Home Running Test Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX…bella scarpa!
Pubblicità

Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX…bella scarpa!

0
NIke Pegasus Trail 2 GORE-TEX Invisible Fit è una delle migliori calzature 2020 in assoluto
NIke Pegasus Trail 2 GORE-TEX Invisible Fit è una delle migliori calzature 2020 in assoluto

Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX, la nuova versione di una scarpa che ha un po’ stravolto il concetto di calzatura offroad, si ripresenta al pubblico degli amanti dello sterrato con un vestito tutto nuovo marchiato GORE-TEX Invisible fit, un peso di poco superiore ai 300 grammi (315 – US 9,5 Uomo) , un drop di 10mm piuttosto tradizionale e un’altezza da terra di 21/31mm punta/tallone

Nike parla della Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX

Non smettere di muoverti anche in condizioni di umidità. Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX offre una protezione impermeabile a runner, atleti dello sterrato e appassionati di percorsi outdoor. Versatile al punto giusto per gli allenamenti quotidiani, combina calzata ideale e trazione perfetta per i tuoi chilometri.

Test di Daniele Milano Pession | foto: Tommaso Ferraro

DESIGN

E così ci sono ricascato… ed è sempre la solita storia: se metto i piedi in una scarpa dall’estetica accattivante, mi viene più voglia di correre. Dopo l’ottimo test con la versione tradizionale, la nuova Pegasus Trail 2 GTX dotata di membrana Gore-Tex e tecnologia Invisible Fit è bella come la prima, se non di più. Design da sneaker di razza, con combinazioni di colori davvero azzeccate e tecnologia Nike a tutto tondo. I volumi abbondanti la rendono pregevole esteticamente, senza appesantire la linea importante, ma semplice, dell’accoppiata intersuola/tomaia.

FINITURE

Una tomaia pulita, con cuciture minimali che non incidono assolutamente sul comfort della calzata. Le differenti parti di tomaia, intersuola e suola sono perfettamente integrate l’una con l’altra.

CHIUSURA

La linguetta interna in neoprene, direttamente integrata alla tomaia, assicura una chiusura decisamente avvolgente, pur non chiudendo in modo eccessivo nella zona del collarino. Il serraggio del piede è preciso grazie alle due asole superiori in fettuccia che avvolgono partendo direttamente dalla pianta del piede, e rendono l’ancoraggio del tallone più sicuro e preciso. Si tratta di una scarpa molto comoda che non sacrifica in modo eccessivo la precisione della calzata, come invece capita con tanti altri modelli in commercio…

ZERO COMPROMESSI?

La Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX si è rivelata sin dalla versione estiva senza la membrana in GORE-TEX come una calzatura che ha voluto rompere gli schemi più tradizionali a cui eravamo abituati nel mondo del trail. Io stesso, correndo in discesa, ho apprezzato davvero tanto il comfort percepito ad ogni appoggio, pur riscontrando una stabilità che non mi ha trovato completamente soddisfatto. MA…e c’è sempre un MA…parlando con Cesare Maestri, atleta ufficiale del team Nike ho capito che per chi come Cesare riesce ad avere appoggi molto rqpidi e sicuri, la Peg Trail 2 è una bomba che ti permette di correre molto forte. Quindi, lasciamo da parte le mie impressioni, fin troppo personali, e cerchiamo di goderci l’analisi che ho deciso di dare nell’interpretare questa grande calzatura offroad.

NIke Pegasus Trail 2 GORE-TEX Invisible Fit dispone di una parte anteriore molto ampia che rende la calzata estremamente confortevole
Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX Invisible Fit dispone di una parte anteriore molto ampia che rende la calzata estremamente confortevole

IMPATTO INIZIALE

Nessun compromesso. Particolarmente confortevole nei tratti sterrati in piano/falsopiano, mi ha stupito in salita per la facilità con cui permette di spingere, pur essendo decisamente morbida, grazie alla presenza del materiale React dell’intersuola che assicura ottimo cushioning, a cui si combina un’efficace reattività. In discesa permette una corsa molto “rimbalzosa”, anche se sullo stretto molto tecnico, con misto roccia e terreno smosso, la morbidezza dell’intersuola è per un runner come me un po’ limitante, e rende gli appoggi un po’ “ballerini”. L’ingombro della suola, molto ampio nell’avampiede rispetto a numerosi modelli di brand concorrenti, garantisce appoggi confortevoli.

NIke Pegasus Trail 2 GORE-TEX Invisible Fit dispone di una parte anteriore molto ampia che rende la calzata estremamente confortevole
Nike Pegasus Trail 2 GORE-TEX Invisible Fit si è dimostrata perfetta nei tratti su prato. Nella foto bastoncini Masters modello Tre Cime Carbon utilizzati durante il test.

COMFORT

Decisamente simile a scarpe da strada massimo ammortizzamento, come la versione tradizionale, la GTX è particolarmente confortevole. Dopo lunghe percorrenze, i piedi sono in condizioni perfette. La membrana in GORE-TEX presente nella tomaia non si sente assolutamente e non altera il comfort. La zona del toe box è molto ampia, ma non in modo eccessivo, garantendo un perfetto alloggiamento delle dita. Non ritengo la Peg 2 troppo adatta per chi ha il piede stretto e affusolato.

TRASPIRABILITÀ

La membrana in GORE-TEX assicura impermeabilità assoluta e buona traspirabilità.

GRIP

Buono in diverse condizioni. Appoggi sicuri anche su terreni piuttosto umidi. I tasselli non eccessivamente marcati, ma ben posizionati su tutta la suola, garantiscono un efficace grip sia in salita sia in discesa, mentre nei diagonali l’intersuola molto morbida a volte fa scappare l’appoggio sul fianco, a meno che non si adotti una tecnica di corsa con passi molto rapidi e appoggi veloci e leggeri.

STABILITÀ

La suola ampia e l’abbondante scampanatura di tutta l’intersuola rispetto alla tomaia rendono la Pegasus Trail 2 GTX stabile laddove il terreno non è troppo sconnesso. Su fondi particolarmente nervosi, si dimostra forse un po’ troppo morbida, ma è una scelta obbligata che Nike, secondo me, ha dovuto fare per offrire all’utente medio una scarpa dal comfort unico e difficilmente replicabile su modelli più stabili.

PROTEZIONE

Suola e intersuola svolgono egregiamente il loro compito, rendendo la corsa fluida e proteggendo molto bene il piede. Anche su terreni sconnessi gli spuntoni di roccia non danno fastidio perché ben assorbiti dal materiale Nike React dell’intersuola.

CAPACITÀ DI AMMORTIZZAZIONE

L’ammortizzazione è indubbiamente il must che rende la Pegasus Trail 2 GTX unica.
In cinque anni di attività giornalistica di settore, ho testato diversi modelli di calzature dalla suola e intersuola “generose”, e mai nessuna mi ha dato buone sensazioni come la Peg 2 GTX, già abbondantemente apprezzate nella stessa versione estiva senza membrana Gore-Tex.

Grande ammortizzazione e soprattutto un’ottima risposta in appoggio, segno che il Nike React dell’intersuola svolge il proprio lavoro alla grande!

CONSIGLIATA PER

Indubbiamente una scarpa polivalente, per chi vuole partire dall’asfalto della strada dietro casa, per poi infilarsi su per sentieri, prati e boschi. Con la Peg 2 GTX non c’è giornata piovosa che tenga, potete uscire a correre sempre!

 

Articolo precedenteVideo: Pedro Burns sfida un’eclissi solare in MTB
Articolo successivoEnduro World Series arriva la tappa di Crans Montana
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità