Home Windsurf Eventi Mondiali techno 293, Torbole-Day 2 e 3
Pubblicità

Mondiali techno 293, Torbole-Day 2 e 3

0

Mondiali Techno 293 con regate sia mattina presto, che pomeriggio: dopo 2 giorni Italia in zona podio in molte categorie

Sole e vento sul Garda Trentino: il windsurf giovanile in regata con 301 concorrenti da 21 paesi e 3 continenti

Seconda giornata molto intensa a Torbole, sul Garda Trentino, per il Mondiale Techno 293: dopo un esordio in cui il vento da sud è arrivato tardi, permettendo solo ad alcune categorie di disputare una prova, martedì si è entrati in acqua la mattina presto confidando nel vento da nord, che non ha deluso le aspettative: sole, cielo terso e vento che ha soffiato dai 14 ai 20 nodi le condizioni che si sono avute sul campo di regata nella prima parte della mattinata. Grazie all’organizzazione del Circolo Surf Torbole insieme a tutto il Comitato di regata della Federazione Italiana Vela, che ancora con il buio del primo mattino si è adoperato affinchè i campi di regate fossero ben posizionati per partire possibilmente puntuali, la categoria under 17 maschile ha concluso tre bellissime prove in tutte e due le batterie, mentre le ragazze hanno chiuso la giornata con due impegnative regate.
Tra i maschi mantiene la testa della classifica il sardo Federico Alan Pilloni, oggi a proprio agio con due primi e un sesto (scartato); alle sue spalle con un 3-1-2 il greco Kalpogiannakis e terzo lo spagnolo Billy Coll Tulloch (6-4-1). La categoria femminile vede al comando la ceka Chalupnikova (3-1 di giornata), secondo posto per la russa Polina Ovchinnikova (5-2) e terza la spagnola Winau Ordinas. Prima delle italiane la sarda Angelina Medde, quarta, seguita con un certo distacco da Carola Colasanto.

Gli under 15 hanno regatato solo nel pomeriggio quando ha girato il vento da sud: tre regate per loro e dominio degli israeliani con primo e secondo Itamar Levi e Omer Shemesh, abbastanza distaccati dal terzo, il russo Nesterenko (a 9 punti); si mantiene non lontano dalla zona podio l’atleta del Circolo Surf Torbole Rocco Sotomayor. Tra le ragazze ottimo avvio anche per la veronese, campionessa italiana in carica e atleta del Circolo Surf Torbole Anna Polettini, che con ottimi parziali è nelle primissime posizioni (classifiche ancora in elaborazione).

I più piccoli under 13 hanno regatato sia la mattina che il pomeriggio: molta Italia tra i primi con il portacolori del Circolo Surf Torbole Mathias Bortolotti in testa (1-1-2) con un bel vantaggio di 6 punti sull’altro italiano Luca Pacchiotti (2-4-4). Terzo Pierluigi Caproni, primo nella terza e ultima prova di oggi. L’Estone Bertha Kivistik è in testa invece tra le ragazze (sesta assoluta), mentre Medea Marina Falcioni, è seconda e ottava assoluta. Terza femminile l’atleta del Circolo organizzatore Surf Torbole Gaia Bonezzi.

Mercoledì regate la mattina presto solo per la categoria under 17, mentre i più giovani saranno chiamati in acqua dalle 13:00.

Classifiche: https://worlds2021.techno293.org

 

 

Circolo Surf Torbole, 23rd-30th oct. 2021

DAY 3 Mondiali Techno 293 • Torbole, Garda Trentino
Circolo Surf Torbole

Ancora vento e sole sul Garda Trentino per i Mondiali Techno 293

Gli italiani al comando nella categoria under 13 e under 17 maschile rispettivamente con Bortolotti, Medea Falcioni e Pilloni

Anna Polettini seconda tra le under 15

Altra mattinata intensa al Campionato del Mondo Techno 293 organizzato dal Circolo Surf Torbole, sul garda Trentino e giunto alla sua terza giornata di regate: al circolo presieduto da Armando Bronzetti l’attività è iniziata anche oggi praticamente prima dell’alba per preparare tutto, affinchè la flotta della categoria under 17 maschile e femminile potesse iniziare a regatare alle 9:00. Ancora sole e vento da nord forte, più forte di martedì con raffiche andate ben oltre i 20 nodi, hanno fatto esprimere al meglio le tavole Techno 293 con cui i regatanti hanno planato nelle tre prove disputate. Nel pomeriggio il vento da sud arrivato verso metà pomeriggio ha rimesso in moto tutta l’organizzazione gestita egregiamente da Comitato di regata FIV e posaboe (naturalmente elettriche ad ancoraggio GPS) per tornare in acqua con i più giovani under 15 e under 13 e iniziare le finali per gli under 17 maschili, che hanno regatato in gold e silver fleet, mentre le ragazze hanno proseguito con una prova di flotta.

Under 13
Al momento dominio italiano tra i più piccoli under 13: dopo 5 prove ancora in testa il portacolori del Circolo Surf Torbole Mathias Bortolotti, oggi protagonista di un secondo alle spalle dell’avversario di sempre Pierluigi Caproni, secondo assoluto. terzo Luca Pacchiotti. prima della ctagoria femminile Medea Marisa Falcioni, sesta assoluta.

Under 15
Sei regate anche per le ragazze under 15, che nelle prime posizioni cominciano ad avere un certo distacco in termini di punteggio: in testa la polacca Rudowicz, seguita a 4 punti dall’italiana e atlleta del Circolo Surf Torbole sebbene di Verona Anna Polettini, oggi terza nell’unica prova corsa. terzo psoto della spagnola Azul Sanchez Vallejo.
Tra i maschi della stessa età comincia ad allungare l’israeliano Itamar levi, primo con 5 vittorie parziali e un terzo e il bel vantaggio di 13 punti sul connazionale Shemesh. Terzo il russo Nesterko, mentre il locale Rocco Makana Sotomayor (Circolo Surf Torbole) è quarto a 3 punti dal podio.

Under 17
Spettacolari le regate mattutine dei più grandi; più tecnica la prima prova di gold fleet del pomeriggio. Tra i maschi è passato al comando il cagliaritano Federico Alan Pilloni, regolare sia coni vento forte, che con il vento più leggero del pomeriggio: ora è al comando con 2 punti di vantaggio sul britannico Boris Shaw, male nella quarta e ultima prova odierna. terzo lo spagnolo Billy Coll Tulloch. Non lontani dalla zona pdio gli italiani Alessandro Graciotti e Francesco Forani.
L’Est domina invece nella categoria femminile under 17 con al comando la ceka Chalupnikova; seconda sempre la russa Polina Ovchinnikova e terza l’altra ceka Sadilkova. Sesta le prima italiana Carola Colasanto.

Giovedì ancora regate dalla mattina, momento in cui le condizioni di vento forte sono sicuramente più adeguate allo sport del windsurf, in cui la velocità sull’acqua è l’emozione che fa la differenza.

NOTE:

classifiche: https://worlds2021.techno293.org/results (cliccare nel menù in alto “RESULTS”)

Circolo Surf Torbole, 23rd-30th oct. 2021
Circolo Surf Torbole, 23rd-30th oct. 2021

Articolo precedenteCannondale riporta il montaggio bici in Europa
Articolo successivoDimagrimento e bilancia, basta ossessioni
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità