Home Windsurf Eventi Mondiali slalom giovanili: 4 medaglie per l’Italia
Pubblicità

Mondiali slalom giovanili: 4 medaglie per l’Italia

0

Concluso il Mondiale Slalom Giovanile di Torbole con tante regate e medaglie azzurre.

Il Circolo Surf Torbole conquista un oro con Sofia Renna e due argenti con Nicolò Renna e Leonardo Tomasini; la sarda Maddalena Spanu seconda tra le junior girl.

Nel week end record i iscrizioni alla RRD One Hour Classic, la regata più cool del panorama windsurfistico nazionale.

Gran finale oggi al Circolo Surf Torbole per il Campionato del Mondo IFCA Slalom per Junior (under 17) e Youth (Under 21), giovani riders che in quattro giorni di gare hanno avuto sempre belle condizioni di vento e tempo. Centoquarantasette partenze totali date dalla Barca Comitato, sei tabelloni completati per gli youth e gli junior maschili, 12 singole finali per entrambe le categorie delle donne; una mole di lavoro in acqua per Comitato di regata con barca partenze a arrivi, posaboe, Giuria, staff a terra, notevole, ma che ha potuto offrire ai ragazzi un bellissimo Campionato, il primo IFCA disciplina slalom riservato esclusivamente ai giovani.

L’Italia è andata a podio in tutte e quattro le categorie, aggiudicandosi la vittoria finale tra le donne under 21 con la portacolori del Circolo Surf Torbole Sofia Renna, che con le ultime regate di oggi ha allungato il vantaggio, staccando le avversarie di 16 e 19 punti. Il resto del podio femminile tutto francese con Davico e Lemeteyer, nell’ordine. Tra gli youth Nicolò Renna è riuscito a risalire in seconda posizione, aggiudicandosi così un bell’argento alle spalle di un bravissimo Benoit Merceur, francese che con due primi e quattro secondi ha distaccato Renna di 10 punti. Terzo il danese Jonas Thyme. Molto combattuta la categorie Juniores sia in campo femminile che maschile: tra le ragazze vittoria della turca Elif Ercan, che è riuscita ad imporsi sulla sarda Maddalena Spanu. La forte atleta di Oristano ha pagato cara una partenza anticipata non scartabile nella prima finale di giornata, che ha cercato successivamente di recuperare con un primo e un secondo, non bastati però per agguantare il gradino più alto del podio. Terza la francese De Boysson. Anche tra i maschi junior c’è stata grande battaglia, soprattutto per la vittoria finale: il trentino e atleta del Circolo Surf Torbole Leonardo Tomasini nell’ultima prova non è partito benissimo, ma allo stesso tempo il francese Joly, nelle prime regate non proprio brillantissimo, ha infilato nel finale una serie di vittorie – tre consecutive – che lo hanno proiettato con merito alla conquista del titolo iridato. Per Tomasini un’eccellente conferma del suo talento e sicuramente una grande iniezione di fiducia per i prossimi appuntamenti internazionali. Terzo posto per il ceko David Drda, in parità con Tomasini. premi speciali anche per i più piccoli: il turco Tan Tandogan ha vinto tra gli under 15, mentre Mattia Saoncella, ottimo undicesimo assoluto junior, ha vinto tra gli under 13.

©MOAN

Naturalmente per il Circolo Surf Torbole rimane la grande soddisfazione non solo di essere riusciti ad organizzare un Campionato ricco di regate, ma anche di aver conquistato tre medaglie iridate per i propri colori; un plauso sicuramente all’allenatore Dario Pasta, che da alcuni anni sta sfornando a Torbole grandi atleti con il pieno appoggio del circolo stesso.

Tra le presenze illustri a Torbole in questi giorni da segnalare quella di Bjorn Dunkerbeck – che ha inaugurato i Campionati con il taglio del nastro in occasione della cerimonia di apertura (42 volte Campione del mondo nelle varie specialità tra slalom, course race e wave) presente sul Garda Trentino non più come regatante, ma come papà del figlio Liam, per la prima volta partecipante ad un Campionato del Mondo Slalom; una tradizione che prosegue e che dà lustro al lago di Garda, che ha tra i propri fans proprio il campionissimo Dunkerbeck, che spesso posta nei propri social alcuni video girati in windsurf sull’Alto Garda.

Il Circolo Surf Torbole non si ferma e nel week end, da venerdì a domenica – organizzerà la classicissima RRD One Hour Classic & Foil, gara di un’ora tra due boe poste alle estremità opposte della costa ad est e ovest; vince chi completa il maggior numero di lati allo scoccare dell’ora di gara. In questa regata si ricorderà Alberto Menegatti (che oltre a vincerla segnò anche un nuovo record), l’atleta del Circolo Surf Torbole prematuramente scomparso e che tutti ricordano sempre con tanto affetto.

Classifiche: https://www.circolosurftorbole.com/it/regate/2021/campionato-mondiale-giovanile-slalom-ifca/

Articolo precedenteLapierre, una nuova Xelius per il Tour de France
Articolo successivoCome sciare sulla sabbia? TUTORIAL
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità