Pubblicità

Non si scierà fino al 24 novembre

Tra le varie attività sospese, nell'arco temporale che va tra il 26 ottobre ed il 24 novembre 2020, ci sono anche gli impianti di risalita nei comprensori sciistici...

0
cervinia covid

Tra le varie attività sospese, nell’arco temporale che va tra il 26 ottobre ed il 24 novembre 2020, ci sono anche gli impianti di risalita nei comprensori sciistici.

Nuovo DPCM

Nel nuovo DPCM firmato da Giuseppe Conte che entra in vigore da oggi, si legge: “Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici; gli stessi possono essere utilizzati solo da parte di atleti professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e/o dalle rispettive federazioni per permettere la preparazione finalizzata allo svolgimento di competizioni sportive nazionali ed internazionali o lo svolgimento di tali competizioni. Gli impianti sono aperti agli sciatori amatoriali solo subordinatamente all’adozione di apposite linee guida da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico-scientifico, rivolte ad evitare aggregazioni di persone e, in genere, assembramenti

Il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini aveva chiesto di eliminare il testo relativo agli impianti di risalita, ma la sua proposta non è stata presa in considerazione.

La polemica alzatasi a Cervinia

Sono stati circa 2.200 i primi appassionati dello sci che non hanno voluto perdersi il privilegio della “prima giornata”.

In alto, sulle seggiovie c’è stato un rigoroso rispetto delle regole con gli impiantisti che munivano di mascherina chi ne fosse sprovvisto. Poi, ovviamente, durante le discese a valle il distanziamento è assicurato.

La falla? Le grosse code alla biglietteria e per salire con la funivia. Centinai di persone ammassate, non distanziate ed a volte senza mascherina.

Siamo molto dispiaciuti perché le decisioni dei giorni a venire, di chiudere fino al 24 novembre, sono sicuramente state prese tenendo anche conto delle immagini diffusesi attraverso i canali social.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui