio per Tappatà

0

L’incredibile Mondiale Master di Denise Tappatà si chiude con un’ennesima medaglia, dopo quelle nel cross, sui 5 e 10 mila in pista la marchigiana coglie un altro argento anche nella maratona, giungendo seconda fra le W35 in 3h07’28” dietro l’imprendibile australiana Christene Oosthuizen prima in 2h57’35”. L’azzurra era l’unica italiana in gara fra maratona e mezza e ha portato a compimento un’altra grande impresa, finendo tra l’altro terza assoluta, dietro anche alla danese Ulla Binderup Jacobsen prima fra le W50 in 3h02’50”. Nella prova maschile primo posto assoluto per l’australiano Wayne Spies, dominatore sin dalla prima parte, che in 2h34’46” ha preceduto di 1’10” il polacco Grzegorz Gronostaj e di 2’40” il connazionale Damien Bruneau.

Nella mezza sancito a tutti gli effetti l’ingresso del fenomenale movimento kenyano anche nel mondo Master: la vittoria è andata a Francis Komu in 1h11’07” davanti a John Birgen a 13” e Philip Metto a 22” e assume maggior rilievo la quarta piazza del portoghese Davide Figueiredo, che in 1h11’42” ha vinto l’oro fra gli M45 togliendolo al kenyano John Sang per 37”. In campo femminile prima l’australiana Belinda Martin in 1h22’22”, alle sue spalle la neozelandese Sally Gibbs a 40” e la portoghese Carla Machado a 45”.

Il trio kenyano dominatore fra gli M40 della mezza (foto FB) Il trio kenyano dominatore fra gli M40 della mezza (foto FB)

Questi i nuovi campioni del mondo

MARATONA

Uomini

M35: David Acke (BEL) 2h38’26”
M40: Wayne Spies (AUS) 2h34’46”
M45: Jean-Marie Becegeay (FRA) 2h43’36”
M50: Clemens Schmitt (AUS) 2h47’22”
M55: Juan Vazquez Sanchez (ESP) 2h39’04”
M60: John Shaw (AUS) 2h55’42”
M65: Antony Cichonczuk (POL) 3h11’08”
M70: Gabriel Garcia (BRA) 3h40’27”
M75: Sean Cooney (IRL) 4h19’53”
M80: Michio Kumamoto (JPN) 4h48’18”

Donne

W35: Christene Oosthuizen (AUS) 2h57’35”
W40: Katrin Vogler (GER) 3h08’57”
W45: Maria Ramos Faustina (ESP) 3h12’00”
W50: Ulla Binderup Jacobsen (DEN) 3h02’50”
W55: Monica Regonesi (CHI) 3h26’45”
W60: Christine Pattinson (AUS) 3h47’54”
W65: Luisa Ines Rivas (CHI) 3h33’03”
W70: Vera Nystad (NOR) 3h57’42”
W75: Satsuko Suzuki (JPN) 5h47’44”

MEZZA MARATONA

Uomini

M35: Vladimir Srb (CZE) 1h13’14”
M40: Francis Komu (KEN) 1h11’07”
M45: Davide Figueiredo (POR) 1h11’42”
M50: Paul Thompson (GBR) 1h12’48”
M55: David Sweeney (AUS) 1h13’42”
M60: Paul Thompson (GBR) 1h23’01”
M65: Joachim Kruttgen (GER) 1h25’33”
M70: Jean Claude Demarque (FRA) 1h31’34”
M75: Peter Lessing (GER) 1h47’18”
M80: Roger Bardin (FRA) 2h12’53”
M85: Christina Larcher (FRA) 2h28’44”

Donne

W35: Lauren Shelley (AUS) 1h26’09”
W40: Belinda Martin (AUS) 1h21’22”
W45: Carla Machado (POR) 1h22’07”
W50: Sally Gibbs (NZL) 1h22’02”
W55: Robyn Basman (AUS) 1h30’45”
W60: Johanna Clakson (AUS) 1h42’50”
W65: Kriistina Huttunen (FIN) 1h51’52”
W70: Lavinia Petrie (AUS) 1h41’00”
W75: Jill Bower (AUS) 2h43’45”
W80: Erika Krueger (GER) 2h54’10”

Pubblicità